Sabato un connubio fra letteratura e cibo a Terrazza Nardina

Nel cuore del quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) 25 luglio cena con la scrittrice palermitana Beatrice Monroy

Sabato un connubio fra letteratura e cibo a Terrazza Nardina

Mentre si degusterà l'ottima cucina pugliese si potrà conoscere meglio uno dei libri finalisti del Premio Strega 2014 "Oltre il vasto oceano- Memoria parziale di bambina".

Costo 10 euro. Info e prenotazioni 3494978165

Sabato 25 luglio Terrazza Nardina alle ore 21, il contenitore culturale della bottega ceramica Kéramos, nel cuore del Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA), ospiterà la scrittrice palermitana Beatrice Monroy e il suo libro "Oltre il vasto oceano- Memoria parziale di bambina".

Leggi tutto...

Al via il laboratorio di scrittura di Terrazza Nardina

Terrazza Nardina, il contenitore culturale della bottega ceramica Kéramos, nel cuore del Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) si arricchisce di creatività. Per tre giorni il 24, il 25 e il 26 luglio sarà possibile intraprendere un percorso di scrittura dall'intreccio fantasioso e narrativo condotto dalla scrittrice palermitana Beatrice Monroy.

Leggi tutto...

Buongiorno Ceramica! A Grottaglie tre giorni di argilla, arte e artigianato

Si terrà il 29, 30 e 31 maggio la prima edizione di Buongiorno Ceramica. Il Comune di Grottaglie aderisce al progetto nazionale promosso da AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica - che si pone l'obiettivo di valorizzare l'importante tessuto produttivo, economico, culturale e sociale che ruota intorno al settore della ceramica artistica e tradizionale in Italia. Grottaglie è tra i più importanti Comuni di "antica tradizione ceramica" e il Museo, situato all'interno del Castello Episcopio, ne conserva rappresentative opere.

Leggi tutto...

Il Galletto su ceramica di Grottaglie

Grottaglie è conosciuta in tutto il mondo per i suoi manufatti di creta.

Il "Quartiere delle Ceramiche" e le semplici botteghe dall'odore inconfondibile per la presenza di argilla sono mete di turisti; e poi l'Istituto d'Arte che da anni forma i nostri ragazzi e cerca di mantenere alta la tradizione, il Museo della Ceramica presso il Castello Episcopio, la "Mostra del Presepe". Programmi televisivi che evidenziano questa nostra ricchezza, nababbi che la valutano, scolaresche in gita che cercano il souvenir più idoneo per i loro cari (non manca mai nella lista il simpatico ed economico fischietto).

Negli anni i prodotti ceramici (sempre apprezzati i pomi, le pupe ed i caratteristici "capasoni"), si sono evoluti nello stile, nella perfezione, eppure per molti è sempre lui il favorito: il galletto (l'animale più diffuso nel mondo rurale), quello tradizionale, quello più conosciuto e presente nelle nostre case. Semplice e policromo, attorniato dalla "stella", ovvero i cinque punti in pentagono attorno ad un punto centrale. Questi i colori primeggianti: verde, giallo ocra, blu cobalto, bruno manganese e rosso.

Concediamoci spesso un giro nel nostro "Quartiere", parliamo coi bottegai in quanto essi sono un pezzo della nostra storia. Arte e cultura del nostro paese che non dovranno mai tramontare.

Leggi tutto...

"Le pietre e i cittadini": l'I.C "Pignatelli" valorizza il Quartiere delle Ceramiche

Nell'ambito del Dipartimento di Tecnologia dell'Istituto Comprensivo "F.G. Pignatelli" e dei corsi A, B e D, diretti dal Prof. Vito Nicola Cavallo, che da tre anni partecipano ai concorsi promossi da Italia Nostra, sono stati sviluppati ambiti di partecipazione e conoscenza delle peculiarità artistiche, urbanistiche ed architettoniche della città delle ceramiche per far crescere negli alunni (d'intesa con le famiglie), la consapevolezza che le
risorse disponibili sul territorio possono essere utilizzate al meglio.

Leggi tutto...

Piazza San Francesco: tra le più brutte della Puglia?

Da un'iniziativa de "La Repubblica.it", giornale on line, partita quest'anno, dove si chiedeva ai lettori di segnalare le opere più "kitsch" presenti nelle piazze pugliesi, figura anche il Monumento a San Francesco de Geronimo sito in Via Crispi a Grottaglie. Pare infatti che, a qualche lettore, la piazza dedicata al nostro Santo concittadino, non sia proprio piaciuta. Ora, d'accordo che il gusto a volte sia soggettivo e che molto dipende dallo stato delle cose, nel senso che sarebbe meglio che la piazza citata fosse sempre tenuta in ordine, senza essere soggetta ad imbrattamenti da parte di vandali, ma, la candida statua
del Patrono, che dall'alto "osserva" il Quartiere delle Ceramiche, circondata da un pavimento gradevole caratterizzato da inserti in ceramica, non pare essere uno scempio. Forse ad alcuni, sarà sfuggita qualche altra opera presente in Grottaglie: ad esempio il piazzale alle spalle della Chiesa Madonna delle Grazie e la "fontana" di Piazza Verdi, luoghi segnalati molte volte come mausolei non graditi. Che dire? Speriamo che qualcuno ci abbia superati in bruttezza.

Leggi tutto...

"Vino è...Musica": i vini vincitori

Ieri, giovedì 31 luglio durante la manifestazione enoculturale "Vino è...Musica" sono stati decretati e premiati i vini vincitori del secondo premio enologico Vino è Musica. A decretare i vincitori, in questa V edizione, sono state due giurie una tecnica e una popolare e due le sezioni: Vino è Musica e Vino a cena.

La giuria popolare, novità di quest'anno, era composta da volti noti del mondo dello spettacolo, come gli attori: Paolo Sassanelli e Marit Nissen che hanno dato il loro giudizio enologico seguendo tutte le regole della degustazione alla cieca.

Premiati i vincitori, nonostante il tempo incerto, ha avuto inizio "Vino è...Musica".

Un tripudio di sapori, di colori, di musica hanno accompagnato i tanti enoappassionati che, con calice in mano, hanno degustato le tante etichette pugliesi tra i vari stand.

Stasera venerdì 1 agosto l'appuntamento con "Vino è..Musica" si ripete, sempre in via Crispi. Pronti ancora una volta sono i produttori che accoglieranno nuovamente gli amanti della buona Puglia e del buon vino.

Per informazioni: 328.4273428, www.vinoemusica.it

 

Vincitori Giuria Popolare sezione Vino a Cena

Bianchi

1. Polvanera Minutolo, Polvenera

 2. Fiocco, azienda agricola Fabiana

 3. Tufjano, Colli della Murgia

Rosati

1. Tre Tomoli Rosa, Vigna Flora

2.  Masserei, Schola Sarmenti

3.  Polvanera Rosato, Polvanera

Primitivo

1. Primitivo Attanasio, Attanasio

2. Piscina delle Monache, Cantine Tre pini

3. Primitivo Poderi Angelini, Poderi Angelini

Vincitori Giuria Tecnica sezione Vino è Musica

Bianchi

1. , Masseria Trullo di pezza

2. Tufjano, Colli della Murgia

3. Fiocco, Azienda Agricola Fabiana

Rosati

1. Pungirosa, Rivera

2. Le Pozzelle, Candido

3. Masserei, Schola Sarmenti

Primitivo

 1. Tradizione del Nonno, Vinicola Savese

 2. Primitivo Tiberio, azienda agricola Tiberio

 2. Apulus, tenuta Zicari

 3 . Primaio Cantine Tre pini

 3 . Primitivo Poderi Angelini, Poderi Angelini

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up