Ciro D'alò tra la gente:" via Molise e dintorni vanno messi in sicurezza!"

"La piazzetta di via Molise e i dintorni vanno messi in sicurezza per tornare a essere l'affaccio privilegiato sulla suggestiva Gravina del Fullonese".

Ciro D'Alò, candidato Sindaco della coalizione Grottaglie On, ha incontrato venerdì scorso i cittadini per il secondo appuntamento delle Assemblee in movimento, vere e proprie assemblee di quartiere, organizzate dall'associazione politico-culturale Sud in Movimento e dalla lista civica RiGenerazione.

Grande partecipazione ed entusiasmo in questi incontri che continuano a crescere e raccolgono sempre più consensi e interesse tra i cittadini, pronti a manifestare i propri disagi e la propria voglia di riscatto, e a chiedere nuove date (oltre alle dieci già programmate, si aggiungono, per via delle tante richieste, quelle di Piazza Verdi, della zona 167 e contrada Paparazio).

Il pericolo di un possibile fenomeno di dissesto idrogeologico, con lo smottamento del manto stradale, è stato al centro delle lamentele dei partecipanti di ieri, assieme al problema dello sversamento di acque reflue in un canale di scolo, per l'acqua piovana, che termina nella gravina, creando le condizioni per il proliferare di topi, insetti, come blatte e zanzare, accompagnati dal cattivo odore, insopportabile d'estate.

"È una situazione dovuta al lassismo e alla scarsa cura delle amministrazioni che si sono succedute – spiega D'Alò - . Ciò che proveremo a fare immediatamente è attivare uno studio idrogeologico per capire realmente cosa sta accadendo e se esiste un pericolo reale per gli abitanti. Quello del canale di scolo è un problema di igiene e decoro, sicuramente, ma anche uno scempio nei confronti di un luogo prezioso, unico, quale la Gravina del Fullonese, che racchiude buona parte della storia di Grottaglie e dovrebbe essere uno dei nostri tesori, ridotto invece a una discarica degradata".

Ma le lamentele degli abitanti della zona si sono concentrate anche sulla scarsa pulizia e la
presenza di un cassonetto per la raccolta indifferenziata usato da persone che gettano rifiuti indiscriminatamente a tutte le ore del giorno. A questo si aggiungono quelli della raccolta differenziata che, invece, sono usati per depositare di tutto, senza regole.

"In una città costretta a sopportare la presenza delle discariche private – attacca D'Alò – si deve subire anche l'onta e il paradosso di avere le strade colme di rifiuti. Male l'amministrazione, per la pulizia, ma anche una parte dei cittadini, che non vogliono il bene di Grottaglie e non rispettano il bene comune, di tutti, lasciando rifiuti di ogni genere o non raccogliendo gli escrementi dei propri cani".

Come chi, di sera, sulle panchine di piazza Molise, lascia rifiuti, urla a tarda ora e, approfittando degli scarsi controlli e della scarsa illuminazione, spaccia stupefacenti, rovina il decoro delle strade e infastidisce gli abitanti.

"È un problema, che stiamo riscontrando in diverse zone – spiega D'Alò -, molto sentito dai cittadini, che qui, però, arriva a livelli intollerabili. Non è giusto che strade e quartieri siano terra di conquista per spaccio e degrado. È una situazione nota all'amministrazione, ma ben poco è stato fatto, sia dal punto di vista della sicurezza, che da quello sociale, per ridurre ai minimi termini situazioni simili, frutto dell'emarginazione, della scarsa cultura, del non rispetto, e della mancanza di alternativa per molti ragazzi. Con l'aiuto di tutti dovremo cambiare verso".

Altri problemi emersi sono la scarsa manutenzione del manto stradale e dei marciapiedi, sconnessi anche per colpa delle radici dei pini e l'assenza di manutenzione.

"Quella della situazione dei marciapiedi, delle strade e del verde – aggiunge D'Alò – è indice del degrado e dell'abbandono che abbiamo subito in questi anni. Dobbiamo cambiare Grottaglie insieme. A questo serve riunirsi, ascoltare e cercare le soluzioni".

La prossima Assemblea in Movimento è in programma martedì 19 aprile, alle 19.30, nell'anfiteatro della zona 167bis.

Nelle prossime ore, grazie alle tante richieste, il programma sarà aggiornato con nuove date.

 

Prossime Assemblee APRILE

- martedì 19 ore 19:30, 167Bis (anfiteatro)

- venerdì 22 ore 19:30, Via don Luigi Sturzo (vicinanze Scuola Media)

- mercoledì 27 ore 19:30, Via Parenzan

Assemblee MAGGIO

- martedì 3 ore 19:30, Quartiere delle Ceramiche (L.go dell'accoglienza)

- venerdì 6 ore 19:30, Piazza Giovanni Paolo II

- domenica 8 ore 10:00, Pineta Frantella

- domenica 15 ore 10:00, Contrada Saponaro

- venerdì 20 ore 19:30, Piazza della Resistenza

Leggi tutto...

Educazione ambientale a Grottaglie, nell'ambito del [email protected]

Il Comune di Grottaglie, insieme ad altri 50 comuni italiani, parteciperà quest'anno alla Quarta Edizione di [email protected], un progetto nazionale di comunicazione ed educazione ambientale volto a insegnare agli studenti delle scuole primarie (classi IV e V) e secondarie di 1° grado, come gestire e smaltire correttamente i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

Leggi tutto...

Una nuova coscienza ecologica

  • Pubblicato in Sociale

Proseguono con successo le "Giornate Ecologiche" , iniziativa promossa dall' ATC (Ambito territoriale di Caccia) della Provincia di Taranto, che domenica 26 aprile hanno ripulito le contrade "Monticello" e "Galeasi" dai rifiuti abbandonati.

Leggi tutto...

Ilva, catrame e oli nel sottosuolo: 7 indagati

In seguito alla segnalazione di forti odori di idrocarburi da parte del sindacato USB, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (N.O.E) di Lecce hanno rinvenuto nel sottosuolo di un'area dell' Acciaieria 1 dello stabilimento Ilva di Taranto, catrame, oli ed altre sostanze, proprio lì dove dovrà sorgere il nuovo impianto di aspirazione.

Leggi tutto...

L'amministrazione comunale presenta il piano di raccolta differenziata

  • Pubblicato in Politica

Sabato 8 novembre 2014 alle ore 10:30 presso il Castello Episcopio, l'Amministrazione comunale di Grottaglie terrà una conferenza stampa nella quale verrà presentato il PIANO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA, che riguarderà il Borgo antico ed il PIANO DI RACCOLTA STRADALE DEI RIFIUTI ORGANICI che interesserà invece le zone 167 e 167 bis della città.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up