Sanremo 2016: vincono gli Stadio con “Un giorno mi dirai”

Sono stati 11 milioni 223 mila i telespettatori, pari al 52.52% di share, che hanno seguito ieri la finale del Festival di Sanremo. Rispetto all'anno scorso gli ascolti sono in calo di circa 600 mila spettatori e quasi 2 punti di share.
Gli Stadio, con 'Un giorno mi dirai' hanno vinto la 66/a edizione del festival di Sanremo, il secondo targato Carlo Conti che è riuscito nell'impresa non facile di portare a casa una seconda volta di grande successo, schivando polemiche, la concorrenza di Juve-Napoli e lasciando che i nastri arcobaleno, per fortuna, diventassero uno dei simboli di questo festival.

Leggi tutto...

Oltre le barriere!

La storia della musica ci ha mostrato che al contrario di ogni aspettativa, la disabilità fisica non è assolutamente un limite. Molti musicisti hanno saputo ricavare dai propri limiti dei punti di forza.

Leggi tutto...

30 anni, Roma e le pillole di un futuro incerto

Zerocalcare, i The Pills, Calcutta, tutti giovani, tutti romani, stessa generazione, 30 anni, una generazione che più di tutte le altre sa cosa significa non avere certezze nel proprio futuro: l'instabilità economica, quella sociale, gli anni che passano, le mode, le preoccupazioni. Tutto cambia ma ci si sente sempre impreparati, nudi, fragili, con un masso di pensieri da portare sulle spalle mentre si cammina sulle uova. Questi giovani artisti riescono, col fumetto, col cinema e con la musica a raccontare tutto questo, con ironia, malinconico disincanto, voglia di fare e di combattere tutto questo facendo quello che li fa stare bene, e facendo stare bene anche chi arriva a loro attraverso le loro opere, che mai come in questo periodo sono al centro dell'attenzione, collocandosi nel posto giusto al momento giusto.

Leggi tutto...

Maledizione dei 27

La definizione maledizione dei 27 è stata coniata dai media, per riferirsi a tutte quelle morti di musicisti e cantanti, morti all'età di 27 anni. Tutti musicisti accomunati dallo spirito di ribellione che circolava in America tra gli anni '60 e '70. Artisti maledetti, morti in solitudine.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up