Basket, Prima Divisione: Vittoria per la Nuova Sant’Elia Basket Grottaglie contro la Amatori Martina

  • Pubblicato in Sport

L'ultima partita del girone di andata si chiude con una vittoria per la squadra di Coach Cinieri, che sigilla il Terzo posto in solitario.

Il primo quarto si chiude sul più 8 grazie ai 13 punti del suo "MVP Giornaliero" Francesco Lupo (17 punti a fine partita) e arriverà fino al più 14 alla sirena che porta all'intervallo tra secondo e terzo quarto. I restanti due quarti non hanno regalato nessun'altra emozione, tranne per un timido cenno di reazione da parte della squadra Martinese a inizio quarto quarto ma subito placata da due triple del numero 9 grottaglese Ciro Bonfrate (12 punti).

La partita si chiude 68-51 a favore della squadra di casa.

NUOVA SANT'ELIA GROTTAGLIE: Lupo F. 17, Bovino L. 14, Bonfrate C. 12, Monopoli C. 10, Nisi C. 9, Lupo C. 4, Miale G. 2, D'Addario G. Annicchiarico F.

AMATORI MARTINA: Greco A. 15, Sorrenti F. 13, Palazzo C. 7, Mola V. Valentini A. 6, Fasano A. 2, Baffa M. 1

Leggi tutto...

Ippazio Stefàno indagato per porto d'armi in pubbliche riunioni

Secondo l' art. 4, comma 4, della Legge 110 del 1975 "e' vietato portare armi nelle riunioni pubbliche anche a persone munite di licenza" . Così, Ippazio Stefàno, Sindaco di Taranto, a conclusione delle indagini preliminari condotte dalla Procura della Repubblica, ha ricevuto un avviso di garanzia per i fatti risalenti al 22 maggio 2012, quando, dopo la vittoria al ballottaggio delle elezioni comunali contro Mario Cito, si fece immortalare mentre percorreva via Principe Amedeo diretto alla riunione di partito, con una pistola ben in vista infilata per metà nei pantaloni. Il primo cittadino dichiarò, allora, di aver agito in quel modo a causa delle numerose minacce ricevute e di avere comunque il porto d'armi. Rischia l'arresto con una pena che va dai 4 ai 18 mesi.

Leggi tutto...

Il processo: La vittoria dell' educazione

  • Pubblicato in Sociale

Benvenuti nel tribunale dei vermi, sarete giudicati da loro e solo da loro. Tutto quello che devi fare è seguirli. Non importa chi tu sia, quale mestiere tu faccia, quale età tu abbia, sin da piccolo ti hanno impartito una sola lezione: segui i vermi. Da bravo bambino britannico ingoiali, si moltiplicheranno, cresceranno, li trasmetterai, diventerai uno di essi. L'educazione è parte di te, i vermi sono parte di te. Seduto dietro al tuo muro, da solo, aspetti che arrivino. Nasci, cresci, corri, è il cerchio della vita. Sei nato per farti educare e per educare, ci riusciranno? Ci riuscirai? Che cos'è l' educazione se non un concetto impartito? Educare significa trasmettere, trasmettere può significare insegnare e insegnare dovrebbe significare tirar fuori da ognuno le potenzialità. Un bambino condizionato alla nascita, i vermi già in lui come il peccato che macchiò il figlio di Adamo. I problemi in fondo iniziano dalla prima educazione, i bambini vanno in scuole per insegnanti disagiati, essi nascono ignoranti come tutti, non stupidi: è l' educazione che li rende tali. Pazzo, sotto l' arcobaleno sono pazzo. I vermi trasformano tutti, sarà questo il mio turno? Le persone incivili contraddicono gli altri, quelle educate contraddicono se stesse. Aver avuto una buona educazione infondo oggi, è un grande svantaggio, ti esclude da troppe cose. L'educazione intesa come buon comportamento sociale si acquisisce solo nel tempo. Non sono vere le frasi del genere " L'esempio è insegnamento". Indubbiamente la famiglia ha un ruolo importante per elargire le basi, se non buone, almeno sufficienti. Basterebbe limitarsi a seguire la regola d'oro ( o dei vermi) : "Non fare agli altri, ciò che non vuoi sia fatto a te". Non era forse il grande Parini che parlava di educazione? Nelle sue odi scriveva così: " Fido ti faccia amante e indomabile amico, Cosi, con legge alterna, l'animo si governa". Partire dagli affetti è la chiave. Gli affetti si costruiscono, l'educazione si costruisce. Il processo è alla svolta. Quale gusto ci trova un uomo nel contagiare le azioni di un altro. Gli adulti sono troppo ostinati, come i bambini. Forse è vero che non vi è un età di mezzo. Comportati bene figlio mio, divertiti e soprattutto sii educato! L'immancabile parolina alla fine di tutto. L' educazione per alcuni è inizio, per altri si costruisce, per altri completa. Una esempio giunge in aiuto a perfezione. Un giorno un tizio si recò da un concessionario per comprare una macchina. Quei tipi che hanno i soldi e non si preoccupano di sbatterlo in faccia. "Mi inserisca tutto, voglio il massimo per me, il prezzo massimo, non mi importa". Il concessionario, che ne aveva viste tante, rispose, " Perfetto, tutti gli optional, tranne uno che non posso inserire perché non ha prezzo, l'educazione". La giuria si ritira per il verdetto. I vermi tornano in aula. Assolto. Incredibile. L' educazione ed un processo civile hanno vinto. Sono libero di insegnare alla gente a mio piacere. I vermi vincono il processo. Io sono uno di loro.

Leggi tutto...

Mavi' Taten

A Roma, sabato 13 aprile dalle 17, in via Acqui 44, 18 modelli per la Primavera/Estate 2013. Mavì Taten svela la sua seconda collezione Jazz Méditerranée, l'ultimo lavoro della giovane stilista Vittoria Formuso.


Dopo il successo della sua prima collezione Mavì Taten, con impegno e passione, è pronta a presentare il suo ultimo lavoro. 
A Roma, le porte della sua deliziosa casa atelier, rifinita nei dettagli per l'occasione, si apriranno al grande pubblico per mostrare ben 18 modelli tutti targati con il suo marchio di abbigliamento Mavì Taten.

Jazz Méditerranée, inoltre, cercherà di coinvolgere i 5 sensi: si potrà assaporare un mediterraneo speziato anche attraverso il gusto dei bellissimi biscotti della chef Valentina Nastro. I gustosi dolci verranno offerti al pubblico, un'idea originale nata sempre dalla creatività di Vittoria.
La giovane stilista ha da poco immortalato le foto dei suoi abiti, scegliendo una location tutta mediterranea.

Le immagini sono state scattate nelle ‘nchiosce, i vicoli del suggestivo centro storico di Grottaglie (Taranto), città delle Ceramiche di cui lei è originaria grazie alla professionalità del fotografo Dario Miale.

Per informazioni è possibile telefonare al numero 349/4514779, oppure mandare una email a [email protected]

Leggi tutto...

"Una maschera per ogni spicchio di mondo". 1° premio alla scuola media Pignatelli

 

 

La scuola media "F.G. Pignatelli" è stata premiata lo scorso sabato 22 maggio con il 1° premio nella sezione “Cartolina” del Concorso “Disegna una Maschera per ogni spicchio di Mondo “, organizzato dal Liceo Artistico “V. Calò” di Grottaglie.
Le classi partecipanti sono state le terze dei corsi C, E, ed F e proprio grazie a quest’ultimo corso, con l’alunna Mariachiara D’Elia, si è concretizzata la vittoria del concorso.
Ma oltre alla classe vittoriosa, si sono distinti anche gli altri alunni che hanno preso parte all'iniziativa, tanto da vedere il proprio lavoro realizzato tridimensionalmente in cartapesta in mostra per tutta l’estate nei saloni del liceo grottagliese. Questi i nomi della 3^C: Diletta Binachi, Martina D’Autilia, Marco Devita, Monica Galeone, Giovanna Lupo, Miriana Manigrasso, Alessia Nigro, Ambra Pastano, Maria Stefani; per la classe 3^E Annalucia Magazzino e Federica Maggi; per la 3^F Stefano Arcadio, Francesco Blasi, Simone Cavallo, Giulia Cervellera, Fabiola D’Amicis, Valentina De Carolis, Mariachiara D’Elia, Marianna farina, Armando Lenti e Giulia Pierri.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up