Professore per un giorno

  • Pubblicato in Sociale

 

Abbandonati gli abiti da sindaco per un giorno, Ciro Alabrese, chiude le  lezioni dell’anno scolastico 2012 alla scuola media di primo grado F.G. Pignatelli di Grottaglie , tenendo una lezione di cittadinanza: "Ambiente-territorio -fonti di energia alternativa".
 
Accompagnato dal capogruppo in consiglio comunale  Massimo Serio, è stato ricevuto dal dirigente scolastico della media “Pignatelli” Dott.ssa Patrizia Di Lauro e dal prof. Vito Nicola Cavallo (Responsabile Funzione Strumentale  dell’Area Marketing, Pubblicità,  Servizi di Documentazione e Biblioteca) .
La Dott.ssa Patrizia Di Lauro ha introdotto la sua lezione dichiarando: "L’importanza dell’ambiente ed particolare delle tematiche energetiche (di cui le classi terze della scuola nell’anno in corso hanno avuto modo di trattare nel programma scolastico, con la visita alla centrale elettrica alimentata a biomasse della masseria del Duca - F.lli Cassese) cosa questa, molto importante, perché noi diciamo che la vita può cambiare se solo noi siamo capaci di spiegare ai nostri figli una idea diversa sullo sfruttamento delle risorse naturali. Molti errori sono stati commessi, quando si è  pensando che l’aria , gli alberi, il petrolio non finissero mai, siamo vissuti in questi anni senza mai risparmiare comprando anche cose inutili. Da qualche decennio abbiamo scoperto che stavamo facendo gravi  errori soprattutto come comportamento,in quanto stava prevalendo  la cultura del  consumismo sfrenato, mentre da qualche decennio  abbiamo preso la consapevolezza che è arrivato il momento di cambiare comportamento e cioè fare cose semplici senza sacrifici per salvaguardare e tutelare il creato . Ad esempio, non buttare carte per terra e quindi non avere un comportamento incivile un fatto di cambiamento  a costo zero e  che contribuisce così a non complicare  la vita ad altri e , poi ci sono  altri comportamenti, che in parte dipendono da tutti ma dipende anche da chi ha la responsabilità delle cose che si possono e non si possono fare a partire dal sindaco, presidente di  regione, persone che sono chiamate a svolgere questi ruoli decisionali che  devono  fare di tutto per non distruggere il creato. Settori come quello dei rifiuti, sono importanti comportamenti con produzione di meno rifiuti ed altre azioni simili sono quelle di usare minor superficie di territorio, incentivare l’utilizzo di  energie prodotte dal vento, dal sole, è arrivato il momento di impegnare di più la nostra mente per l’utilizzo delle energie naturali,e impiegare i rifiuti per un utilizzo a scopo energetico. Questo è un impegno ed un imposizione, che deve essere assunto da noi adulti ma che deve trovare, i voi giovani e prossimi assuntori della responsabilità, anche amministrativa, i prosecutori a ricevere queste nuove scelte".
 
La Dott.ssa Di Lauro, ha auspicato per i suoi ragazzi un futuro dove i sogni diventano realtà, grazie all’ impegno e allo studio. 
Durante l’incontro i ragazzi hanno illustrato le proprie esperienze di didattiche in merito all’energia  e l’alunna Assia Mirelli ha illustrato al sindaco il processo dell’elettrolisi per produrre idrogeno e la partecipazione al concorso della Michelin mobilitàzione.
I ragazzi hanno posto domande al sindaco in merito alla raccolta differenziata, che ha dichiarato: "Il risultato raggiunto dalla città di Grottaglie per la raccolta differenziata dei rifiuti è stata del 21% ma ha spiegato che oltre la percentuale è importante capire che i rifiuti che noi intercettiamo nell’isola ecologica anche rifiuti pericolosi sono importanti considerato che non si conosce che all’interno delle nostre case ci sono molti più rifiuti pericolosi di quanto possiamo pensare come ad esempio le lastre  delle radiografie, le pile esauste, spray, vanno assolutamente conferiti nell’isola ecologica, e differenziarli, come un altro piccolo gesto importante per la salute dei nostri mari é la raccolta dell’olio di frittura che  non deve essere smaltita nelle condotte della di smaltimento dei liquami dell’abitazione (lavandino) ma si deve portare periodicamente all’isola ecologica, questo gesto eviterà l’intasamento ed il danneggiamento del depuratore delle acque reflue".
 
Varie le domande degli alunni in merito all’utilizzo degli spazi urbani.
Il sindaco ha rimarcato e sollecitato i ragazzi al rispetto dell’ambiente e dell’uso degli spazi comuni, invitando gli alunni a riportare ai coetanei l’importanza di non imbrattare muri sporcare le piazze esprimendo ai ragazzi il principio del significato di libertà.
 
Il sindaco nel ringraziare la dirigente Dott.ssa Di Lauro per l’ospitalità ricevuta per salutare i ragazzi, dai quali è stato positivamente gratificato   dalla possibilità di poter trascorrere con i ragazzi un ora di serenità , dopo un estenuante confronto durato diverse settimane con gli organi regionali in merito alla tematica del ridimensionamento dell’ospedale civico S. Marco di Grottaglie.
Sollecitato dalla domanda di una studente, ha dichiarato: "In una condizione di crisi e di ristrettezze economiche , intelligenza vuole, che quei pochi soldi che  abbiamo, per  chi ha responsabilità amministrativa ed istituzionale è chiamato a spendere bene,  sia esso un sindaco un presidente di regione un dirigente scolastico, e quindi la difesa dell’ospedale non è quello di difendere persone o i medici ma è sostenere un servizio che è quello dell’ospedale S. Marco  e quindi l’esistenza di una istituzione".
 
In conclusione dell’incontro il sindaco Ciro Alabrese e il dirigente scolastico Dott.ssa Patrizia Di Lauro danno appuntamento alla città di Grottaglie al concerto del Coro ed Orchestra della media “Pignatelli” Domenica 24 Giugno 2012 ore 20.30 presso il Castello Episcopio in occasione dell’inaugurazione della Mostra internazionale della Ceramica. 
 
 
 
Leggi tutto...

Il primo Giubileo della musica alla scuola F. G. Pignatelli

 

La Scuola Secondaria di Primo Grado “F. G. Pignatelli” di Grottaglie è una scuola presente nel tessuto cittadino già dalla metà del '900, la prima scuola di istruzione superiore nel paese. Al suo interno, da ormai 25 anni è possibile accostarsi in modo speciale alla Musica.
 
“L'insegnamento strumentale costituisce integrazione interdisciplinare ed arricchimento dell'insegnamento obbligatorio dell'educazione musicale, nel più ampio quadro delle finalità della scuola media e del progetto complessivo di formazione della persona”. Così, la Prof.ssa Gabriella PASTORE, inizia il D.M. n.201 con cui il 6.8.1999 veniva istituzionalizzato questo specifico insegnamento, fino ad allora solo ad experimentum. 
 
Ma oggi si sta concretizzando il tanto atteso riordino globale degli studi musicali in Italia. Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca va sistematizzando la pratica musicale nelle scuole di ogni ordine e grado, perché ne riconosce la particolare valenza educativa e formativa: dalla prima alfabetizzazione nel 1° ciclo, con scuole-pilota, ai nuovissimi Licei Coreutico-Musicale dell'istruzione superiore riformata, dai quali poi si accederà direttamente al Conservatorio ormai di livello accademico-universitario. 
Nella scuola media l'Indirizzo Musicale non è più la “sperimentazione” di 25 anni fa, ma una realtà innovativa che crea un futuro professionale per chi lo frequenta. Alunni affascinati dall'esperienza musicale, scelgono di proseguire il loro iter formativo nell'indirizzo musicale del Liceo “Archita” di Taranto o presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Giovanni Paisiello, a Taranto. Non da meno sono tutti quelli che pur vedendo nel loro futuro altre mete professionali, desiderano proseguire l'esperienza musicale: a Grottaglie si è creata una splendida sinergia col Liceo “Moscati”, in cui il Dirigente Prof. Guglielmo Matichecchia ha voluto creare un'Orchestra Giovanile, iniziativa inusuale e preziosa in un liceo non ad indirizzo musicale.
 
Siamo perciò davanti ad una possibilità rara: ragazzi tra i 12 ed i 14 anni  che imparano a suonare strumenti importanti come flauto, clarinetto, violino, chitarra o pianoforte. L'attivazione di ben due Corsi, privilegio che poche scuole in Italia possono vantare e di cui dobbiamo ringraziare la lungimiranza del Preside dell'epoca, Prof. Vittorio Pirlo, crea qui la rara occasione di veder lavorare insieme 150 ragazzi accomunati dalla grande passione per la musica. 
Lezioni, studio a casa e a scuola, un lavoro serio che costruisce un bagaglio di abilità personali che resteranno per la vita. 
 
Quest'anno, caratterizzato dall'attiva dirigenza della Dott.ssa Patrizia Di Lauro, sono stati tanti gli appuntamenti. 
Dai tradizionali Concerti di Natale alla eccezionale possibilità, offerta dal Comune, di andare al Teatro Politeama di Lecce per assistere dal vivo all'opera “Carmen” di Bizet, o a Taranto per due concerti dell'Orchestra “Magna Grecia”. Durante la “Settimana nazionale della Musica a scuola” promossa dal MIUR, il Primo Concerto dei giovanissimi ma esperti alunni di prima classe. 
Alcuni tra i compagni più grandi, avendo deciso di proseguire gli studi musicali, hanno superato la selezione d'accesso al Liceo “Archita”: sono le eccellenze che potremo vedere, a fine giugno, in occasione della tradizionale cerimonia di consegna delle Borse di Studio in memoria della Prof.ssa Carla Piccoli, di cui una in particolare destinata ad un alunno distintosi in ambito musicale. 
 
Non sono mancate le occasioni di competizione per tutti: quattro i Concorsi di Esecuzione Musicale (I Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Terra delle Gravine” Ginosa -TA-, Concorso Musicale Internazionale Citta' di Francavilla Fontana –BR- “Premio Terra Degli Imperiali", XV Competizione nazionale tra  Scuole Secondarie di 1° Grado ad Indirizzo Musicale - Lizzanello -LE- e Concorso di Musica “Premio Antonio Vivaldi” sez. Giovani, Nuovo Pomarico Vivaldi Festival a Pomarico -MT-) nei quali come ogni anno si sono distinti gli alunni, sia come solisti sia in piccole formazioni, mentre l'intera orchestra al Concorso Internazionale di Francavilla ha conquistato un Primo Premio che ne sancisce l'indiscutibile livello.
Grande emozione è data proprio dall'esperienza orchestrale: 100 ragazzi che suonano, insieme a 50 che cantano. 
 
Ecco la realtà della “Pignatelli”: 150 suoni che si fondono in un'unica sinfonia. Dagli inni nazionale ed europeo alle più belle melodie operistiche di Verdi, dalle colonne sonore di “Mission impossible” e “La stangata” a  due originalissime composizioni del collega Rossetti, dalla bellissima “I believe I can fly” ad un omaggio a grandi cantanti con le note di “Nel blu dipinto di blu”, “We are the champions” e “Buongiorno a te”.
Gli arrangiamenti sono tutti appositamente composti e diretti dai Professori di Strumento, una squadra apprezzata nel territorio per l'alta professionalità didattica e  concertistica: i Proff. Palma di Gaetano ( docente di flauto e soprattutto travolgente Funzione Strumentale per l'Indirizzo Musicale), Giordano Muolo e Chiara Ratti (clarinetto), Angelo Ciura e Gabriella Pastore (violino), Cosimo Rossetti e Giuseppe Alanza (chitarra), Annagrazia Liviano D’Arcangelo, Giovanna Capone e Porsia Caragnano (docenti di pianoforte). 
 
Tutto dedicato ad orchestra e coro della Scuola sarà il “GRAN CONCERTO” martedi 5 giugno alle ore 20.30 presso l'accogliente e suggestiva cornice della Masseria Del Duca a Crispiano. Quest'anno la scelta di una sede così particolare, fortemente voluta dal Prof. Vito Nicola Cavallo (Funzione Strumentale Area Marketing, Pubblicità, Servizi Documentazione  e Biblioteca), avrà lo scopo di dare risalto all’effetto finale creato dalla sinergia di due diverse e importanti culture del Territorio Grottagliese: la prima contadina, produttiva e innovativa dell’Azienda dei F.lli Cassese, ormai realtà rilevante e prestigiosa, la seconda musicale, artistica e didattica della Sc. Sec. “Pignatelli” che festeggia il 25° anno dei Corsi ad Indirizzo Musicale. Come e più di ogni anno, sarà gradita la presenza dell'intera cittadinanza, ma in particolare di quanti, da docenti o discenti, hanno in questi 25 anni partecipato alle attività musicali.  
 
Non poteva mancare, in quest'anno speciale di manifestazioni così integrate col territorio, l'attenzione all'attività peculiare dei grottagliesi: domenica 24 giugno l'orchestra della Scuola sarà ospite all’inaugurazione della “Mostra della Ceramica Mediterranea”, di risonanza internazionale. Appuntamento alle ore 20.30 presso il “Giardino Mediterraneo” del Castello Episcopio.
 
Così, con questo splendido connubio di arti, si concluderanno le attività musicali. Si ringraziano, oltre che ai Docenti ed agli alunni e famiglie dei Corsi ad Indirizzo Musicale, va a tutta la Scuola (dalla Dirigente al personale ATA ed ai colleghi tutti), agli enti pubblici che patrocinano (Comune di Grottaglie e Provincia di Taranto) ed ai numerosi sponsor. Come sempre, come è giusto insegnare ai giovani alunni-cittadini del domani, è l'unione che fa la forza di questa meravigliosa realtà musicale in terra di Taranto.
Leggi tutto...

25° Anniversario dei Corsi ad inidirizzo Musicale alla F.G. Pignatelli

 

Si è tenuta oggi, 31 maggio, presso la Scuola Secondaria Statale di I° grado "F.G. Pignatelli, la conferenza che ha illustrato il ricco programma degli studenti del Corso di Musica.
In un clima gioviale, tranquillo, dove tutti i presenti hanno detto la loro, senza esaltazione alcuna sono stati resi noti i traguardi raggiunti e da raggiungere dei giovani allievi. 
La parola è sta presa dal dirigente scolastico dott.ssa Patrizia di Lauro, la quale con orgoglio ha descritto l'escursus di ben 25 anni dalla nascita dei corsi musicali nella scuola. "Grazie all'amministrazione comunale - ha ribadito - all'amministrazione provinciale, ai privati come i F.lli Cassese, che permetteranno giorno 5 giugno 2012, alle ore 20.30, presso la Masseria del Duca l'esibizione dei nostri ragazzi. Iniziano i festeggiamenti per il 25 anni dell’istituzione dei corsi musicali che dureranno per tutto l’anno e sino all’anno prossimo; il 5 Giugno prossimo; in collaborazione con la Provincia di Taranto ed il Comune di Grottaglie l’azienda agricola Fratelli Cassese s.s e il Dott. Gianpaolo CASSESE ospiterà il concerto per coro ed orchestra degli alunni delle classi seconda e terza della nostra scuola, evento che si replicherà il prossimo 24 Giugno nel castello episcopio, in occasione dell’inaugurazione dell’annuale evento internazionale della mostra della ceramica, evento clou che attendiamo con trepidazione insieme ai ragazzi,che con la passione e l’impegno dei docenti di strumento hanno dato già prova della propria bravura in occasione del concerto di natale 2011,eventi questi che fa trasparire in essi la passione e la felicità per la musica” I ragazzi che parteciperanno sono di II° e III° anno, tutti volenterosi e appassionati di musica". 
 
Grazie all'amministrazione comunale, questi giovani musicisisti, hanno provato anche il sapore di essere spettatori, infatti hanno potuto assistere alla "Carmen", presso il Politeama di Lecce; o per ben due volte a Taranto, dall'altra "visuale".
 
La parola è passata all'assessore alla cultura e alla pubblica istruzione, Maria Pia Ettorre, la quale doppiamente legata alla scuola F.G. Pignatelli, per essere stata sia alunna e sia docente. "Grande vivacità della scuola, nella sua formazione che esce dal banco scolastico. Sono particolarmente legata alla scuola media F. G. Pignatelli per ragioni di appartenenza, in quanto ex alunna, e da amministratore colgo la vivacità della scuola stessa, che si traduce in una formazione, che esce dall’aula, dal banco scolastico,e che diventa formazione ed apprezzamento della vitae con un approccio ad una vita diversa, in una società dove si assiste ad un imbarbarimento del rapporto con la cultura e con quanto non produce profitto, aver creato, una realtà di questo genere è un grande vanto della scuola e della città. La condivisione d’intenti con l’azienda agricola Fratelli Cassese s.s che ha visto la visita dei ragazzi alla stessa masseria trecentesca, conferma come la stessa continui ad essere la nostra realtà, la masseria, è la dimostrazione che siamo di origine contadina, e quindi, siamo tutti contadini nell’animo, la terra, il nostro territorio sono parte di noi, e stiamo sublimando questo rapporto questa identità, attraverso la musica e con questo connubio si raggiunge effettivamente l’ambizione di noi formatori. Quindi l’amministrazione insieme alla provincia e con i festeggiamenti dell’inaugurazione della mostra della ceramica si è costituito tutto un intreccio, quali,l’identità contadina,l’ambizione artistica e la realtà e tradizione ceramica che si sposano musicalmente in questo afflato ambizioso”
 
Per questo il progetto di portare più di 500 studenti al percorso della Masseria Didattica dei F.lli Cassese, è stato accolto con entusiasmo. Insomma, una scuola attiva.
Della stessa opinione è l'assessore al bilancio della provincia di Taranto, avvocato Mancarelli, il quale ha ringraziato la volontà della scuola di aver integrato la provincia: " Ringrazio la dirigente della scuola media F.G. Pignatelli per l’invito,rilevando che non è da tutti poter festeggiare i 25 anni di un istituto ad indirizzo musicale, ciò significa che la scuola possiede un bagaglio di esperienze e di professionalità chela  collocano a Grottaglie quale punto di riferimento per la cultura e la didattica. Nell’iniziativa che oggi presentiamo è importante, per il periodo storico ed economico che viviamo, l’apporto e l’impegno dei privati, come quello profuso dall’ azienda agricola Fratelli Cassese s.s., come l’impegno e dedicato da docenti nel trasmettere agli alunni che la musica è l’armonia dell’anima. Abbiamo negli istituti ad indirizzo musicale grandissimi tesori che devono interagire con istituti musicali superiori quali il “PAESIELLO” di Taranto. Il 24 Giugno con l’inaugurazione della mostra della ceramica con il concerto del coro ed orchestra della “Pignatelli” si rafforza questo connubio tra scuola  istituzione locale e provinciale nel sostegno alle arti figurative- qual è la musica- come eccellenze e spirito artistico che è qui e si respira nella città d’arte di Grottaglie, e quindi la scelta degli eventi ed in particolare quello del 24 Giugno deve poter festeggiare non solo il quartiere delle ceramiche quale quartiere dei ceramisti ma bensì dei grottagliesi, una sinergia quindi che metterà in luce e nella migliore vetrina, Grottaglie, sempre all’avanguardia e punto di riferimento nell’ambito di terra jonica".
 
Altro appuntamento importante, oltre a quello del 5 giugno (che vedrà circa 150 ragazzi partecipanti, tra orchestra e prime classi), sarà quello del 24 giugno, occasione questa dell'inaugurazione della Mostra delle Ceramiche, a consolidare questo legame tra tradizione, arte e scuola.
 
Gianpaolo Cassese, ha spiegato: " L’azienda agricola fratelli Cassese è un’azienda in fase di evoluzione che si sta nazionalizzando con una diversificazione produttiva, fatto questo che è stato colto dalla dirigente della scuola media F.G. Pignatelli dott.ssa Patrizia Di Lauro ed al prof. Vito Nicola Cavallo, che con lungimiranza hanno colto in particolare la nostra attività divulgativa- da oltre venti anni- nell’ambito dell’attività didattica, quale masseria didattica, attività questa nata come una esigenza a poter trasferire alle nuove generazioni quanto avviene, in un’azienda produttiva come la nostra e per questo abbiamo ritenuto di aderire all’elenco delle masserie didattiche della Regione Puglia, rafforzando così la formazione, quale perno tra impresa e scuola.L’esperienza con la “Pignatelli” è risultata particolarmente importante, considerato il corposo numero di studenti che hanno partecipato alle visite nella nostra azienda- circa cinquecento. La didattica è fondamentale in ordine, ad esempio, al mercato agroalimentare dato il momento di crisi, in quanto la sofisticazione alimentare è all’80% di quanto arriva sulle nostre tavole e quindi difendere le nostre produzioni ed il made in italy. E’ fondamentale quindi trasferire ai consumatori del domani quali sono le giuste modalità di acquisto e di avvicinamento al cibo è diventa fondamentale  per un azienda, se vuole continuare ad esistere. Per il fattore lavoro, così critico per nostre aree, risulta importante avvicinare i giovani al nostro contesto strutturale della filiera produttiva,  nelle loro variegate forme, vuol dire anche trasferire ai giovani possibili passioni, creando le condizioni anche per le aziende di poter individuare delle figure che nel tempo possono tornare utili all’azienda stessa. Un azienda diversificata come la nostra che non ha pari in Italia, si è diversificata nella filiera latteo casearia, ovicola, olearia, vitivinicola,e quella energetica, punti di forza come è importante l’ambiente. In un territorio , come quello di Grottaglie, che ospita una discarica, in cui per oltre un anno ho preso coscienza e conoscenza della problematica ambientale è nata in me  la sensibilità per l’elaborazione della possibilità di realizzare la prima azienda in Puglia ad impatto ambientale  zero in agricoltura, una delle prime esperienze in Italia, diventando d’esempio, quale primo vero modello di sostenibilità ambientale. E anche per questo che ringrazio la scuola “Pignatelli”con la dirigente ed il corpo docente, perché portare i ragazzi in un impianto posto a pochi chilometri dalla propria città, significa che finalmente questa terra (e lo dico con orgoglio) fa parlare in termini positivi di eco sostenibilità in Italia e credo che non possa non fare bene all’intero territorio, quindi è una sinergia per la nostra azienda che sta funzionando e può ulteriormente consolidarsi. Attendiamo con ansia l’evento del prossimo 5 Giugno,iniziativa anche questa che rientra in un’ altra delle nostre caratteristiche di diversificazione, in quanto da anni svolgiamo attività culturale, in particolare l’estate, con eventi espressi in vari linguaggi, dall’arte alla cultura, pittura, musica, e quest’anno abbiamo voluto proporre in questo contesto nella nostra masseria storica, la realizzazione del concerto  25°anniversario,  dei corsi ad indirizzo musicale della scuola media statale F.G. Pignatelli”.
 
 
 
Leggi tutto...

Corsi ad indirizzo musicale, concerti, eventi per l'orchestra della scuola secondaria statale di I° grado F.G. Pignatelli

 

L'occasione è quella del 25°anniversario,  dei corsi ad indirizzo musicale della scuola secondaria statale di I° grado F.G. Pignatelli.
L’istituto, in collaborazione con l’amministrazione del Comune di Grottaglie, la Provincia di Taranto, ha voluto organizzare una serie di concerti dell’orchestra “PIGNATELLI” che saranno illustrati durante la conferenza stampa, dal Sindaco di Grottaglie Avv. Ciro ALABRESE, l’assessore al Bilancio della provincia di Taranto Avv. Giampiero MANCARELLI,l’assessore alla cultura  pubbica istruzione del Comune di Grottaglie prof.ssa Maria Pia ETTORRE, il dirigente scolastico della scuola media F.G. Pignatelli dott.ssa Patrizia Di Lauro e l’amministratore  dell’azienda agricola Fratelli Cassese s.s.il Dott. Gianpaolo CASSESE.
Evento di rilievo sarà il concerto di fine anno dei corsi musicali , il prossimo 5 Giugno  che sarà ospitato InMasseria azienda agricola Fratelli Cassese s.s. oltre all’inaugurazione della mostra internazionale della ceramica di Grottaglie il prossimo 24 Giugno 2012. 
È un appuntamento atteso da tempo, il grande concerto finale che il coro e l’orchestra della Scuola Secondaria Statale di I Grado “F.G. Pignatelli” regalano, come ultima fatica di un anno intenso di attività ed appuntamenti, ai genitori degli alunni, al personale tutto della scuola e all’intera cittadinanza di Grottaglie. 
L’evento ravviva la magnifica realtà culturale e musicale che da ormai 25 anni questa scuola rappresenta; denota ed evidenzia come le diversità degli strumenti musicali  e dei singoli interpreti possano fondersi, amalgamarsi in perfetta armonia per un fine comune: la bellezza di un’arte che da un quarto di secolo aiuta a formare e migliorare le generazioni grottagliesi del futuro.
I festeggiamenti dell’anniversario sono in realtà cominciati il 05 marzo 2012 giornata in cui, nell’ambito delle attività programmate all’inizio dell’anno scolastico e inserite nel Progetto di Laboratorio Musicale, gli alunni delle terze classi dei corsi C e D hanno assistito all’Opera “Carmen” di George Bizet inserita nel cartellone della Stagione Lirica 2012 della Provincia di Lecce, presso il Teatro Politeama.
Gli alunni delle seconde classi dei corsi C e D hanno assistito al Concerto Sinfonico “Il debutto di Bacalov” concerto per pianoforte e orchestra, nell’ambito della 20^ stagione della Orchestra ICO della Magna Grecia presso il Teatro Orfeo di Taranto, e sempre nella stessa stagione,  gli alunni delle prime classi sono rimasti estasiati all’ascolto del Concerto Sinfonico “Morricone’s Concert”, per 2 pianoforti e orchestra. 
Evento fuori programma, è stato invece il Concerto del 3 maggio, presso Villa Peripato a Taranto:   “Symphonic Queen”, dal contenuto rock in abito classico, eseguito infatti dall’orchestra, al quale hanno preso parte alunni delle seconde e terze classi.
Più impegnativa è stata la partecipazione ai concorsi musicali: hanno esordito, il 19 aprile, alcuni alunni delle prime classi confrontandosi con loro coetanei al I CONCORSO INTERNAZIONALE di ESECUZIONE MUSICALE “Terra delle Gravine”, Premio Città di Ginosa (TA).
Il 9 e il 13 maggio  è stata la volta di tutti gli alunni di seconda e terza classe che, in orchestra, hanno conquistato un eccellente I Premio al Concorso Musicale Internazionale Citta' di Francavilla Fontana (BR) “PREMIO TERRA DEGLI IMPERIALI"; molti di loro, insieme a tanti altri alunni di Prima classe, si sono esibiti anche nelle categorie “Solisti” e “Musica da camera”, riscuotendo ampi consensi da parte della giuria e meritatissimi primi premi.
Il 22 maggio una grande rappresentanza di violinisti del corso D ha partecipato al FESTIVAL MUSICALE NAZIONALE “Città del Barocco”, XV Competizione nazionale tra  Scuole Secondarie di 1° Grado ad Indirizzo Musicale - Lizzanello (LE) e ancora il 2 e 3 giugno un ensemble di flauti sarà presente al CONCORSO di MUSICA “Premio Antonio Vivaldi” sez. Giovani, Nuovo Pomarico Vivaldi Festival a Pomarico (MT).
Nella Settimana della Musica (7-12 maggio), settimana indetta e promossa a livello nazionale dal MIUR, martedì 8 maggio tutti gli alunni delle prime classi hanno avuto la possibilità di esibirsi ed esprimersi attraverso il saggio individuale: piccoli musicisti alle prime armi, a contatto con il proprio violino, flauto, clarinetto, pianoforte o chitarra da soli 8 mesi, ma già desiderosi di raccontare e condividere con gli altri le loro emozioni musicali di fronte a un pubblico numerosissimo composto dai loro genitori, dai loro amici, ma anche dai docenti delle materie curriculari antimeridiane. 
I prossimi appuntamenti partiranno il 29 maggio presso lo Stadio Comunale  con “GIOCA SPORT”, annuale appuntamento del III Circolo Didattico “Don Bosco” nel corso del quale l’orchestra della Pignatelli eseguirà alcuni brani accompagnando il coro degli alunni della scuola ospitante. 
Mercoledì 30 maggio l’orchestra sarà nuovamente ospite del Saggio Finale del II Circolo Didattico “S. Elia” presso il Teatro Monticello di Grottaglie con l’esecuzione di alcuni brani cantati dagli alunni del “Progetto Coro”.
Grande evento il 5 giugno alle ore 20.30 presso InMasseria Società Agricola F.lli Cassese, Crispiano, con il saggio finale del Coro e dell’Orchestra della Sc. Sec. St. “Pignatelli”, occasione nella quale festeggiare appieno il 25° anniversario dell’istituzione dell’indirizzo musicale.
Ultimo appuntamento in calendario, Domenica 24 giugno con l’inaugurazione della “Mostra della Ceramica Mediterranea”, ore 20.30 Castello Episcopio, Giardino Mediterraneo, Grottaglie, manifestazione conclusiva di un anno scolastico pieno di attività extracurriculari volte alla diffusione della pratica strumentale e musicale nel territorio comunale e non.
Oltre ai giovani musicisti e ai coristi, ai loro docenti e all’intera istituzione scolastica, un ruolo importante  assumono gli enti pubblici patrocinanti come l’Amministrazione Comunale di Grottaglie e l’Amministrazione Provinciale di Taranto e gli enti privati, ovvero gli sponsors che hanno reso possibile la realizzazione di gran parte degli eventi illustrati: Comune di Grottaglie ,Provincia di Taranto, inMasseria - dell’azienda agricola Fratelli Cassese s.s., DE.MA.FOR, Colorobbia di Quaranta Giuseppe, CECAB di Cosimo Conserva, Banca Mediolanum, Gelateria del Fiore, Cantina due Palme-show Room Grottaglie, SJD distributori
Non rimane che attendere il lavoro di questi giovani musicisti e dei loro Docenti, Proff. Alanza e Rossetti (docenti di chitarra), Ciura e Pastore (docenti di violino), Muolo e Ratti (docenti di clarinetto), di Gaetano (docente di flauto), Capone, Liviano D’Arcangelo e Caragnano (docenti di pianoforte), che, in ogni occasione e in stretta collaborazione con il Dirigente Scolastico. Dott.ssa Patrizia Di Lauro, alimentano e valorizzano le risorse artistiche dei loro alunni. 
Il prossimo 31 Maggio conferenza stampa di presentazione degli eventi presso la sede della scuola media Pignatelli,alla presenza del Sindaco di Grottaglie Avv. Ciro Alabrese e l’assessore al Bilancio della provincia di Taranto Avv. Gianpiero Mancarelli. 
 

 

Leggi tutto...

Premio Michelin Mobilitazione Sostenibile 2011-2012

  • Pubblicato in Sociale

 

Il prof. Vito Nicola Cavallo, Responsabile Funzione Strumentale dell’Area Marketing, Pubblicità e Servizi di Documentazione e Biblioteca, rende noto che la scuola media  di primo grado F.G. Pignatelli  partecipa al Concorso educativo Premio Michelin mobilitàzione sostenibile 2011-2012 
 
Prende forma il progetto di educazione al paesaggio e all’ambiente , promosso dall’istituto, con   i nuclei  tematici  “Ambiente e Legalita- alla scoperta e  valorizzazione del proprio territorio, per  una   cittadinanza consapevole”, il lavoro che ha visto  gli alunni della “Pignatelli” già impegnati su più fronti:
 
-nel convegno “EDUCAZIONE AL PAESAGGIO DALLA CONOSCENZA E CONSAPEVOLEZZA ALLA CREATIVITA”  promosso da ITALIA NOSTRA
-nella partecipazione al concorso nazionale “Il paesaggio agrario” inserito nell’ambito  del progetto “Paesaggi Sensibili” 2011 di educazione al patrimonio culturale e al paesaggio  raccontato dai ragazzi, narrazioni e immagini nell’era digitale  2011-2012,  che vede in questi giorni la sua conclusione con  la visita  alla centrale a biogas realizzata  nella masseria Monti del  Duca della azienda agricola Fratelli Cassese s.s., nel cui suggestivo scenario architettonico della corte verrà ospitato  il concerto finale dell’orchestra della scuola il prossimo 5 Giugno.
 
La partecipazione al concorso “Michelin” nasce all’inizio dell’anno scolastico, nelle terze classi, con l’approfondimento delle tematiche della produzione di energia elettrica con fonti alternative prive dia immissioni di anidride carbonica in atmosfera. 
 
“Dal materiale didattico prodotto dal Centro Coordinamento mobilitàzione sostenibile "La Fabbrica di  Milano" - dichiara il prof. Vito Nicola Cavallo coordinatore della partecipazione al concorso - gli alunni hanno potuto apprendere e realizzare il processo di elettrolisi dell’acqua in soluzione salina, da cui è stato possibile, grazie all’azione  dell’energia  elettrica  (prodotta da una batteria ) scindere l’ossigeno dall’idrogeno, gas quest’ultimo, che sarà il combustibile del futuro ad impatto ambientale nullo ( considerato che la combustione dello stesso produce quale gas di scarico  vapore acqueo)”. 
 
Al progetto hanno partecipato i ragazzi della classe  terza A, Assia Mirelli, Giuseppe Abbracciavento, Filippo Dello Jacovo, Michele Laino, Enrico Quaranta, Faiano Giulio, Faiano Valerio, della classe terza B Mariarosaria Annchhiarico, Silvia Ieva, Mariantonietta Spagnulo, Sara Trani, della  classe terza D Vita Maria Rizzardo; l’emozione per l’esperimento è racchiusa nelle osservazioni di Assia Mirelli e Giuseppe Abbracciavento 
 
“Ecco che compaiono delle bollicine di gas attorno alle estremità delle matite immerse nell’ acqua Quelle attorno alla  matita collegata al polo positivo della batteria sono il tuo idrogeno! La magia è riuscita… infatti, la corrente elettrica passando attraverso la grafite, scompone la soluzione di acqua e sale liberando gas di idrogeno e cloro ..”
Leggi tutto...

Riapertura della Scuola Secondaria Statale di Primo Grado F. G. Pignatelli

  • Pubblicato in Sociale

 

Oggi, 4 maggio 2012, si sono riprese regolarmente le lezioni e tutte le attività didattiche programmate secondo il calendario dell'istituto, in particolare la visita presso  Masseria del Duca (Società Agricola F.lli Cassese).
La scuola di recente è stata chiusa da una ordinanza del Sindaco, a causa di infiltrazioni di acqua potabile nelgi ambienti didattici.
 
Leggi tutto...

Rinascita Ars et Labor: quattro gol al Gaeta!

  • Pubblicato in Sport

In apnea da punti, il Grottaglie riesce ad emergere dal fondo classifica sfoggiando una prestazione maiuscola nel match casalingo contro il Gaeta. 4 a 1 il risultato al triplice fischio e seconda vittoria stagionale per i biancazzurri, che non riuscivano a cogliere i tre punti dallo scorso 18 settembre, data del successo contro il Casarano.

Nonostante l’handicap delle assenze di Luzzi e Miggiano, i padroni di casa si dispongono bene in campo, magistralmente diretti da uno strepitoso Lenti a cui Pizzonìa affida le chiavi del centrocampo e le redini del gioco. La buona partenza del Grottaglie rischia però di essere scossa sin dai primi minuti, quando il laziale La Porta, solo davanti al portiere, si fa ipnotizzare da Laghezza, bravo a salvarsi in corner e strepitoso nel respingere il successivo colpo di testa di Cristiano.

Lo spavento dura poco, così come la gioia del gol di Lucà (imbeccato perfettamente da Pinto) che porta in vantaggio i biancazzuri e al quale risponde dopo pochi minuti lo spauracchio La Porta che al 22’ si comporta da cecchino, infilando all’incrocio dei pali una splendida punizione su cui nulla può Laghezza. La gara si accende con la complicità di due difese allo sbando che consentono agli attaccanti di giostrare a proprio piacimento, come accade al 29’ quando Mastronardi gira di testa un calcio piazzato di Lenti e battendo l’incolpevole Fiorini. Proprio Lenti, in cabina di regia, dopo soli due minuti verticalizza per il vivacissimo Lucà che di fronte al portiere pecca in freddezza facendosi neutralizzare la conclusione. L’espulsione di Silvestroni per doppia ammonizione rischia di rovinare la festa biancazzurra ma prima del rientro degli spogliatoi uno stupido fallo di frustrazione di Romeo riporta la parità numerica in campo.

Nella ripresa De Angelis chiude la pratica 3 punti, guadagnandosi e mettendo a segno un rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo di mano. Il gol rasserena gli animi di giocatori e tifosi grottagliesi, preoccupati dal ritorno del Gaeta che in realtà non avviene. I laziali non riescono a reagire e vengono schiacciati dalla veemenza grottagliese che “rischia” il poker con Lucà prima e Annicchiarico dopo, per poi concedersi il lusso del quarto gol con Pignatelli che lanciato da Pinto, scavalca con un pallonetto Fiorini, a due minuti dalla fine.

Con questo successo, il Grottaglie può finalmente respirare e salire a 9 punti, abbandonando il penultimo posto e stabilizzandosi a soli cinque lunghezze dalla tranquillità del dodicesimo. Tranquillità sempre più a portata di mano, in vista anche e soprattutto della trasferta contro i napoletani della Viribus Unitis ultimi in classifica e alle prese con una situazione societaria in subbuglio, scossa dal fresco addio del presidente Della Corte dopo 11 anni di gestione

Leggi tutto...

I giochi perduti? Si ritrovano alla scuola Pignatelli

 

“Alla ricerca… dei giochi perduti” è il titolo del progetto Comenius che vedrà coinvolte la Scuola Secondaria Statale di Primo Grado “Francesco Giacomo Pignatelli” di Grottaglie e il collège “Frédéric Mistral” di Nizza nell’ambito di un partenariato bilaterale finanziato dal programma d’azione comunitaria Comenius.
La notizia giunge con un comunicato a firma del prof. Vito Nicola Cavallo, assessore al turismo nella giunta Bagnardi bis e ora responsabile marketing della scuola media Pignatelli.
Le attività -  continua la nota - saranno rivolte agli alunni delle classi seconde, i quali parteciperanno ad uno scambio linguistico e culturale con una classe di coetanei nizzardi che studiano l’italiano come seconda lingua comunitaria. 
Il tema portante del partenariato sarà la riscoperta e la rivalorizzazione dei giochi tradizionali di strada utilizzati come strumento di aggregazione, integrazione sociale e apprendimento linguistico. Gli alunni e i docenti delle due scuole potranno infatti conoscersi, confrontarsi e lavorare insieme al progetto sia a distanza, attraverso l’uso delle TIC (e in particolare di eTwinning, risorsa messa a disposizione per i gemellaggi tra scuole di diversi paesi europei che permette la creazione di classi di lavoro virtuali), sia durante le visite al paese partner. È prevista infatti la realizzazione di meeting fra i docenti, al fine di curare l’organizzazione del progetto, e di due incontri fra gli alunni coinvolti, i quali si terranno a Nizza e a Grottaglie. Durante gli scambi di classe gli alunni saranno integrati nella società del paese ospitante, avranno la possibilità di soggiornare in famiglia, visitare la regione in cui saranno accolti, conoscerne usi e costumi, seguire alcune lezioni e lavorare insieme alla realizzazione del prodotto finale: una guida bilingue, su cd-rom e in versione cartacea, sui giochi di strada tradizionali italiani e francesi. Verranno inoltre realizzati dei tornei di giochi di strada che coinvolgeranno l’intera comunità scolastica, favorendo la socializzazione, l’integrazione e l’apertura interculturale. Uno degli obiettivi del progetto Comenius è infatti la creazione di una cittadinanza europea attiva, che promuova lo sviluppo del senso civico, del rispetto e della tolleranza. Il partenariato offrirà quindi una preziosa opportunità per approfondire la conoscenza del francese, seconda lingua comunitaria studiata nel nostro istituto, ma sarà anche un’occasione di formazione e di crescita personale, la quale preparerà i nostri studenti a vivere e a interagire in una società che diventa sempre più multiculturale.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up