La Società Agricola Fratelli Cassese sul podio del Good Energy Award 2014

La Società Agricola Fratelli Cassese con sede in Grottaglie in provincia di Taranto si è classificata fra le prime tre aziende della categoria agroalimentare al Good Energy Award 2014, premio ideato da Bernoni Grant Thornton, che per primo in Italia ha proposto un riconoscimento per premiare quelle Aziende che hanno avuto il coraggio di investire in un mercato nuovo, non tradizionale, in modo responsabile verso l'ambiente, l'economia e il territorio.

Leggi tutto...

La scuola media Pignatelli protagonista al convegno di Italia Nostra sull'educazione al paesaggio

 

La scuola media  di primo grado F.G. Pignatelli ha rappresentato lo scorso 17 aprile le scuole medie della Provincia di Taranto  al convegno “Educazione al paesaggio dalla conoscenza alla creatività”, l’iniziativa promossa dall'associazione Onlus “Italia Nostra” attraverso il concorso nazionale “Il paesaggio agrario” inserito nell’ambito del progetto “Paesaggi Sensibili” 2011 sull'educazione al patrimonio culturale e al paesaggio raccontato dai ragazzi, narrazioni e immagini nell’era digitale  2011-2012.
Al convegno, svoltosi a Taranto presso la biblioteca comunale “Pietro Acclavio”, hanno partecipato diversi istituti scolastici provenienti dalle diverse provincie della  Puglia. Per le scuole medie della provincia di Taranto hanno svolto la relazione introduttiva la scuola media F.G. Pignatelli di Grottaglie e per le superiori l’istituto tecnico commerciale professionale alberghiero di Crispiano; per la provincia di Bari l’istituto agrario di Alberobello  e l’ITIS “Panetti” di Bari e l’istituto agrario di Locorotondo ; per la provincia di Brindisi la scuola media “Pacubio” di Brindisi e l’istituto professionale  di Ostuni ; per la Provincia di Lecce il liceo scientifico F. Rodi del nord Salento di Squinzano e l' Istituto Tecnico Commerciale “V. Bachelet” di Copertino.
Il convegno ha visto la presentazione degli elaborati proposti dai ragazzi delle scuole, sviluppando così un dibattito con esperti e docenti, tra i quali il Dott. Aldo Riggio e Tommaso Galiani, responsabili per Italia Nostra del settore educazione e formazione, e con il contributo di esperti quali il prof. Aldo Galeano ed il Dott. Angelo Carmelo Bello, i quali hanno illustrato  “Le fornaci di Monteiasi per un’ipotesi di formazione di un parco archeologico  industriale”  e “ L’evoluzione del paesaggio agrario sull’altopiano della Murgia”.
Per la  scuola media F.G. Pignatelli il  prof. Vito Nicola Cavallo (Responsabile Funzione Strumentale dell’Area Marketing, Pubblicità,  Servizi di Documentazione e Biblioteca), ha illustrato il lavoro svolto da alcune classi dell’istituto che nell’ambito del piano dell’offerta formativa, ha previsto di trattare i nuclei  tematici  “Ambiente e Legalità - alla scoperta e valorizzazione del proprio territorio, per una cittadinanza consapevole”, finalizzati ad un'analisi e conoscenza del paesaggio agrario attraverso le tematiche ambientali. I lavori proposti al convegno “Il paesaggio come bene comune” e “La masseria”, dichiara il prof. Cavallo, “sono stati  realizzati con tecniche multimediali e si sono articolati nell’analisi ed osservazione del territorio agricolo compreso tra il territorio di Grottaglie, Villa Castelli e Francavilla Fontana (parte dell’area risulta essere oasi protetta); l’elaborazione si è concretizzata attraverso la rilevazione diretta delle situazioni emergenziali del predetto territorio e delle peculiarità rilevanti e determinanti sulla struttura del paesaggio agrario nelle diverse fasi evolutive, attraverso lo scorrere del tempo dall’autunno, all’inverno, alla primavera. Nel trascorrere del tempo, si sono rilevate le manomissioni e le diverse forme di antropizzazione del territorio nella fase naturale e dell’evoluzione vegetazionale dei luoghi osservati. Particolare attenzione si è data nel censire e fotografare le pre-esistenze dell’economia rurale nelle diverse entità volumetriche, produttive-abitative (masserie),  vocazionali (chiesa-santuario S.Maria dei Grani) e tecnologiche dell’evoluzione moderna  (pale eoliche e rifiuti di genere diverso). Con il bollino rosso si è inteso segnalare le cattive pratiche dell’utilizzo del territorio, in particolare  nel luogo individuato come riserva naturale”
A conclusione dei lavori il presidente di Italia Nostra della sezione di Taranto, l'architetto Giuseppe Todaro ha premiato, con due tessere di adesione all’associazione, le classi della scuola che hanno partecipato al convegno. La conclusione del progetto dei nuclei tematici svolti, sarà la visita degli alunni della scuola alla masseria Monti del Duca dell'azienda agricola Fratelli Cassese con il concerto di fine anno scolastico dell’orchestra della scuola il prossimo 5 giugno nel suggestivo scenario della stessa masseria.
Leggi tutto...

Il latte "alla spina": una nuova idea sana ed ecologica dei fratelli Cassese

  • Pubblicato in Economia

Rendere innovativo e al passo con i tempi un mestiere antico come quello caseario è stato il successo dell'azienda agricola dei fratelli Cassese. E la nuova idea del gruppo, inedita per il territorio grottagliese e seconda in ordine di tempo dopo l'esperimento attuato a Taranto, è quella del "latte alla spina". Presso il punto vendita dei Cassese sarà possibile infatti, portando una bottiglia da casa o acquistandone una in loco, approvigionarsi direttamente di latte fresco. Un modo intelligente per ridurre gli imballaggi salvaguardando l'ambiente e rifornirsi direttamente di un prodotto sano e senza conservanti.

I prodotti della Società Agricola F.lli Cassese, creati come vere opere d'arte del gusto nella suggestiva cornice della Masseria del Duca, fino a poco tempo fa venivano proposti con varie etichette, spesso devianti dalla vera filosofia di produzione. Da qui è scaturita la necessità di riunire sotto un unico brand tutti i prodotti della filiera casearia, olearia ed avicola. La sfida è stata quella di creare un brand che identifica un territorio circoscritto, immediatamente riconducibile a una specificità del nostro territorio: la Masseria.
Questo “villaggio rurale”, Masseria del Duca, è la culla dove si sviluppano tutte le attività di produzione e di trasformazione dei diversi prodotti agricoli. Un agro di 400 ettari che comprende una rigogliosa collina, oltre, a una pianura ricoperta da monumentali ulivi secolari; l'allevamento di 250 bovini da latte con adiacente caseificio aziendale, la coltivazione dell'uliveto di 200 ettari in agricoltura biologica con 40.000 ulivi e frantoio aziendale che comprende un moderno impianto di imbottigliamento e di confezionamento, senza dimenticare la masseria didattica con più di 7.000 visite annue. 
Un sito geografico ben definito che si può facilmente rintracciare, che indica provenienza certa, un legame ramificato con il territorio, sono queste le basi dalle quali è nato il marchio “inMasseria”.
Attento gioco di parole che offre una visione di sviluppo sostenibile, che parte dalla tradizione per arrivare a processi produttivi innovativi.
Si ritorna, in questo modo, a privilegiare un'alimentazione sana spostando il mero interesse di trarre profitto (non sempre sinonimo di eccellenza del prodotto) all'attenzione nei confronti delle persone, nel rifiuto di una pratica ormai consolidata del “lavoro nero”, dell'habitat naturale, eliminando gli imballaggi superflui e privilegiando materiali riciclabili.
Così facendo, si abbatte l'impatto ambientale, utilizzando per le fasi produttive solo energia elettrica prodotta in un impianto di biogas (verrà inaugurato a gennaio, il primo realizzato da un'azienda agricola pugliese a servizio del proprio stabilimento) grazie al quale, attraverso la fermentazione anaerobica degli scarti di lavorazione della masseria, si produrrà energia elettrica sufficiente a coprire il fabbisogno aziendale.
Sono queste specificità che rendono i prodotti “inMasseria” gli unici a potersi definire ad impatto zero, senza scarti e senza emissioni nell'ambiente, ma anche a kilometro zero per gli abitanti di Grottaglie, perché il luogo di produzione e la città sono così vicini da rendere questa distanza ininfluente in termini di inquinamento ambientale.
In tutto questo meccanismo il cliente non viene dimenticato, anzi. Si parte dall'offrire sempre prodotti genuini, sottoposti a rigidi controlli aziendali, privi di coloranti e conservanti.
Il piccolo negozio, che ha una storia di 20 anni alle spalle, ha abbassato la serranda per alzarla il 14 Novembre nella nuova sede. Il nuovo punto vendita è stato creato attorno alla figura del cliente in via Grandi angolo via Fogazzaro, con personale qualificato che consiglia e guida la clientela negli acquisti.
È stato il frutto dell'impegno e del duro lavoro della Società Agricola F.lli Cassese, che ha offerto alla cittadinanza grottagliese uno spazio dedicato non solo all'acquisto, ma anche un ambiente dove vivere momenti di amicizia ed informazione sulle attività svolte nella masseria. L' “Angolo degli Amici inMasseria” è pensato per accogliere la clientela, consigliarla, offrire degustazioni, informazioni e tante novità come il primo distributore di latte crudo alla spina dell'intera provincia jonica, dove giornalmente è possibile rifornirsi di latte fresco appena munto e non tratto come quello nei banco frigo dei supermercati.
La produzione varia da prodotti stagionati a freschi, allo yogurt cremoso o da bere, naturale o alla frutta, prodotto anch’esso con solo latte fresco munto in masseria, alle mozzarelle in ogni loro variante, al Don Carlo stagionato o 4 mesi o 12 mesi, ai formaggi aromatizzati con le noci o con le verdurine, al pregiato olio extra vergine d'oliva e alle freschissime uova.
Il nuovo brand “inMasseria” mira ad affermarsi non solo sul mercato locale, ma anche in quello nazionale ed internazionale. Ad esempio attraverso la partecipazione alle manifestazioni Italian expo food & wine di Chicago e Apulia food Orient di Hong Kong, nelle quali i prodotti a marchio “inMasseria” hanno riscosso notevole successo.
Questo è un bell'esempio di come un'azienda di famiglia, ereditata "da padre in figlio", ha saputo mettersi in discussione e guardare avanti. Il successo è assicurato.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up