La struttura del Giudice di Pace "cade a pezzi". Sud in movimento interpella il Sindaco

La struttura che ospita il Giudice di Pace a Grottaglie “cade a pezzi” - esordisce nel proprio comunicato Michele Nuzzo, esponente di Sud in Movimento - l’immobile ubicato in piazza Regina Elena, di proprietà del Comune di Grottaglie,  è in uno stato di degrado assoluto. La costruzione presenta gravi problemi di infiltrazione che determinano umidità e insalubrità  dell’ aula d’udienza. Questi problemi sono stati  più volte denunciati da tutti, operatori, cancellieri, avvocati, e l’Amministrazione Comunale qualche tempo  fa, sollecitata dagli addetti ai lavori, ha effettuato un sopralluogo che tale è rimasto.

 Il Sud in Movimento ritiene doveroso pretendere delle risposte sul da farsi e sui tempi, auspicando che nel più breve tempo possibile si risolva una situazione assai incresciosa, al fine di garantire la totale sicurezza della struttura e di tutti coloro che vi lavorano.
Inoltre, il consigliere D’Alò, chiede al Sindaco di prendere una decisione in merito al mantenimento a Grottaglie,  del Giudice di Pace e del Tribunale, ricordando che la norma che li vorrebbe soppressi, concede ai comuni di prenderli in  carico, in deroga al patto di stabilità.
Caro Sindaco - conclude Nuzzo - è arrivato il momento di andare Oltre, e di fare il bene della città, quindi assuma gli atti necessari per evitare che  oltre all’ospedale,  ci portino via anche i Tribunali.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up