Nuoto: la SSD Mediterranea Nuoto Grottaglie eccelle nei Campionati Regionali

  • Pubblicato in Sport

COMUNICATO STAMPA - Anche la stagione agonistica 2016/2017 del nuoto in Puglia è volta al termine con una innumerevole quantità di prestazioni cronometriche di alto livello anche perchè si trattava dell'ultima possibilità che gli atleti avevano di conseguire i tempi limite per poter staccare il pass per i Campionati Italiani Estivi di categoria che si terranno come ultimo atto della stagione a Roma dal 1 al 7 agosto.

Leggi tutto...

In piedi! L'Inno d'Italia della "Pignatelli"

 

L'orchestra della scuola "Pignatelli" ha fatto alzare dalle sedie tutti, con l'Inno di Mameli.
Il pubblico è quello delle grandi occasioni che ieri, domenica 24 giugno,  all’inaugurazione della “Mostra della Ceramica Mediterranea”, nel  Giardino Mediterraneo di Grottaglie.
Ma, con tutto rispetto, i vari protagonisti sono state le opere in ceramica di oltre cento artisti provenienti da tutta Italia ed  il coro con l’orchestra della scuola media di primo grado Francesco Giacomo Pignatelli  di Grottaglie. 
Regina della serata, oltre alla ceramica, è stata la medaglia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano assegnata per merito alla stessa mostra , l’ufficializzazione è stata fatta dall’assessore al Bilancio della regione Puglia Avv. Michele Pelillo insieme al Sindaco Ciro Alabrese.
 
Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Grottaglie Avv. Ciro Alabrese e la giunta municipale, l’assessore al Bilancio della Regione Puglia Avv. Michele Pelillo , l’assessore al bilancio della Provincia di Taranto Avv. Giampiero Mancarelli, il comandante della stazione elicotteri di Grottaglie della Marina Militare  Tenete Colonnello  Alberto Maria Dionigi, il commissario di pubblica sicurezza di Grottaglie Dott. Recchia, la curatrice della mostra Dott.ssa Daniela de Vincentis, il dirigente scolastico della scuola media di primo grado Dott.ssa Patrizia Di Lauro.
 
Dopo la premiazione del XIX concorso della ceramica mediterranea, il premio è stato assegnato dalla giuria,  al Maestro Fornaro.
Successivamente si è passati a visitare la mostra ed a conclusione della serata si sono esibiti il coro e l’orchestra della scuola media “Pignatelli”; ,giovani musicisti e coristi, particolarmente apprezzati dal numeroso pubblico presente.
Come ogni italiano nel cuore e nell'anima, l'Inno d'Italia è risultato essere il momento più emozionante, in cui il pubblico in piedi ha intonato insieme all’orchestra e al coro l’inno di Mameli.
Solennità sottolineata dal saluto militare del comandante della stazione elicotteri della Marina Militare di Grottaglie  Tenete Colonnello  Alberto Maria Dionigi .
 
L’evento è stato possibile realizzarlo grazie all’impegno dei ragazzi e al lavoro di questi giovani musicisti e dei loro Docenti, Proff. Alanza e Rossetti (docenti di chitarra), Ciura e Pastore (docenti di violino), Muolo e Ratti (docenti di clarinetto), di Gaetano (docente di flauto), Capone, Liviano D’Arcangelo e Caragnano (docenti di pianoforte), che, in ogni occasione e in stretta collaborazione con il Dirigente Scolastico. Dott.ssa Patrizia Di Lauro,hanno alimentato e valorizzato le risorse artistiche dei loro alunni, e grazie anche  all’Amministrazione Comunale di Grottaglie e l’Amministrazione Provinciale di Taranto nella persona dell’assessore Giampiero Mancarelli e gli enti privati, ovvero gli sponsors che hanno reso possibile la realizzazione di gran parte degli eventi illustrati: Comune di Grottaglie ,Provincia di Taranto, inMasseria - dell’azienda agricola Fratelli Cassese s.s., DE.MA.FOR, Colorobbia di Quaranta Giuseppe, CECAB di Cosimo Conserva, Banca Mediolanum, Gelateria del Fiore, Cantina due Palme-show Room Grottaglie, SJD distributori. 
 
L’appuntamento si rinnova il prossimo 27 giugno nella città di Castellaneta presso l’anfiteatro comunale in occasione della presentazione Premio Internazionale Crisalide Città di Valentino,  a cura dall’Associazione Musico-Culturale Crisalide di Castellaneta .
Leggi tutto...

Il ''PanSorriso''

 

Un dolce perfetto, ingredienti adatti, un risultato sorprendente.
Giovanni Venneri e Mimmo Adamo hanno presentato il dolce perfetto per la Dieta Med-Italiana durante l’omonimo Festival di Lecce.
Circa due mesi fa, Giovanni Venneri, maestro pasticciere di Alliste (Le), annunciò che stava lavorando all’elaborazione di un nuovo dolce dalle caratteristiche esemplari; avrebbe utilizzato olio extravergine d’oliva prodotto dall’amico Mimmo Adamo al posto del burro (un olio pluripremiato a “metro 100”, visto che il frantoio dista non più di 100 metri dal laboratorio di pasticceria), miele salentino al posto dello zucchero e diversi altri ingredienti sani, a km zero e tipici del territorio. 
Oggi quell’annuncio si è trasformato in realtà e giornalisti e pubblico hanno potuto degustare di persona il “PanSorriso”, questo nuovo dolce creato appositamente per la Dieta Med-Italiana e presentato nell’ambito dell’omonimo Festival di Lecce.
 
Naturalmente è inutile dire che il PanSorriso è piaciuto a tutti. La delicatezza e la leggerezza che lo contraddistinguono, uniti agli aromi tipici delle due versioni presentate, fichi e arance, hanno raccolto consensi dai giornalisti, dagli esperti, dai cittadini del luogo e dai numerosissimi turisti italiani e stranieri giunti in città per l’importante evento.
 
Anche il nome, il logo e l’originale forma di questo nuovo prodotto della pasticceria salentina hanno colpito. L’icona che lo caratterizza richiama anche la forma con cui il PanSorriso si presenta al consumatore, ossia  un sole sorridente, simbolo emblematico di questa terra. Il nome mette allegria soltanto a pronunciarlo e poi è sufficiente assaggiarne un pezzo per entrare in uno stato di buonumore. 
Il sottotitolo (“Ha il Salento dentro”) invece la dice lunga sulla sua caratteristica principale.
 
Sarà proprio questa sua caratteristica che ne decreterà la fortuna. Sì perché i dolci più sono buoni e più sono dannosi per la salute, mentre oggi c’è il PanSorriso che è un prodotto dolciario in grado di unire un gusto eccellente all’uso di ingredienti assolutamente naturali e sani, perfettamente in linea con la dieta mediterranea nostrana, i quali, pertanto, lo rendono paradossalmente salutare. 
 
La Dieta Med-Italiana (in inglese Med-Italian Diet) è il progetto con cui i giovani salentini, promotori del movimento “Repubblica Salentina”, stanno mettendo in piedi una nuova e incisiva strategia di marketing, capace di tradurre in business l’importantissimo riconoscimento mondiale della dieta mediterranea quale “Patrimonio immateriale dell’umanità” da parte dell’Unesco. L’idea è quella di far comprendere ad inglesi, americani, tedeschi, canadesi e al resto del mondo che l’ultracentenario stile alimentare italiano è in assoluto il regime più indicato per nutrirsi in maniera sana, per prevenire e combattere malattie importanti (ipertensione, arteriosclerosi, diabete, malattie cardiovascolari, obesità, …), per mangiare bene senza rinunciare al gusto e, infine ma non meno importante, per raggiungere la sospirata sostenibilità ambientale. Se questo obiettivo fosse raggiunto, si otterrebbe un notevole incremento della domanda dei nostri prodotti agroalimentari ed un incisivo ed importantissimo aumento del numero di visitatori stranieri interessati a conoscere la nostra cucina. Come dire, commercio e turismo in un colpo solo.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up