Grottaglie: raccoglitore olio esausto fuori servizio

In accordo con la ditta SERVECO, che gestirà il servizio per conto del Comune, da giorni a Grottaglie sono stati posizionati 11 contenitori per la raccolta di olio vegetale-alimentare esausto in varie zone del paese.
Eppure, appena partita la raccolta ecco sorgere i primi inconvenienti.
Un distributore, per l'esattezza quello situato in zona Campo D'Amuri , presso Largo Unicef, è già fuori uso.
Atto vandalico o meno, segnaliamo l'accaduto affinché venga ripristinato il prima possibile questo importante servizio ai cittadini.
L'olio vegetale utilizzato infatti, pur essendo degradabile se finisce negli impianti fognari è di ostacolo alle operazioni di depurazione mentre, se raccolto correttamente diventa ottimo componente per il biodiesel .
Ricordiamo che tutti gli altri raccoglitori, attualmente integri, potete trovarli presso:
- Piazza Verdi
- Area parcheggio del Municipio
- Piazza A. Fago (167 sud)
- Piazza S. Ciro
- Via Calò angolo Via Peluso
- Via Pignatelli
- Via Messapia angolo Via Toscana
- Viale Gramsci
- Via Togliatti
- Via Pelo angolo Via Della Repubblica.
Si auspicano un celere intervento ed un uso civile da parte di tutta la cittadinanza.

Leggi tutto...

Indumenti usati: parte la raccolta differenziata a Grottaglie

 

Indumenti usati, scarpe e borse, accessori vari: questi i rifiuti che i cittadini di Grottaglie potranno mettere nei 35 contenitori di colore giallo che saranno posizionati nei prossimi giorni per le vie della città. Il nuovo servizio, realizzato grazie alla collaborazione tra il Sindaco del Comune di Grottaglie Avv. Ciro Alabrese, l’Assessorato all’Ambiente, la Serveco Srl e il Consorzio indumenti usati, permetterà di intercettare i 2 chilogrammi di rifiuti “tessili” che ogni cittadino, in media, produce all’anno.
“La raccolta di indumenti usati e il successivo recupero – afferma l’Assessore all’Ambiente del Comune di Grottaglie, Ing. Giammarco Lupo - aiuta il comune a rispettare la normativa europea, i cittadini a pagare meno tasse, ma soprattutto restituisce dignità lavorativa ai meno fortunati.”
Infatti, gli utenti potranno, grazie a questo servizio, abbassare il contributo collettivo pagato in termini di smaltimento dei rifiuti (TARSU) e inoltre, grazie alla Serveco e al Consorzio viene avviata un’azione di totale recupero che evita l’accumulo dei rifiuti nelle discariche, con notevole riduzione dei costi a carico della comunità.
Inoltre, Caritas, Enti Onlus e Cooperative Sociali, tramite questo tipo di raccolta, riescono a ottenere una liquidità da poter investire in attività caritatevoli, quali l’allestimento delle mense e gli aiuti ai più bisognosi.
Questa iniziativa si affianca alla altre messe in campo in questi giorni dall’Assessorato all’ambiente e dalla Serveco: le Ecoliadi, gara di raccolta differenziata rivolta alle scuole elementari e medie, Ecopunto mobile, raccolta di rifiuti sotto casa, la possibilità di conferire i rifiuti organici al centro comunale di raccolta.
Leggi tutto...

Tornano le "Ecoliadi", la gara amica dell'ambiente

 

Tornano le “Ecoliadi”, il progetto di comunicazione mirato al miglioramento sostanziale delle percentuali di raccolta differenziata, realizzato in collaborazione con Serveco Srl e con il contributo della Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe.
A darne notizia è l’Assessore all’Ambiente del Comune di Grottaglie, Giammarco Lupo.
Per l’occasione, i Dirigenti degli Istituti Scolastici di Grottaglie sono stati invitati presso la sede Comunale per il 14.12.2011 alle ore 10,30 per la presentazione del progetto, che ha una durata di 4 mesi: dal 16 gennaio al 28 aprile 2012.
Il progetto, che vede coinvolto anche l’Assessorato alla Pubblica Istruzione diretto da Maria Pia Ettorre, prevede una fase iniziale di confronto con i rappresentati delle amministrazioni comunali e dirigenti scolastici dei plessi interessati.
Si procederà, entro il 15 gennaio, con la distribuzione classe per classe delle locandine e dei volantini contenenti il regolamento delle “Ecoliadi” e tutte le istruzioni per una corretta raccolta differenziata.
A fine aprile si concluderà la gara verranno e ritirati gli scontrini di ogni classe per effettuare il conteggio/verifica. Entro maggio si procederà alla proclamazione e premiazione dei vincitori.
Nel comune sono attivi tutti i principali servizi di raccolta differenziata dei rifiuti, campane stradali, raccolta rifiuti pericolosi, Centro Comunale di Raccolta, che saranno allo stesso tempo mezzo e fine della campagna proposta.
Il progetto “Ecoliadi” vuole ridare slancio a questi servizi, in modo particolare al Centro Comunale di Raccolta informatizzato, coinvolgendo contemporaneamente e direttamente gli alunni di tutte le classi delle scuole dell’obbligo e indirettamente coinvolgere le loro famiglie.
Il sistema, già sperimentato con successo nella città di Grottaglie (con l’edizione 2008 e l’edizione 2009) ha fatto registrare un incremento della raccolta differenziata con picchi di aumento pari al 60 per cento nel periodo della campagna e un mantenimento rilevante dei risultati raggiunti anche dopo la conclusione delle attività.
Obiettivi del progetto sono l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata, la partecipazione attiva degli alunni delle classi elementari e medie, il coinvolgimento famiglie, la valorizzazione del nuovo Centro Comunale di Raccolta informatizzato. L’ambito territoriale d’azione è il Comune di Grottaglie, coadiuvato nella gestione del progetto dalla Serveco Srl.
I destinatari dell’azione sono alunni delle scuole elementari e medie del comune di Grottaglie; in particolare si prevede il coinvolgimento totale di 8 istituti scolastici e di circa 3.000 alunni e famiglie.
Il progetto “Ecoliadi” sfrutta le potenzialità del sistema informatico presente nel Centro Comunale di Raccolta. Grazie alla contabilizzazione elettronica dei conferitori e dei conferimenti di rifiuti effettuati gli alunni di ciascuna classe potranno accumulare gli scontrini rilasciati dal computer ad ogni pesata.
Nel periodo di funzionamento della gara gli alunni degli istituti scolastici interessati potranno recarsi da soli o accompagnati dai genitori, nonni, parenti, amici presso il Centro Comunale di Raccolta. In cambio dei rifiuti portati riceveranno, quindi, tanti scontrini quanti saranno i rifiuti correttamente consegnati. Se gli alunni non potranno recarsi al Centro Comunale di Raccolta potranno comunque chiedere ai loro genitori, parenti o amici gli scontrini delle pesate.
Per accedere al Centro Comunale di Raccolta è necessario disporre di una Green Card di cui sono già in possesso tutte le famiglie. Sarà comunque possibile, per chi l’avesse smarrita, richiederla direttamente all’isola ecologica. Presso l’isola ecologica sarà affisso un elenco dei rifiuti riciclabili, manifesti e regolamento della campagna “Ecoliadi”. Questo stesso materiale sarà distribuito a tutte le classi degli istituti scolastici coinvolti.
Ogni classe dovrà raccogliere gli scontrini di ciascuna pesata presso l’isola ecologica e metterli in un contenitore oppure incollarli su quadernoni personalizzati con i dati identificativi della scuola e della sezione di appartenenza.
Mensilmente ogni classe dovrà inviare un report di raccolta utilizzando la scheda di rilevamento allegata.
Al termine della campagna, ogni classe consegnerà tutti gli scontrini alla propria direzione didattica o all’insegnante referente il quale procederà con il conteggio dei punti accumulati e alla compilazione di un report finale che trasmetterà alla Serveco Srl insieme agli scontrini originali.
Alla fine della gara la Serveco Srl provvederà al controllo, verifica e conteggio dei punti accumulati con gli scontrini. In rapporto al numero degli alunni componenti la classe si provvederà a stilare la classifica di ogni scuola e quella generale. Vincono le classi che hanno totalizzato il punteggio più alto. Saranno premiate le prime 2 classi di ogni scuola e la classe che in assoluto avrà totalizzato il maggiore punteggio. I premi saranno gadget in materiale riciclato e saranno consegnati in occasione della festa finale da tenersi presso uno degli istituti coinvolti o in una piazza della città.
“Questo progetto, al quale abbiamo voluto dare continuità – sottolinea il Sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese – ha una doppia valenza: didattica e formativa. Coinvolgere le scuole in iniziative di questo tipo permette in primo luogo di iniziare alle buone pratiche i giovanissimi, ossia i riciclatori” di domani, e ha successivamente una positiva ricaduta sulle abitudini delle oltre 3mila famiglie coinvolte.”
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up