Grottaglie beffato al novantesimo: il San Severo si impone per 1 a 0

  • Pubblicato in Sport

Trasferta di San Severo dal finale amaro per il Grottaglie di mister Pizzonia, costretto ad arrendersi solamente negli ultimi minuti alla formazione di casa, una delle rivali impegnate nella lotta per la salvezza.

Per la gara del "Ricciardelli", Pizzonia decide di lasciare in panchina Bongermino e di schierare un 4-4-2, affidandosi a Facecchia e Faccini come terminali d'attacco. Il San Severo si affida, invece, alle incursioni di Carminati e alla vena realizzativa di Mallardo e Cammarota per cercare la vittoria.

Primo tempo in cui si assiste ad una gara equilibrata: la squadra di casa prova a rendersi pericolosa con Carminati e Cammarota, mentre il Grottaglie tenta di sorprendere la difesa avversaria con le occasioni di Faccini e Pisano. Ma nonostante i vari tentativi delle due squadre, i portieri rischiano poco e la prima frazione di gioco termina a reti inviolate.

Nel secondo tempo, il Grottaglie parte con il piede giusto e cerca di impensierire la retroguardia del San Severo con un tiro di Prete che termina fuori dallo specchio della porta. La squadra di casa, però, non subisce gli ospiti e reagisce con vari sortite offensive che non colgono impreparata la difesa grottagliese, che è attenta e respinge le occasioni dei giocatori del San Severo.

La svolta, però, avviene sul finale della gara: al'90' Carminati supera Laghezza e gela il Grottaglie, regalando al San Severo i 3 punti e la seconda vittoria consecutiva.

Il prossimo turno vedrà il Grottaglie ricevere al D'Amuri il Manfredonia, che oggi ha rimontato 3 reti al Gallipoli, in uno scontro salvezza da non fallire.

Leggi tutto...

Grottaglie: si prospetta l'ennesima estate rovente

  • Pubblicato in Sport

La moda di "twittare", nata a Bari per invogliare gli imprenditori ad acquistare la squadra del capoluogo pugliese, dopo il fallimento della società capeggiata dalla famiglia Matarrese, spopola in tutta Italia. Infatti, dopo il #ComprateLaBari, nel giro di due settimane abbiamo visto altri slogan del tipo #ComprateLaLazio#AccattatvL'Ischia (compratevi l'Ischia, ndr), #RipescateIlTaranto e via dicendo.

Leggi tutto...

Serie D: resoconto di una stagione equilibrata

  • Pubblicato in Sport

La stagione appena terminata passerà agli almanacchi storici come quella più equilibrata di sempre: mai, infatti, a 90 minuti dal termine, nel girone H della serie D, si era ancora all'oscuro su chi avrebbe vinto il campionato, su chi avrebbe partecipato ai play off o ai play out, o su chi sarebbe retrocesso direttamente in eccellenza. Nardò a parte (squadra radiata), le 17 partecipanti hanno dato vita ad un campionato emozionante e avvincente: come si suol dire, vietato ai deboli di cuore. Alla fine a prevalere è stato il blasonato Matera del vulcanico patron Columella, giunto con due punti di vantaggio, in uno spettacolare testa a testa, sul Taranto di mister Papagni, autore di un'incredibile rimonta iniziata ad Ottobre e culminata con il quasi primo posto, perso sul filo di lana in quel di Marcianise, contro una squadra composta da giovani talenti, capace di qualificarsi ai play off. Agli spareggi promozione ci vanno anche Turris e Monospolis. Deludono Brindisi e Bisceglie: le compagini Pugliesi, partite con ambizioni da vertice, alla fine concludono, rispettivamente, al sesto e all'ottavo posto in classifica. Centrano una tranquilla salvezza, invece, Manfredonia e San Severo: in particolare, con l'arrivo di mister Longo, i giallorossi-granata hanno incanalato un incredibile filotto di risultati che gli ha condotti dalla penultima piazza fino al dodicesimo posto, ultima posizione utile per evitare gli spauracchi playout. Ed è proprio ai play out che il Grottaglie dovrà cercare in ogni modo di rimettere in piedi una stagione che, con gli arrivi dei vari De Toma, El Kamch e Albano, sembrava aver imboccato la via della salvezza ed invece, gli appena due punti conquistati in dieci gare, hanno fatto tremare fino all'ultimo minuto il popolo biancoazzurro, oramai rassegnato ad una retrocessione diretta: l'impressione è che, già l'aver raggiunto i play out, rappresenti per la squadra della città delle ceramiche un mezzo miracolo. Di seguito, ecco la classifica finale e i vari incroci playoff/playout da disputarsi a partire dalla prossima Domenica:

Matera 64   Promosso in Lega Pro

Taranto 62   Ai Playoff

Turris 58   Ai Playoff

Monospolis 57   Ai Playoff

Marcianise 56   Ai Playoff

Brindisi 53

Francavilla 49

Bisceglie 44

Gelbison 42

Manfredonia 38

Mariano Keller 37

San Severo 37

Real Vico Equense 33   Ai Playout

Puteolana 29   Ai Playout

Real Metapontino 29   Ai Playout 

Grottaglie 26   Ai Playout

Gladiator 25 Retrocesso in Eccellenza

Nardò -   Radiata

 

Play off, primo turno: Domenica 11 Maggio, ore 15:00 

Taranto - Marcianise

Turris - Monospolis

 

Playout, partita unica: Domenica 18 Maggio, ore 16:00

Puteolana - Metapontino

Real Vico Equense - Grottaglie

Leggi tutto...

A Bisceglie per vincere

  • Pubblicato in Sport

Il Grottaglie è chiamato a vincere in quel di Bisceglie, in una gara che per i biancoazzurri ha il sapore di ultima spiaggia: un eventuale passo falso potrebbe costar caro agli uomini di Pettinicchio, che vedrebbero avvicinarsi notevolmente il baratro dell'eccellenza, per la verità già distante appena un punto. Si respira tutt'altra aria, invece, in casa Bisceglie: agli uomini di Prayer basta veramente poco per ottenere la salvezza matematica della categoria, obiettivo minimo per una squadra allestita in estate con aspettative da vertice. Per l'ultima trasferta stagionale, mister Pettinicchio dovrà rinunciare a capitan De Toma, appiedato dal giudice sportivo, e ai vari Quaranta, Sanna (alle prese con infortuni muscolari), Fumai (ancora febbricitante) e Palmisano (out per motivi personali).

Leggi tutto...

Caos Ars Et Labor: Maraglino messo fuori rosa dalla società

  • Pubblicato in Sport

La società, dopo la debacle in casa ad opera del Mariano Kellere, ha deciso di mettere fuori rosa il tesserato Angelo Maraglino per motivi disciplinari: il portiere non ha disputato un buon match contro la compagine campana, tanto da essere sostituito alla mezz'ora. Cambio che non ha per nulla gradito inscenando un acceso diverbio con l'allenatore.
Profonda delusione e amarezza tra i tifosi biancazzurri per questo rovente finale di stagione dove nelle prossime due giornate si dovrà evitare la retrocessione diretta.

Leggi tutto...

Serie D: Ars Et Labor Grottaglie - CTL Campania (diretta)

  • Pubblicato in Sport

Primo appuntamento di campionato per l'Ars Et Labor Grottaglie contro la squadra campana CTL Campania.

L'allenatore del Grottaglie, Canu, schiera in campo:

1.  Laghezza

2. Presicci

3. Pinto

4. Luzzi

5. Camassa (K)

6. Cantoro

7. Pastano

8. Salvestroni

9. Formuso

10. Pisano

11. Scrimier

La partita ha inizio alle 15.02

Dopo i primi 20 minuti costituiti da un dominio prettamente Grottagliese arriva beffardo il vantaggio dei campani. Un'incomprensione difensiva, complice anche il portiere, ha permesso che un pallone a campanile si depositasse in porta tra lo sgomento dei presenti. L'autore involontario del goal, il numero 10 campano El Ouazni.

22' Ancora una distrazione difensiva permette al numero nove campano, Puca, di presentarsi da solo dinanzi al portiere e depositare alle spalle di Laghezza. 2 a 0 per il CTL Campania.

// Da segnalare le numerose proteste da parte della squadra e pubblico locale per l'arbitraggio alquanto anomalo.

32' Il Grottaglie dopo lo sbandamento iniziale dovuto al doppio svantaggio cerca di reagire ma non trova la giusta combinazione per il goal.

39' Olivieri (Camp) dalla trequarti ci prova e sfiora di poco il palo della porta difesa da Laghezza.

42' Ammonito Formuso per un presunto fallo in attacco. Pochi minuti prima ammonito anche Scrimieri per una spinta.

45' Due minuti di recupero concessi dall'arbitro Balice di Termoli.

46' Calcio d'angolo per il Grottaglie.

// Finisce il primo tempo con il Grottaglie in svantaggio per due reti. I locali pagano le troppe disattenzioni difensive e la scarsa concretezza in attacco.

 

16:05 Inizia il secondo tempo. Per il Grottaglie esce Presicci ed entra Pignatelli.

7' Bel cross di Pinto dalla sinistra ma il portiere faticosamente aggancia in due tempi negando il goal a Formuso.

// Innumerevoli le perdite di tempo del Campania con la simulazione di diversi infortuni

10' Il Grottaglie continua a creare gioco alla ricerca del goal mentre il Campania si limita ad arginare le incursioni grottagliesi

17' Piccolo pericolo per il Grottaglie su calcio da fermo dove un colpo di testa si perde alto sulla traversa

19' gran tiro di Pinto in dalla parte sinistra dell'area di rigore ma il portiere avversario con un gran volo devia in calcio d'angolo. È lo stesso Pinto ad incaricarsi della battuta del calcio d'angolo basso e teso dove Pastano trovo la giusta deviazione e accorcia le distanze.

21' Per il Grottaglie esce Luzzi ed entra Lenti

24' Il Campania ritorna ad attaccare e guadagna un calcio d'angolo. Sugli sviluppi dello stesso a seguito di un corto disimpegno Grottagliese Narciso (cam) insacca dal limite dell'area alla sinistra di Laghezza.

// A seguito del goal ci sono stati tafferugli tra le due squadre che hanno provocato l'espulsione di Pinto per il Grottaglie e di Baratto per il Campania

31' Per il Campania esce Granato ed entra D'Agostino

33' Ci prova  D'Agostino dal limite ma il tiro si perde di poco a lato

34' Calcio d'angolo per il Grottaglie ma nulla di fatto sugli sviluppi

37' Scrimieri su colpo di testa colpisce il palo ma gli vieni fischiato il fuorigioco

// Campania leggermente in affanno, Grottaglie spinto dalla disperazione ma autore di troppi errori

43' Espulso Formuso per doppia ammonizione

49' Su cross di Pastano, Lenti incorna di testa ma il goal gli viene negato dal palo

// Termina il primo incontro stagionale di Serie D al D'Amuri. Il Grottaglie perde 3 a 1 contro il Campania. Brutto inizio di campionato per il Grottaglie che oltre il danno vede anche la beffa con Pinto e Formuso che saranno costretti a saltare il prossimo turno di campionato

Leggi tutto...

Grottaglie - Taranto (Coppa Italia): Diretta

  • Pubblicato in Sport

Diretta del primo incontro di coppa Italia tra Grottaglie e Taranto.

19.23 Le squadre sono in campo per la fase di riscaldamento. Le tribune iniziano a riempirsi di gente. Si prevede una numerosa affluenza.

19.34 Il Taranto si presenta con una squadra "under", assenti i big. Il Grottaglie schiera:

  1. Anastasia (94)
  2. Miggiano (93)
  3. Pisano (93)
  4. Lenti
  5. Camassa (K)
  6. Danese (94)
  7. Pastano
  8. Formuso R. (92)
  9. Formuso L.
  10. Pinto
  11. Scrimieri (94)

19.41 Tafferugli nella tribuna ospiti.Coinvolti tifosi e forze dell'ordine.

19.42 Inizia a scaldarsi il pubblico tarantino, tra gli slogan "D'Addario pezzo di m..."

19.48 Gli spalti grottagliesi e tarantini continuano a riempirsi.

19.53 Ancora cori contro D'Addario da parte della tifoseria tarantina.

19.55 Entrano in campo i giocatori.

19.57 Gli spalti sono ormai pieni.

19.58 L'incontro ha inizio.

2' Calcio d'angolo per il Grottaglie. La difesa tarantina smista il cross e Pastano coglie e dopo lo stop calcia in porta. Il tiro si perde sulla traversa.

4' Formuso ben lanciato in profondità mette in mezzo per Scrimieri il quale solo dinanzi alla porta posiziona la palla in rete. 1 a 0 per il Grottaglie.

8' Calcio d'angolo per il Taranto. Sugli sviluppi del cross Pellegrini sfiora di testa e mette la palla di poco a lato della porta.

10' Immediata la risposta del Grottaglie con Formuso Loris ben lanciato dal centrocampo scavalca il portiere e deposita in porta. 2 a 0 per il Grottaglie.

11' Calcio d'angolo per il Taranto ma nulla di fatto.

14' Bellissima girata in sforbiciata di Scrimieri ma il portier blocca.

16' Formuso R. esplode un bel destro da fuori area che rasenta il palo.

43' Il Grottaglie continua ad attaccare e ci prova più volte con Scrimieri, Pastano e Formuso. In più occasioni sfiorato il goal.

47' Termina il primo tempo con 2 minuti di recupero.

20.59 Inizia il secondo tempo. Per il Grottaglie esce Scrimieri ed entra Radicchio.

3' Il Taranto si affaccia alla porta Grottagliese ma Anastasia è bravo nell'uscita.

4' Quinto calcio d'angolo per il Grottaglie. Nulla di fatto.

7' Ancora Taranto, Curri dinanzi alla porta spara alto.

9' Radicchio in area salta l'uomo e tira. Il colpo si perde di poco alto sulla traversa.

12' Sostituzione per il Grottaglie, esce Pisano entra Presicci.

13' Radicchio si invola verso la porta, salta il portiere e sbaglia clamorosamente con la porta vuota.

15' Per il Grottaglie esce Lenti ed entra Zuccaro.

16' È proprio il nuovo entrato a sfiorare ancora una volta il goal per il Grottaglie.

19' Cambio per il Taranto, entra Pasquale esce Andrisani.

23' Altro cambio per il Taranto, esce Vapore entra Moscato.

26' Presicci entra in area e tira sul primo palo, il portiere tarantino si distende in volo e smanaccia in calcio d'angolo.

29' Il Taranto accorcia le distanze, Paquale serve un bel passaggio filtrante a centro area per Curri il quale solo dinanzi al portiere non sbaglia. 2 a 1 per il Grottaglie.

31' Immediata la risposta del Grottaglie con Radicchio che tira sull'angolino destro ma il portiere tarantino smanaccia in angolo.

// Il Taranto sembra aver preso coraggio spinto anche da una condizione fisica tipica degli under.

40' Presicci fa partire un bel cross da sinistra pescando un perfetto Pastano che di testa insacca mettendo il sigillo sulla partita e spezzando le gambe ai giovani tarantini i quali avevano acquisito un po' di fiducia in se stessi. 3 a 1 per il Grottaglie.

45' Punizione dalla trequarti per il Grottaglie. Lancio per Camassa il quale tira ma il portiere nega il goal al capitano. (2 minuti di recupero).

 

Termina 3 a 1 per il Grottaglie il primo incontro ufficiale per l'Ars Et Labor. I grottagliesi hanno trovato terreno facile dinanzi ad una squadra di giovani tarantini i quali hanno lottato fino alla fine. È anche per questo che il Taranto lascia il campo tra gli applausi della propria tifoseria e degli stessi grottagliesi. Appuntamento a domenica prossima per il secondo turno di Coppa contro il San Biaso, Stadio D'Amuri ore 16.00

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up