I ceramisti: Il Quartiere delle Ceramiche è sporco

  • Pubblicato in Cronaca

"Il Quartiere delle Ceramiche di Grottaglie è sporco". Questa la denuncia da parte di alcuni ceramisti che lamentano il fatto di essere costretti a ripulire da soli le aree antistanti alle proprie botteghe. Dopo la polemica esplosa per la presenza nella zona di numerosi scarafaggi, si presenta un altro problema che deve essere prontamente risolto per evitare che la situazione allontani i numerosi visitatori del quartiere in un periodo come
questo di grande afflusso turistico. I ceramisti pagano, come tutti gli altri abitanti, tasse alle stelle per lo smaltimento dei rifiuti eppure pare che le condizioni igieniche del quartiere non siano delle migliori: mancano i bidoni per la raccolta differenziata e vi è la costante presenza di cattivi odori dovuti alla sporcizia presente sui marciapiedi. Segnaliamo il problema affinché venga trovata una celere soluzione per scongiurare, tra gli altri, anche danni economici ai ceramisti.

Leggi tutto...

San Giorgio Jonico sempre più vicina al "porta a porta"

Inizate a San Giorgio Jonico, le prime procedure per la raccolta differenziata "porta a porta" che partirà il prossimo 15 Settembre. Il comune ha collocato in tutto il paese delle pattumelle per la raccolta dei rifiuti e ha inoltre incaricato un gruppo di operatrici a distribuire brochure contenti tutte le spiegazioni necessarie al corretto svolgimento della raccolta dei rifiuti.
E' possibile già dal 22 Luglio il ritiro dei contenitori di plastica (uno color marrone per l'umido e uno grigio per il secco residuo non riciclabile) che proseguirà fino al 29 Agosto, presso la Scuola Media Pascoli, la Scuola Elementare Nesca e l'ex Mercato Coperto (dal lato di via Monfalcone) dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19.

La distribuzione delle pattumelle presso i centri incaricati è stata disposta in base alla via della propria residenza, ovvero i residenti della zona A si rivolgeranno alla Scuola Media Pascoli, i residenti della zona B alla Scuola Elementare Nesca e i residenti della zona C all'ex Mercato Coperto di piazza Kennedy.

Il sindaco Giorgio Grimaldi, entustiasta annuncia che da Settembre avrà inizio la "svolta epocale" per San Giorgio Jonico in fatto di raccolta differenziata dei rifiuti e fiducioso crede nell'impegno che metterà ogni singolo cittadino nel rispetto dell'ambiente in cui noi tutti viviamo.

Grazie all'avvio delle prime procedure per la raccolta differenziata in paese sono stati eliminati tutti i cassonetti presenti, a eccezione di quelli blu per la raccolta del vetro e dei metalli e quelli gialli per gli indumenti usati. Carta e plastica verranno raccolti in sacchi di colore giallo e bianco invece l'umido deve essere collocato nelle pattumelle che le famiglia potranno ritirare gratuitamente e che posizioneranno dinanzi la propria abitazione, precisamente sul marciapiede, dalle ore 20 della sera prima fino alle 6 del giorno di raccolta.

Sono disponibili, per chi ne fa richiesta, anche le compostiere domestiche per la trasformazione degli scarti organici in concime che verranno poi trasportati presso l'isola Ecologica che sarà aperta entro l'anno.
Tutto ciò che non rientra nella raccolta, come sfalci di potature e quant'altro potrà essere ritirato a domicilio chiamando il numero verde 800 801020.

Leggi tutto...

Orlando e Cavallo: ”A Grottaglie la pagheremo l’Ecotassa?”

  • Pubblicato in Sociale

"Son passati dieci giorni dalla notizia data dal Sindaco di Martina Franca sul raggiungimento degli obbiettivi di raccolta differenziata, prefissati dalla Regione Puglia, per evitare di pagare la cosiddetta Ecotassa, con beneficio per tutti i cittadini contribuenti." Scrivono tramite comunicato Ottavio Orlando e Vito Nicola Cavallo.

Leggi tutto...

Il Comune e la raccolta differenziata: sostegno al compostaggio domestico. Qui il bando.

"Il Comune di Grottaglie rafforza il suo impegno per la tutela ambientale e la raccolta differenziata, promuovendo la pratica del compostaggio domestico mediante l'assegnazione in comodato d'uso gratuito di compostiere da 300 litri".
A darne notizia è una nota dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Grottaglie, Giammarco Lupo.
La compostiera da 300 litri è in grado di compostare i rifiuti organici domestici prodotti da una famiglia media di 4 persone e i residui vegetali di un piccolo orto/giardino.
Ogni famiglia residente nel Comune di Grottaglie potrà ricevere 1 compostiera in comodato d’uso gratuito per un anno, tacitamente rinnovabile, salvo comunicazione contraria delle parti.
Possono richiedere l'assegnazione di una compostiera i cittadini residenti che abbiano a disposizione un giardino/orto urbano di almeno 3-20 m2. Per le famiglie che risiedono in palazzi in cui è presente un giardino condominiale occorrerà presentare anche il nulla osta degli altri nuclei abitativi facenti parte del condominio.
Le compostiere saranno assegnate a condizione che almeno un membro della famiglia assegnataria partecipi ad un corso gratuito (1 incontro da circa 2 ore) per apprendere i principi del compostaggio domestico; che sia garantito l'accesso al luogo di conservazione della compostiera da parte di personale appositamente delegato a fare sopralluoghi sull'uso e sull'efficienza della compostiera stessa; che la compostiera sia gestita e mantenuta con diligenza e cura; che la compostiera sia restituita qualora venisse accertato il mancato o non corretto utilizzo della stessa da parte della famiglia assegnataria.
Le domande per l'assegnazione in comodato d’uso gratuito delle compostiere, redatte in carta semplice sull'apposto modulo in distribuzione presso l'Ufficio Ambiente o scaricabile sul sito web del Comune, possono essere presentate direttamente a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Grottaglie oppure essere trasmesse a mezzo Ufficio Postale con raccomandata con avviso di ricevimento.
Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il giorno 15 ottobre 2011.
Le compostiere saranno assegnate secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.
Farà fede la data di arrivo dell’istanza all'Ufficio Protocollo oppure la data dell'Ufficio Postale accettante per le domande trasmesse con raccomandata A.R.
L'Ufficio Ambiente provvederà a comunicare agli assegnatari le modalità di ritiro della compostiera e di partecipazione al corso gratuito sul compostaggio domestico.
Un terzo della spazzatura che produciamo – sottolinea l’Assessore all’Ambiente Lupo – è costituita da rifiuti biodegradabili, cioè da sostanze capaci di decomporsi naturalmente in un arco di tempo più o meno lungo. Sfruttando la decomposizione dei rifiuti organici possiamo diminuire la quantità di materiale accumulato - quindi di rifiuti - e in più ricavare fertilizzante per il nostro giardino. Coniugare formazione e coscienza ambientale rappresenta uno degli obiettivi fondamentali dell’amministrazione comunale del Sindaco Ciro Alabrese, che vuole sempre più incentivare e coinvolgere i cittadini in pratiche virtuose, come quella del compostaggio domestico.

 

Il bando è scaricabile cliccando qui.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up