Il "masso-scimmia", una bellezza del nostro territorio

Il territorio di Grottaglie é ricco di meraviglie naturali delle quali, molto spesso, non siamo a conoscenza.

Percorrendo le campagne non si può non restare stupiti di come la natura manifesti la sua grandezza e la sua eternità, non solo attraverso gli alberi di frutta e gli ulivi secolari, ma anche con dei grandi massi (formazioni calcaree di età remotissima) modellati, nei millenni, dall'azione degli agenti atmosferici. Emergono dal sottosuolo ammaliando lo sguardo di chi li osserva con attenzione, che fantastica e si diverte nel voler riconoscere, in quelle maestose pietre, qualche immagine particolare.

Di questi massi senz'altro se ne possono vedere tanti ma, uno in particolare ha colpito la nostra attenzione: il "masso-scimmia" presente nella proprietà del Sig. Ciro Linoci, noto imprenditore locale (della cooperativa di agricoltori Pomgrana Italia).

Si nota, da subito, il profilo di una sorta di homo sapiens che racchiude anche un piccolo elefantino sul capo. Ed ancora, altri massi con altre forme spettacolari di animali, altari, archi.

Si resta lì ad immaginare ed a rendersi conto di quanto il passato sia presente. Inosservato, silenzioso e immortale.

A volte basta una semplice passeggiata per riscoprire le nostre ricchezze.

Leggi tutto...

Xylella, il 25 aprile ad Oria una Giornata di Resistenza per salvare gli ulivi di contrada Frascata

Si terrà a partire dalle 10 di sabato 25 aprile tra contrada Frascata, lungo provinciale la Oria-Carosino, e piazza Lorch la Giornata di Resistenza – Salviamo i Nostri Ulivi organizzata dall'associazione "Spazi Popolari" in collaborazione con il presidio spontaneo di Oria per la tutela degli ulivi e del territorio. Perché – sostengono gli organizzatori, di fastiosa c'è solo l'indifferenza.

Leggi tutto...

Xylella: da Bruxelles a Parigi, il destino dei nostri ulivi

La battaglia della politica contro le azioni intraprese dall'UE per "risolvere" l'affaire Xylella si sta concretizzando in due modi: da un lato il Presidente Vendola ha organizzato un incontro a Bruxelles sulla vicenda, dall'altro gli europarlamentari S&D Paolo De Castro, Elena Gentile e Massimo Paolucci hanno scritto alla Commissione europea in merito all'infelice decisione della Francia di bloccare le importazioni di piante dalla Puglia. Anche l'onorevole Lara Comi ha chiesto un intervento veramente risolutivo da parte dell'UE per contrastare efficacemente gli effetti del batterio.
L'incontro promosso da Nichi Vendola si terrà il 15 aprile e coinvolgerà tutti gli eurodeputati italiani e Stefano Sannino, rappresentante permanente dell'Italia presso l'UE.
Per metà mese è atteso anche il parere dell'Efsa (dell'Agenzia europea per la sicurezza alimentare) che introdurrà delle misure per contrastare il batterio.
M5S, Forza Italia, S&D e PD, politica locale e nazionale per una volta sembrano uniti nell'affrontare questa vicenda non resta che sperare, però, in un intervento concreto della Commissione europea e nella fine di atteggiamenti come quello francese che non fanno altro che aumentare le distanze tra i paesi dell'Unione.

Leggi tutto...

San Marzano: denunciati padre e figlio per furto di legna

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione di reati predatori nelle campagne del territorio disposto dalla Stazione dei Carabinieri di Manduria, due uomini, rispettivamente padre e figlio di 69 e 41 anni, sono stati sorpresi dai militari della Stazione di San Marzano in località "Principe" al confine della provincia di Brindisi mentre caricavano sul loro mezzo meccanico sezioni di tronco di un albero di ulivo secolare. Furti ricorrenti in tutto l'agro della provincia anche quelli di pietre appartenenti ad antiche costruzioni rurali. I due, pregiudicati, sono stati deferiti in stato di libertà per furto aggravato alla Procura della Repubblica di Brindisi, mentre la legna è stata restituita all'avente diritto.

Leggi tutto...

A Castel del Monte la "Festa della pizza"

Mercoledì 20 Agosto alle ore 20:30, presso L'Altro Villaggio (ai piedi del Castel del Monte), si svolgerà la "Festa della pizza", organizzata per promuovere l'importanza del mangiar sano usando prodotti di prima qualità. Organizzatori e protagonisti della manifestazione saranno dei ragazzi professionisti del mondo pizza della città di Andria in collaborazione con l'Ateneo Nazionale della Pizza. La "Festa della pizza", patrocinata dal comune di Andria e dall'assessorato allo Sviluppo dell'Economia e Marketing Territoriale, avrà ingresso libero.

L'evento, avuto inizio l'anno scorso, si è svolto in diverse piazze di varie città come Canosa di Puglia, Trinitapoli ecc... e ha lo scopo di promuovere l'importanza della qualità del cibo presente sul mercato e di come sia anche importante scegliere prodotti di prima qualità per creare un prodotto come la pizza. 

Durante la manifestazione si potranno degustare svariati tipi di pizze, impastate e condite con prodotti di nicchia del nostro paese, conosciuti in tutto il mondo come alimenti sani, genuini e di alta qualità. Oltre alla degustazione ci sarà: ottima musica live, l'esibizione dei grandi campioni della Pizza Freestyle e per i più piccoli sarà disponibile un parco giochi presente nella struttura. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up