Un'estate di eventi con la Pro Loco Manduria

Dopo il successo del Messapia Concert in compagnia del duo Convivium, del No Scarico Summer Party con il gruppo L.U.A, che ha visto Marietto Dj e DJ Wender direttamente da Radio Deejay, insieme a tanti altri artisti pronti ad urlare ancora una volta NO al progetto dello scarico a mare che mette in pericolo il nostro meraviglioso litorale, la programmazione del 7 Agosto è stata un grande successo con la II ed. di Pizzica & Primitivo: una grande festa che ha travolto e coinvolto le oltre 3000 persone presenti e che almeno per alcune ore, si sono lasciate trascinare dal ritmo della pizzica.

Leggi tutto...

La Pro Loco di Manduria è lieta di annunciare "Pizzica e Primitivo"

La Pro Loco di Manduria è lieta di annunciare l'evento "Pizzica & Primitivo", organizzato col
patrocinio del Comune di Manduria ed il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria.

Si tratta di un connubio già sperimentato e che, dopo il successo dell'anno scorso, si ripresenta nella seconda edizione del concertone, venerdì 7 agosto all'interno della Masseria Marina, la sede delle Riserve Naturali, che si trova lungo la Manduria-San Pietro in Bevagna, all'incrocio con la "Tarantina".

Il programma prevede l'esibizione di due gruppi, gli "Jazzabanna" e i "Frisedda Ensemble", già protagonisti alla "Notte della Taranta" di Melpignano. Le due formazioni, come di consueto, infiammeranno la serata a colpi di tamburello e della musica tradizionale della nostra terra.

L'altro attesissimo protagonista che suggellerà l'atmosfera e che riuscirà ad aumentare il clima di festa è il Primitivo di Manduria, che esalterà l'angolo gastronomico già ricco di sapori legati alla tradizione salentina, con la presenza di tanta gastronomia fresca per allietare il palato.

Quest'anno ci sarà anche un'area giochi con giostrine dedicata ai più piccoli e un più ampio parcheggio, nonché premi e gadget per chi vorrà ballare insieme a noi sotto il palco a ritmo di pizzica. 

Leggi tutto...

I "Noscaricoamare" di Manduria: quale futuro spetta alle nostre marine?

Il Comitato Noscaricoamare di Manduria, da sempre attiva nella salvaguardia dell'ambiente, attualmente sta seguendo con particolare attenzione la fase tecnico-politica della maturazione delle scelte che nei prossimi giorni condizioneranno il futuro economico ed ambientale delle marine di Manduria.

L' intera popolazione di tutti i paesi rivieraschi attende con ansia i risultati degli incontri programmati ed è pronta a battersi fino in fondo perché non siano calpestati i propri diritti.

A nome di queste persone, il Comitato desidera ribadire i punti essenziali riguardanti il riuso in agricoltura, l'utilizzo dei reflui contro l'emergenza ambientale della contaminazione salina della falda di base e soprattutto l'eliminazione definitiva della condotta sottomarina a fronte di un reale rischio d'inquinamento dell'area costiera di Specchiarica, Torre Colimena e San Pietro in Bevagna.

In relazione a questo fondamentale aspetto ritiene opportuno sollecitare, anche in via collaborativa, una concreta analisi del rischio d'immissione dei reflui in fase emergenziale su un fondale della profondità di 14-15 m., a prescindere dalla VIA eseguita, concordando con la soluzione proposta dal prof. Mario Del Prete, anche quale consulente tecnico/scientifico del Comune di Avetrana, affinché sia sancito e comunicato tra le Istituzioni coinvolte anche il nuovo cronoprogramma dei lavori alla luce di quanto emerso nelle ultime riunioni con i tecnici delle relative parti.

Leggi tutto...

Manduria-San Pietro in Bevagna: grave incidente

Un grave incidente stradale si è verificato nella serata di ieri lungo la strada che da Manduria porta a San Pietro in Bevagna. Nelle due autovetture coinvolte, una Volkswagen Passat ed una Fiat Cubo, viaggiavano due famiglie che si trovavano in zona per trascorrere le vacanze. Lo scontro frontale ha fatto registrare quattro feriti. Sul posto sono intervenuti i militari della Polizia di Manduria e la pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Taranto – distaccamento di Manduria. Rilievi ed accertamenti a cura della Sezione Polizia Stradale di Taranto faranno chiarezza sulla dinamica dell'incidente.

Leggi tutto...

Indagati 11 medici per la morte di una 27enne

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari indaga su 11 medici per la morte di Valeria Lepore, l'agente di Polizia Penitenziaria morta lo scorso 17 luglio per cause ancora da accertare. La 27enne era in vacanza con la famiglia a San Pietro in Bevagna, quando viene ricoverata (la notte tra l'11 ed il 12 luglio) per forti dolori al fianco destro. Accompagnata subito al pronto soccorso di Manduria, viene sottoposta il giorno dopo ad un duplice intervento presso l'ospedale di Taranto: uno per l'asportazione di un calcolo renale, l'altro per l'impianto di un polmone artificiale. Ma da lì, purtroppo, ne derivano delle complicazioni cerebrali così, viene trasportata d'urgenza al Politecnico di Bari per sottoporla ad un delicato intervento neurologico. La giovane donna muore il 17 luglio. Ora sarà l'autopsia a fare chiarezza sulle cause del decesso. I genitori affranti sporgono denuncia. Il Comune di Toritto (Ba), paese di origine della Lepore, proclamerà il lutto cittadino per il giorno dei funerali.

Leggi tutto...

Paura a San Pietro in Bevagna

Lieto fine per una giovane coppia che sabato sera ha smarrito il figlioletto di 6 anni nella confusione di Piazza delle Perdonanze in pieno centro a San Pietro in Bevagna.
Il bimbo in un momento di distrazione dei genitori si è perso tra la folla e le bancarelle.
Appena i genitori si sono accorti che il loro bambino non era nelle vicinanze hanno iniziato a chiamarlo a gran voce.
Le loro urla hanno attirato l'attenzione dei presenti che li hanno subito aiutati nella ricerca.
Si pensava già a qualcosa di terribile tanto che erano state avvertite le forze dell'ordine.
Ma prima dei militari, è arrivato un commerciante marocchino mano a mano al bimbo. Avendolo notato mentre camminava spaurito da solo, lo ha fermato, rassicurato e riportato dai genitori che non sapevano come ringraziarlo.
Il giovane straniero, è ritornato subito al suo lavoro. Per il bimbo solo un amorevole rimprovero ed un po' di comprensibile paura.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up