Sel: "Facciamo il punto della situazione"

  • Pubblicato in Politica

E' prevista per domani, 18 ottobre 2014, alle ore 11:00 presso il Circolo Sel "P.P.Pasolini" di Grottaglie sito in via Carducci 22, una conferenza stampa al fine di illustrare l'attuale situazione politica della città ad un anno e mezzo dalla fine del  mandato elettorale dell'Amministrazione Alabrese.

Leggi tutto...

Galiandro (SEL): "Una nuova tassa partorita da questa giunta"

«Il 3 luglio scorso, la Giunta Comunale capeggiata dal Sindaco Ciro Alabrese ha approvato una delibera (la N.273 del 2014) con la quale è stato introdotto l'obbligo della corresponsione di 500 euro giornaliere per il servizio di pulizia relativo a "manifestazioni caratterizzate da attività di pubblico spettacolo e di somministrazione di alimenti e bevande, che si svolgono su aree pubbliche".

Leggi tutto...

Grottaglie: anche una pecora tra i rifiuti

A Grottaglie è possibile smaltire i rifiuti speciali, ingombranti o pericolosi in maniera ecologica e gratuita. Basterebbe contattare il Numero Verde 800.915.138 operativo dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 17:00 per prenotare l'intervento degli addetti al ritiro presso la propria abitazione.
Niente di più comodo, eppure per le vie della città si ripetono gesti incivili.
Nei cassonetti dei rifiuti si trova di tutto. Come dichiarato da Maurizio Stefani, assessore dell'Ecologia e Ambiente, sono stati rinvenuti anche i resti e la carcassa di una pecora morta.
Ricordiamo spesso l'importanza della raccolta differenziata e del corretto smaltimento dei rifiuti per ottenere benefici ambientali ed economici.
A volte si incolpano le amministrazioni comunali di non fare abbastanza per la collettività, a volte sono i cittadini stessi, sicuramente una minoranza, a comportarsi in maniera menefreghista.
Se i servizi ci sono, qualcuno non ne fa uso. A discapito di tutti.
Segnalate laddove vi accorgeste di tali azioni.

Leggi tutto...

Mancanza di senso civico: così muore il borgo antico

Tra l'egoismo e l'indifferenza dei cittadini, nella zona interna al borgo antico presenti vari pattumi urbani (che vanno dagli avanzi di cibo a plastica e stracci) accatastati in prossimità di un bidone sgombro di rifiuti.
Il salotto della città, quello dello shopping, dei turisti, della movida, appare, in molti punti, sempre più abbandonato a se stesso, lontanissimo dall´immagine di una Città che ha deciso di mettersi in gioco per accogliere manifestazioni di importanza nazionale e non solo.

Leggi tutto...

Raccolta differenziata a Grottaglie, spetta a noi fare la differenza.

  • Pubblicato in Sociale

Sembrerà strano  ma dal "Rapporto Comuni ricicloni 2013 Puglia" , giunto ormai alla VI edizione, redatto da Legambiente Puglia con il contributo della Regione Puglia ed il patrocinio di ANCI Puglia la situazione sulla raccolta differenziata (RD) del nostro Comune è ancora troppo bassa. Alcuni numer: nella classifica dei Capoluoghi di Provincia al primo posto è Brindisi con il 31,7% mentre Taranto e penultima con il 12,9%. Tra i Comuni della provincia di Taranto spicca Monteparano con il 70,3%, (nel 2012) che le vale anche il 2° posto nella classifica assoluta tra i Comuni Pugliesi, dietro a Rutigliano con il 79,7% (nel 2012). La percentuale di raccolta differenziata a Grottaglie, invece, è del 13,7% (nel 2013), questo dato oltre ad essere basso in assoluto è anche in calo rispetto agli anni passati (nel 2011 era al 24,7% e nel 2012 al 16,5%). Ma cosa manca perchè si possa fare meglio ? Abbiamo un'ottima Isola Ecologica, in paese sono tanti e ben distribuiti i contenitori per la raccolta differenziata e allora forza! dipende da noi, basta organizzarsi, spronarsi ed abbandonare i luoghi comuni e le frasi fatte. La differenza la facciamo noi ... ricordiamoci allora di separare a casa i rifiuti per tipologie e portarli nei contenitori (campane) per la RD:

 

Campana gialla: plastica e lattine; Verde: vetro; Bianca: carta, cartone e tetra pack.

Ci sono poi i cassonetti più piccoli:

Rossi per la raccolta di contenitori vuoti etichettati "T" e/o "F" utilizzati per: la pulizia della casa (ammoniaca, candeggina,  ecc.), il giardinaggio (fitofarmaci, ecc.), l'igiene personale (cosmetici, bombolette spray, ecc.), il fai da te (vernici, colle, diluenti, solventi, ecc.)

Gialli per la raccolta delle pile esauste (scariche);

Bianchi per la raccolta dei medicinali scaduti.

 

 

In modo analogo, utilizzando la "Green Card", possiamo portare i rifiuti così separati all'Isola Ecologica", vicino alla stazione ferroviaria di Grottaglie, nei seguenti orari:

dal Lunedì al Sabato dalle 8-12 ed il Martedì e Giovedì dalle 16-18

Il personale dell'Isola Ecologica ci fornirà anche eventuali chiarimenti o dubbi sulle modalità di raccolta.

Da domani facciamo tutti insieme la differenza.

Leggi tutto...

Il Comune di Grottaglie promuove un corso gratuito per l'uso della compostiera domestica

 

Lunedì 21 novembre dalle ore 17.30 alle ore 18.30, presso Sala Convegni del Castello Episcopio di svolgerà il corso gratuito sul compostaggio domestico. Il corso è aperto al pubblico ed a chiunque intenda formulare, o abbia già formulato istanza per dotarsi gratuitamente di compostiera.
A renderlo noto alla cittadinanza sono l'Assessore all'Ambiente Giammarco Lupo e il Sindaco del Comune di Grottaglie, Ciro Alabrese.
Le domande per l'assegnazione in comodato d’uso gratuito delle compostiere, redatte in carta semplice sull'apposto modulo in distribuzione presso l'Ufficio Ambiente o scaricabile sul sito web del Comune, possono essere presentate direttamente a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Grottaglie oppure essere trasmesse a mezzo Ufficio Postale con raccomandata con avviso di ricevimento.
L'evento ricade nelle iniziative della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, che si svolge dal 19 al 26 novembre 2011.
“Incentivare il compostaggio domestico – sottolinea il Sindaco Alabrese – rappresenta oggi uno dei metodi più efficaci per ridurre il conferimento di rifiuti organici e contribuire così fattivamente alla tutela ambientale. Per fare questo abbiamo deciso di coniugare formazione e coinvolgimento diretto, dando ai nostri concittadini l'opportunità di realizzare, in maniera del tutto autonoma, buone pratiche utili al benessere dell'intera comunità.”
Leggi tutto...

Trattamento del percolato: il Comune di Grottaglie informa i cittadini

Si terrà il prossimo 26 ottobre 2011, presso gli uffici dell’Assessorato Regionale all’Ecologia - Servizio Rischio Industriale, la  II conferenza di servizi relativa al procedimento di aggiornamento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) per la realizzazione e l’esercizio dell’impianto di trattamento del percolato presso la discarica per rifiuti non pericolosi della società Ecolevante Spa ubicata in località Torre Caprarica a Grottaglie.

A darne notizia è Giammarco Lupo, Assessore all’Ambiente del Comune di Grottaglie.
La convocazione è avvenuta con nota prot. AOO_169 – 0001218 della stessa Regione Puglia che è stata acquisita all’Ufficio Protocollo del Comune di Grottaglie in data 13 ottobre 2011.
“Gli uffici tecnici comunali – comunica l’Assessore Lupo - stanno provvedendo alla redazione di una nota che fa seguito a quanto discusso nella precedente conferenza di servizi tenutasi in data 04 luglio 2011 e alle integrazioni documentali fornite dal gestore della discarica acquisite al protocollo del Comune di Grottaglie in data 15 luglio 2011; nella nota si chiederanno al gestore ulteriori informazioni tecniche di dettaglio sul progetto, rispetto a quanto già contenuto nella documentazione agli atti, perché si possa esprimere sullo stesso un parere con maggiore consapevolezza. Solo a valle delle dovute integrazioni che passeranno al vaglio dei tecnici comunali, in una successiva conferenza di servizi, il Comune di Grottaglie potrà esprimere un parere di merito.”
Tali comunicazioni alla cittadinanza -  prosegue la nota stampa diffusa dall'Assessorato all'Ambiente - rappresentano un punto fermo nella trasparenza degli atti amministrativi, che il Sindaco Ciro Alabrese considera parte integrante dei propri obiettivi di mandato.
“Ritengo che i nostri cittadini – sottolinea il Sindaco Alabrese – debbano essere informati quanto più possibile, in maniera chiara e pertinente, su ciò che accade nella loro città. A questo principio non fa eccezione il campo della tutela ambientale, al quale siamo fortemente sensibili. Rinnovo l’indirizzo della nostra amministrazione, che intende preventivamente opporsi, ora e in futuro, a qualsiasi iniziativa volta ad espandere il sito della discarica o a realizzare  impianti di trattamento ad essa correlati. Continueremo a tenere informati i cittadini, nella convinzione che è con il loro pieno supporto e coinvolgimento che può essere realizzata la tutela del nostro territorio.”
Leggi tutto...

Piattaforma dei rifiuti. Sud in Movimento: "Alabrese e Lupo non sono trasparenti"

Cambiano le amministrazioni comunali a Palazzo di Città, ma non le tematiche calde dell'opposizione, che in consiglio continua a tenere al centro del dibattito la questione rifiuti. Dopo i comunicati di Etta Ragusa (CittAttiva) e Sel, arriva puntuale una nota di Sud in Movimento, che registra a suo dire una continuità di questa giunta rispetto a quella passata. 

 
"Nulla di nuovo all’orizzonte - si legge in una nota inoltrata dal componente di segreteria Giovanni Annicchiarico. La nuova maggioranza capeggiata da Alabrese è in perfetta continuità con quella del predecessore, infatti il “nuovo sindaco” anziché informare il consiglio comunale, i cittadini e le associazioni del nuovo progetto presentato della Ecolevante s.p.a,  ha preferito impegnarsi ad  imbottire  i panini della Festa Democratica, tutto ciò mentre  la Ecolevante s.p.a presentava  alla Regione ed alla Provincia un progetto per “il trattamento chimico dei rifiuti pericolosi e  non”, impianto da realizzare tra Grottaglie e San Marzano,  il tutto  nel  completo silenzio del “nuovo assessore all’ambiente” che  se ne è guardato bene dal rendere pubblica la notizia che vi è già stata una conferenza dei servizi per il rilascio delle necessarie autorizzazioni,
Niente trasparenza dunque, men che meno  partecipazione ai processi decisionali,  la vicenda  anzi, purtroppo per loro, è saltata fuori solo grazie all’interrogazione del consigliere comunale di Sud in Movimento Ciro D’Alo’, il quale dopo un dibattito interno al movimento,  ha presentato un documento contenente 9 domande, alle quali il sindaco e l’assessore, hanno risposto  genericamente e   con evidente difficoltà,  essendo stati costretti a spiegare i retroscena.
Che la vicenda abbia creato difficoltà lo si capisce dal fatto che nonostante vi fosse la richiesta di risposta scritta, hanno preferito, sostenuti  dal presidente del consiglio, rispondere in modo orale, così da non sottoscrivere nulla che  in futuro gli si  potesse ritorcere contro.
Il sindaco si è preoccupato di rispondere sulla questione politica, affermando, come aveva già fatto per il terzo lotto di discarica, che lui è contrario alla piattaforma, peccato che il terzo lotto si è fatto e la piattaforma, probabilmente  grazie a loro, si farà. Il sindaco non ha accennato minimamente alla possibilità di adottare un provvedimento amministrativo per fermare questo nuovo ecomostro, anzi, ha solo promesso un consiglio comunale monotematico, al quale, nonostante la richiesta del consigliere D’Alo’,  ha dichiarato di non voler invitare  i Presidenti di Provincia e Regione .
L'Assessore all'Ambiente Lupo,  invece, durante il Consiglio Comunale del 23 settembre scorso, ha risposto alle  domande formulate nell'interrogazione, ma si è limitato a farlo relativamente ai dati contenuti nel progetto consegnato dalla Ecolevante s.p.a., astenendosi dal dare un giudizio  tecnico e politico, chiarendo così le ragioni della sua nomina.
Con questa interrogazione consiliare dunque - conclude il comunicato - inizia lo scontro politico con il neo Assessore all'Ambiente, il quale, salvo non dimostri un vero cambio di rotta in materia ambientale, non avrà vita facile . Per ora questa vicenda resta tutta da risolvere".
 
Leggi tutto...

Piattaforma dei rifiuti a Grottaglie. Etta Ragusa: "L'amministrazione ci informi"

Maggiore chiarezza nei confronti dei cittadini riguardo il progetto di una piattaforma di rifiuti a servizio dell'impianto di smaltimento di Torre Caprarica. È quanto chiede il comitato "Vigiliamo per la discarica", in una nota stampa a firma del consigliere comunale di Cittattiva, Etta Ragusa.

 
"L’Assessore all’ambiente - dichiara la Ragusa - durante l’ultimo Consiglio comunale ha dichiarato, rispondendo a un’interrogazione di D’Alò (Sud in movimento), che il 4 luglio scorso si è svolta per la piattaforma una conferenza di servizi presso gli uffici della Regione, alla quale egli stesso ha partecipato.
L’iter di autorizzazione quindi non si è mai interrotto, contrariamente a quanto diffuso dalla sezione locale di Sel nell’aprile scorso, in piena campagna elettorale, con un comunicato in cui si affermava che Ecolevante aveva ritirato il progetto presentato nel novembre 2010. Infatti subito dopo l’insediamento della Giunta, è del 30 giugno il primo Consiglio comunale della “nuova” amministrazione, è stata convocata e si è svolta la conferenza di servizi.
Ma la cittadinanza non è stata informata né prima né dopo. Si è continuato come prima. Come si è continuato a fare dal 1997 per il I, II e III lotto. Anche per la piattaforma, le procedure di autorizzazione continuano a non seguire quanto la legge prevede. Se così non è Sindaco e Assessore all’ambiente rispondano pubblicamente a queste nostre domande e ci smentiscano.
È stata data ufficialmente notizia alla cittadinanza di questo progetto di piattaforma, come prevede la legge? E’ stato espresso per la piattaforma il parere urbanistico? Il Consiglio comunale ha approvato il parere urbanistico e il progetto di piattaforma, prima della conferenza di servizi? La Regione si è espressa in merito?
Quale posizione è stata sostenuta e cosa ha detto l’Assessore all’ambiente nella conferenza di servizi? Non bastano le rassicurazioni generiche, non bastano le rassicurazioni a parole. Non bastano le intenzioni. L’Amministrazione deve dare concreti segni di discontinuità con il passato."
 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up