Violento incidente nel quartiere Paolo VI

Un violento incidente si è verificato intorno alle ore 16 di questo pomeriggio nel quartiere Paolo VI di Taranto.

Coinvolte una Renault Megane con a bordo una ragazza ed un ragazzo di Taranto ed una Citroen C3 guidata da una ragazza 25enne di Martina Franca. La Megane ha riportato ingenti danni su una fiancata, tanto che si è reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco per poter aprire la portiera lato guidatore. Sul posto sono giunte, inoltre, tre autoambulanze del 118 che hanno trasportato i due ragazzi di Taranto presso il vicino ospedale "Moscati" e la ragazza di Martina Franca presso il "SS. Annunziata". Pare che, fortunatamente le tre vittime non versino in gravi condizioni. Rilievi in corso da parte degli agenti della Polizia Locale per ricostruire la dinamica dell'incidente.

Leggi tutto...

Il Ministro Stefania Giannini inaugura il Polo Scientifico Tecnologico d’eccellenza “Magna Grecia”

Ieri, martedì 21 Ottobre alle 17, c'è stata la cerimonia di inaugurazione con il taglio del nastro, nella sede del Polo Scientifico Tecnologico "Magna Grecia" presso il quartiere «Paolo VI» alla presenza del Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, Stefania Giannini.

Per l'occasione sono intervenuti anche: Eugenio Di Sciascio - Rettore del Politecnico di Bari; Antonio Uricchio - Rettore dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"; Angelo Tursi - Prorettore dell'Università degli Studi di Bari e Responsabile del Polo; Nicola Cardellicchio - dell'Istituto IAMC - CNR Taranto.

Dopo la cerimonia si è svolto il Convegno inaugurale presso il Dipartimento Jonico, ex Convento San Francesco (Via Duomo 259) alla presenza delle autorità politiche e militari, degli studenti e degli insegnanti.

Leggi tutto...

"Rave Party" clandestino al rione Paolo VI

Risponderanno per i reati di danneggiamento ed invasione di terreni, gli organizzatori di un "Rave Party" clandestino tenutosi nel rione Paolo VI a Taranto nei pressi di una gravina, luogo peraltro molto pericoloso per l'incolumità dei numerosissimi partecipanti. Identificati più di 500 ragazzi, quasi tutti giovanissimi e provenienti da diverse zone della Puglia. Tra loro anche una ragazza etiope che da giorni non dava notizie di sé alla famiglia. Sul posto la Polizia ed i militari della Digos che hanno anche provveduto a prestare il primo soccorso a dei giovani che si trovavano in uno stato confusionale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up