"Visioni inQuiete: Oggi, Hanami premia il doppio scatto vincente del contest fotografico"

  • Pubblicato in Sociale

Ultimo giorno per visitare la mostra "Visioni InQuiete", organizzata dall'Associazione HANAMI, prima della proclamazione del vincitore di questo contest fotografico amatoriale. La mostra è presente dall'11 giugno fino al 18 giugno dalle ore 19 alle ore 21 presso la Galleria Comunale "L'Acchiatura", sede dell'Associazione Turistica Pro Loco Grottaglie situata in Via Vittorio Emanuele II.

Leggi tutto...

V edizione Uno Scatto per San Ciro e III edizione Un disegno per San Ciro

COMUNICATO STAMPA - Come da trazione, da cinque anni, ritorna il concorso fotografico dedicato a San Ciro, ideato e voluto dalla Pro Loco di Grottaglie.

Nato per soddisfare le richieste dei Grottagliesi, che vivono fuori, non pretende e non si pone nessuno obiettivo se non... premiare il sentimento che ci unisce al Santo e far vivere la festività chi da anni vive fuori Grottaglie.

Leggi tutto...

La Galleria "Vincenza" presenta la Mostra Spazi Indecisi di Luca Marianaccio

La mostra "Spazi Indecisi" personale di fotografia di Luca Marianaccio sarà inaugurata presso la Galleria "Vincenza", in via Leonardo da Vinci, 5/7 – centro storico a Grottaglie, Sabato 11 ottobre 2014, alle ore 19.00 e resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino a Sabato 25 ottobre 2014.


Luca Marianaccio, fotografo ed architetto molisano, racconta l'Italia dei nostri giorni, attraverso gli " Spazi Indecisi " territori frammentari, sospesi, residuali e pieni di valore simbolico.
Questa iniziativa, inserita nell'ambito della Giornata del Contemporaneo, è promossa dall'Amaci, Associazione dei musei d'arte contemporanea ed ha ottenuto il Patrocinio della Città di Grottaglie: il suo obiettivo è di far conoscere le opere di Luca Marianaccio, proponendo al pubblico la sua innata capacità di mostrare, attraverso uno sguardo disincantato, come l'apparente immobilità del paesaggio sia testimone e prova dei mutamenti della nostra realtà.


Vincenza Monteforte, direttrice e responsabile della Galleria "Vincenza", afferma che "Spazi Indecisi " è una selezione di scatti, frutto di un certosino lavoro di ricerca, che non vuole sorprendere, né tantomeno consolare l'occhio di chi la guarda, ma vuole suscitare una riflessione profonda ed invitare a guardare i "luoghi" e "non luoghi" del nostro percorso quotidiano e quindi anche dentro noi stessi con una maggiore lucidità, etica ed attenzione.


La "Galleria Vincenza" aderisce alla Giornata del Contemporaneo con la mostra "Spazi Indecisi" per allargare il panorama culturale e per mettere in risalto la scelta "non casuale" del linguaggio fotografico e delle immagini di Luca Marianaccio, affinché siano un efficace strumento di riflessione sui valori e sui temi dell'arte contemporanea per un pubblico sempre più vasto.

 

Biografia tratta dal sito dell'Artista, www.lucamarianaccio.it:


Luca Marianaccio, nato nel 1986 ad Agnone (IS), è un artista che lavora principalmente con la fotografia. È laureato in Architettura presso l'Università "G. D'Annunzio" di Pescara. Nel 2010 inizia a dedicarsi alla fotografia, attraverso la ricerca e la documentazione sociale e di paesaggio. "Ritrattista" puntuale dell'architettura storica, moderna e contemporanea, fotografo attento alla dimensione tecnica ed estetizzante della ripresa. Da tempo lavora sulla realtà legata al suo territorio di appartenenza ma continua a seguire progetti che lo portano fuori dall'Italia. Attualmente vive e lavora a San Giovanni Teatino (CH).

Per maggiori informazioni:

Galleria "Vincenza"
Via Leonardo da Vinci 5/7
74023 Grottaglie (Ta) - ITALY
Tel. 099/5628463 Cell. 3202777188
Tutti giorni mattina 10.00 – 13.00 sera

[email protected]
www.galleriavincenza.it
www.lucamarianaccio.it

Leggi tutto...

Corso base di fotografia con l'Associazione Fotografica 2.8

  • Pubblicato in Sociale

L'associazione fotografica 2.8 organizza un corso base di fotografia aperto a tutti. L'obiettivo principale del corso è quello di imparare ad utilizzare al meglio la propria macchina fotografica e ad ottenere fotografie efficaci anche partendo da zero attraverso esercitazioni pratiche, teoria della base tecnica e verifiche dei risultati ottenuti.

Leggi tutto...

Prosegue fino al 13 agosto la mostra ‘Made in Italy’ a Grottaglie

L'esposizione 意大利制造 'Made in Italy', iniziata a Grottaglie lo scorso 2 agosto proseguirà fino al 13 agosto, le riproduzioni di Giorgio di Palma e gli scatti di Dario Miale a Prato, Pisa, Roma, Milano, Osmannoro (Fi) e Grottaglie.

L'esposizione "意大利制造" tradotto 'Made in Italy', attraverso le riproduzioni in ceramiche e gli scatti fotografici, rappresenta un documento visivo sulla realtà della comunità cinese in Italia.
Gli organizzatori dell'esposizione, Giorgio di Palma e Dario Miale, hanno iniziato a viaggiare avventurandosi in piccoli centri e grandi Chinatown alla scoperta del mondo cinese: un universo culturale complesso e difficilmente comprensibile ma alquanto affascinante.
Giorgio di Palma, ceramista grottagliese, all'interno del progetto si è occupato delle riproduzioni infatti ha creato, imitando o semplicemente ispirandosi, una serie di oggetti che ha acquistato durante il viaggio, apparentemente identici per il fruitore finale, cioè il compratore, che non comprendendo una cultura differente dalla sua appare inizialmente spaesato per poi convincersi che è tutto uguale.
Invece Dario Miale, si è occupato della parte fotografica, documentando una serie di soggetti, ovvero i cinesi in Italia, una comunità spesso chiusa, restia per vari motivi ad aperture culturali. Le foto sono state scattate rispettivamente a Prato, Pisa, Roma, Milano, Osmannoro (Fi) e Grottaglie.

Dario Miale e Giorgio di Palma, fotografo e ceramista, sono nati e risiedono a Grottaglie, in provincia di Taranto. Insieme collaborano per documentare differenti aspetti della realtà attraverso fotografie in bianco e nero e riproduzioni ceramiche colorate. I loro progetti sono il risultato di esperienze vissute in maniera poco presuntuosa e mettono in mostra non opere d'arte ma sfaccettature ironiche del mondo moderno.
意大利制造 'Made in Italy' è il risultato della loro seconda collaborazione e rientra nel progetto SANO/SANO (www.sanosano.it), ovvero il contenitore delle loro idee. Mentre nella lingua italiana l'aggettivo sano sta anche per integro, intatto e genuino, nel dialetto grottagliese raddoppiato diventa sinonimo di persona poco furba, quasi ingenua. La volontà di trattare temi diversi con leggerezza ha spinto Giorgio e Dario ad utilizzare questa espressione come marchio di fabbrica.

Gli organizzatori avevano intenzione di realizzare un'esposizione che, combinando ceramica e fotografia, mostrasse una realtà seriale fatta di multipli ossessivi e persone che si assomigliano tra di loro. Dopo aver visitato la Cina di Prato, Pisa, Milano, Roma e Osmannoro (Fi), Dario e Giorgio sono tornati a Grottaglie con un'altra convinzione: dietro il marchio 'Made in China' c'è un mondo fatto di persone, un universo culturale complesso e difficilmente comprensibile e hanno deciso così di affidare al connubio ceramica/fotografia il compito di documentare il rapporto oggetto/soggetto della comunità cinese.

Il risultato è una mostra che combina ceramica e fotografia dal nome 意大利制造 ('Made in Italy') visitabile a Grottaglie (Ta) fino a mercoledì 13 agosto presso Palazzo Simeone, via Vittorio Emanuele 16. L'esposizione patrocinata dal Comune di Grottaglie, è realizzata in collaborazione con Sistema Museo.
Per informazioni è possibile telefonare al numero 327.7831815 o mandare una mail a [email protected].

ORARI: 3 – 13 agosto

18, 30 – 22, 30

INFO: http://www.sanosano.it/2014/07/presentazione.html

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up