Mostra del Presepe a Grottaglie: al via le iscrizioni

Grottaglie si prepara al Natale e lo fa redigendo il programma delle varie iniziative che animeranno il Paese a partire dal 7 dicembre prossimo.
In tale data si inaugurerà, infatti, la Mostra del Presepe, appuntamento ormai immancabile nel panorama locale e che è giunto alla sua trentacinquesima edizione: la Mostra si svolgerà nel Castello Episcopio dal 7 Dicembre 2014 al 6 Gennaio 2015.
Si tratta di un concorso che vede da anni partecipare artisti di tutta Italia.
I manufatti, da realizzarsi in ceramica, dovranno giungere nelle disponibilità dei curatori della Mostra, al cui giudizio saranno sottoposti, entro il 1 dicembre 2014; potranno comunque essere esposte, fuori concorso, opere realizzate con l'uso di altri materiali.
Il tema sarà "l'interpretazione del Presepe tra tradizione ed innovazione" ed il primo classificato, oltre a godere di un premio monetario, vedrà la sua opera entrare a far parte ufficialmente del Museo della Ceramica di Grottaglie.
Il bando e la scheda di adesione sono scaricabili dal sito del Comune di Grottaglie. In alternativa si può contattare la Segreteria Organizzativa della Mostra all'indirizzo email: [email protected] o al seguente numero telefonico: 099 5623866.

Leggi tutto...

XXXIII Mostra del Presepe

 

Conto alla rovescia per l'edizione targata trentatre della rassegna espositiva sulla Natività che ha ormai da tempo varcato i confini pugliesi. Per rendere ancora più elevato il suo spessore quest'anno sarà dedicata alla figura sacra della Vergine Maria, uno dei temi cristiani più radicati e complessi dell'arte universale
 
A Natale non c'è spettacolo più incantevole del Presepe, spettacolo che a Grottaglie da oltre un trentennio si rinnova e si supera, mostrando l'eclettica creatività di artisti provenienti da tutta Italia. Venerdì 7 dicembre sarà inaugurata alle ore 18.30 l'attesa Mostra del Presepe allestita presso il Castello Episcopio. La Mostra del Presepe è una delle manifestazioni artistico-culturali organizzate dal comune di Grottaglie e rivolta, in particolare, alla valorizzazione delle testimonianze storiche dell'arte presepiale meridionale. Nata nel 1980 come testimonianza dell'antica tradizione presepistica locale, ha attratto numerosi maestri presepisti di levatura nazionale ed internazionale, le cui opere sono oggi conservate presso la sezione dei presepi del Museo Civico della Ceramica. 
L'assessore al turismo e alle politiche giovanili di Grottaglie, Anna Ballo: “Uno spazio all'interno della tradizionale Mostra Concorso del Presepe sarà riservato esclusivamente agli under 35: questo il senso dell'istituzione del Premio Giovani su proposta dell'Assessorato alle Politiche dei Giovani. L'idea nasce dall'ambizione di accogliere numerose e innovative opere di giovani artisti, il cui valore e merito, inoltre, va riconosciuto e sostenuto con attenzione ed entusiasmo”.
 
Nel corso delle ultime edizioni, la Mostra si è caratterizzata per l'approfondimento tematico dei valori cristiani, iconografici e formali legati alla rappresentazione artistica del presepe. Giunta quest'anno alla 33esima edizione, la Mostra è dedicata alla "Vergine Maria", uno dei temi cristiani più radicati e complessi dell'arte universale. "Il presepe ritrova la sua espressione ceramica e si illumina di rinnovata sacralità - sottolinea l'assessore alla cultura di Grottaglie Maria Pia Ettorre - rivolgendo una speciale attenzione alla figura della Vergine, nel mistero religioso della maternità. In questa mostra l’arte ceramica si esprime altresì nella decorazione di alberi che contribuiscono a scaldare l’atmosfera natalizia e a rinvigorire la giocosità colorata della festa". 
 
La 33esima Mostra del Presepe di Grottaglie è visitabile fino al 6 gennaio 2013 tutti i giorni ad ingresso libero, con i seguenti orari: 10.00 - 13.00 / 17.00 - 21.00; il vincitore di questa edizione sarà decretato giovedì 6 gennaio.
 
Sono trentasei gli artisti partecipanti, provenienti dalle regioni Puglia, Calabria, Campania e Toscana: da Grottaglie (Ta) Arces Domenico, Basile Mauro, Caramia Mariarosaria, Carriero Antonella e Francesco, Ceramica artistica di Monteforte Stefano, Cerbino Giovanni, Cooperativa Futura DAST, De Angelis Saverio, De Carolis Domenico, D’Elia Roberto, Fasano Vincenza Cinzia, Fornaro Ciro, Galeone Domenico, Greco Michele, Liuzzi Saverio, Mari Doriana, Occhibianco Ciro, Patronelli Giuseppe, Pinto Domenico, Quaranta Tina, Santopietro Michele, Santoro Paolo, Semeraro Palma, Spagnulo Francesco e Antonio, “Terra acqua e fuoco” di Marchesotti Vincenza, Zabatti Immacolata, da Taranto Di Nardo Maria Teresa, da Conversano (Ba) Narracci Francesco, da Paola (Cs) Cofano Vito, da Avellino Ambrosone Augusto, Angiuoni Enzo, Iaccheo Edoardo e Maffei Miranda, da San Angelo dei Lombardi (Av) Amoroso De Respinis Giuseppe, da Parolise (Av) Cardenas Beatriz e da Arezzo Roggi Andrea.
 
All'interno della Mostra del Presepe sarà visitabile anche una personale del ceramista e presepista Emanuele Esposito, figura poliedrica nativa di Grottaglie. Il suo impegno costante persegue uno scopo ben definito: fare in modo che la gente continui a sognare dinanzi al Presepe. Custode di antiche leggende e storie legate alla vita ed alla cultura grottagliese, riesce anche per questo a imprimere nelle sue opere ceramiche e nei presepi quei tratti caratteristici che solo l’estro popolaresco trasmette. Pochi conoscono meglio di lui i significati reconditi e la simbologia delle statuine presepiali; riesce a scoprirne il significato teologico e a proporre riferimenti popolari e culturali anteriori al cristianesimo. Emanuele Esposito è perciò un rappresentante di quella tradizione culturale basata sulla trasmissione orale del sapere. Un sapere fatto di passione e di esperienza, raccolto personalmente sul campo, grazie ai racconti della tradizione contadina nella quale egli è perfettamente inserito. È doveroso ricordare che le stesse origini della Mostra del Presepe di Grottaglie sono legate alla felice circostanza dei vari riconoscimenti da lui ottenuti personalmente alla Mostra del Presepe di Trento (1980) e quella del comprensorio della Valle Garina (Rovereto). Emanuele Esposito ha vinto più volte il primo premio alla Mostra del Presepe di Grottaglie (1983 e 1998) cui ha sempre partecipato con entusiasmo e con numerosi pezzi. 
 
Luogo: Castello Episcopio, Largo Immacolata, Grottaglie (TA)
Inaugurazione: 7 dicembre 2012, ore 18.30
Orari: dall'8 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013 tutti i giorni 10.00 - 13.00 / 17.00 - 21.00
Biglietto: ingresso libero 
Per informazioni: Ufficio IAT numero verde 800 545 333; tel. 099 5623866 - [email protected]; [email protected] - www.museogrottaglie.it
Leggi tutto...

Tornano le Idee

 

In vista della XXXIII Mostra del Presepe, come ogni anno, riunioni snobbate dal 90% dei Ceramisti
grottagliesi.
Ancora una volta l'eccessiva disponibilità dell'Amministrazione comunale, nel voler coinvolgere a tutti
i costi gli "indisponibili", rischia di sminuire la sua stessa autorità pubblica, disegnando di sé,
un’immagine sempre più instabile, di chi non è in grado di operare con fermezza e coerenza.
La conferma è avvenuta con la convocazione dell’incontro per l'organizzazione della XXXIIII Mostra
del Presepe, il giorno 10 ottobre è stato convocato un incontro, con invito esteso a tutti i presunti 55
ceramisti grottagliesi. Inspiegabilmente si sono presentati solo 4 ceramisti, tra cui Gianni Spagnulo,
presidente dell'Associazione giovani ceramisti TORNIAMO IDEE, due artigiani figuli della stessa
Associazione e il maestro Domenico Pinto dell'omonima ceramica.
Per l’Amministrazione l’assessore Maria Pia Ettorre e la funzionaria comunale Daniela De Vincentis
che hanno ritenuto, nonostante il palpabile imbarazzo degli astanti, svolgere comunque l'incontro nel
rispetto di coloro i quali avevano lasciato il proprio lavoro per onorare l'invito. Tuttavia a distanza di
una settimana dall'incontro l'Amministrazione della Città ceramografa, si preoccupa di rinvitare i
ceramisti ad una riconvocazione sullo stesso tema da tenersi il 30 ottobre.
L'ostinato coinvolgimento, da parte dell'Amministrazione, verso tutti i ceramisti, per quanto lodevole,
provoca un ritardo nell'organizzazione dell' evento che ne compromette il suo adeguato svolgimento,
penalizzando e demotivando chi da sempre risponde con impegno e partecipazione ad ogni invito.
Probabilmente più che insistere ad invitare i ceramisti ingiustificatamente assenti, all'incontro per
l'organizzazione della Mostra del Presepe, l'Amministrazione potrebbe indire un'incontro sulle
motivazione che inducono 51 ceramisti a boicottare questi inviti, e quindi comprenderne la causa e
quindi operare per un futuro diverso e più proficuo che veda, finalmente, una reale sinergia tra
Amministrazione, cittadinanza e le numerose eccellenze della Città.
 
Gianni Spagnulo
Presidente
Associazione giovani ceramisti
“TORNIAMO IDEE”
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up