Mostra della Ceramica 2015: Stasera l'inaugurazione con Michele Emiliano

Mostra della ceramica 2015

XXII Concorso di ceramica mediterranea

"Ceramica Conviviale"

28 giugno 2015 - 20 settembre 2015

Inaugurazione: 28 giugno 2015, ore 19.00
Castello Episcopio - Grottaglie (TA)

 

La Mostra della Ceramica 2015 torna protagonista al Castello Episcopio di Grottaglie con l'atteso Concorso di Ceramica Mediterranea, giunto alla sua 22^ edizione, che sarà inaugurato domenica 28 giugno alle ore 19.00.

Leggi tutto...

Soggiorni climatici per gli anziani: Presentazione domande entro il 25 giugno

  • Pubblicato in Sociale

L'Amministrazione Comunale, Assessorato alle Politiche della Solidarietà, ha organizzato, come ogni anno, i soggiorni climatici per gli anziani.

Due soggiorni, uno marino, che va dal 1^ luglio al 14 luglio 2015, che si svolgerà a Rimini per un numero complessivo di 44 partecipanti; l'altro termale, che si terrà a Montecatini Terme sempre dal 1^ al 14 luglio 2015, per un numero complessivo di 35 partecipanti.

Leggi tutto...

"Ricordando...Mario Lodi", Ciro Alabrese: i nostri ragazzi hanno grandi potenzialità

Come interpretare e rendere attuale l'insegnamento del noto pedagogista e scrittore Mario Lodi, scomparso un anno fa? E' questa la domanda che si sono posti un gruppo di insegnanti delle scuole di Sava, l'IPS "G. FALCONE" e la scuola primaria "Giovanni Paolo II" di Grottaglie, coordinati rispettivamente dalla prof.ssa Lucia Schifone, a cui si deve l'idea progettuale e dal prof. Antonio Caramia.

Leggi tutto...

Gli studenti siano liberi di esprimersi: scuole unite, solidarietà e pace ricordando Mario Lodi

Gli alunni della classe 1A SERVIZI SOCIO-SANITARI dell' IPS "G. Falcone" di Sava (Ta) ossia Antonucci Noemi, Caradonna Silvia, Ciciriello Antonella, De Muro Cristina, Delle Grottaglie Francesca, Destratis Giuseppe, Dinoi Valentina, Guerriero Morgana, Guglielmo Maria Dajana, Iacca Ciro, Leo Dalila, Pinnella Francesca, Raimondo Ludovica, Rossetti Federica, Saracino Marika, Scredo Noemi, Summa Alessia ed Urbano Daiana, con gli alunni della classe 1A e 2A CHIMICO BIOLOGICO ovvero Cannarile Martina, Mezzolla Alexia, Erario Mimma, Desantis Agnese, Santoro Mariantonietta, Fornaro Cristina, Malandrino Martina (aiuto fotografia), in collaborazione con gli alunni Martina Anastasia, Asia Antonazzo, Riccardo Badella, Francesco Blasi, Sofia Borci, Samuele Camassa, Giulia Capogna, Francesca Caramia, Davide Cazzato, Cecilia Chiloiro, Gianfranco Galeone, Federico Greco, Federica Leone, Mitrotti Lorenzo, Giammaria Monopoli, Alessandro Trotta e Mattia Zingaropoli della classe 2D Scuola Primaria "Giovanni Paolo II" di Grottaglie (Ta), hanno aderito con entusiasmo al progetto che pone al centro dell'attenzione la figura del un grande pedagogista Mario Lodi.

Leggi tutto...

Distretto urbano del commercio di Grottaglie: firmato il protocollo d'intesa

E' stato firmato, questa mattina, nell'aula consiliare di Palazzo di Città il Protocollo d'intesa per l'attuazione del programma di interventi finalizzati alla costituzione del Distretto Urbano del Commercio di Grottaglie.

La firma è avvenuta durante una conferenza stampa di presentazione del progetto alla quale hanno partecipato il Sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, firmatario del protocollo con il Presidente della Confcommercio di Taranto Leonardo Giangrande, l'Assessore alle attività produttive del Comune di Grottaglie Antonio Santoro, il Direttore della Confcommercio di Taranto Angelo Colella, il Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Manigrasso, il Consigliere Comunale dell'UDC Massimo Zimbaro e il Segretario sezionale UDC Ciro Marseglia.

Durante la presentazione, il Sindaco Alabrese ha sottolineato l'importanza del DUC, per un nuovo modo di intendere lo sviluppo della città e la sua crescita, non solo economica ma anche culturale. Il Presidente Giangrande ed il Direttore Colella hanno illustrato da un punto di vista più squisitamente tecnico l'importanza, in un momento critico come quello che il paese attraversa, delle amministrazioni di dotarsi di uno strumento progettuale come il DUC per riorganizzare il modo di intendere lo sviluppo del tessuto economico.

Il Presidente Manigrasso ha rimarcato come il DUC, sia un salto anche culturale per indicare le linee di sviluppo, dove tutti i soggetti coinvolti devono fare rete.

Ciro Marseglia, esprimendo soddisfazione per il raggiungimento del primo tassello di questo importante progetto che rivede completamente la concezione di sviluppo di un comparto come quello del commercio, dove la progettualità diventa determinante coinvolgendo a trecentosessanta gradi settori importanti della Città, come urbanistica, cultura, attività produttive e associazioni del territorio in uno sforzo comune di riqualificazione e sviluppo di Grottaglie.

Leggi tutto...

Costituzione del Distretto urbano del commercio di Grottaglie per promuovere il territorio

Domani, martedì 14 aprile 2015 alle ore 10.30, nell'aula consiliare di Palazzo di Città, si terrà una conferenza stampa convocata dall'Assessore alle Attività Produttive del Comune di Grottaglie Antonio Santoro, durante la quale sarà presentato e firmato il Protocollo d'Intesa per l'attuazione del programma di interventi finalizzati alla costituzione del Distretto Urbano del Commercio di Grottaglie.

Leggi tutto...

Grottaglie e Università di Bari unite per valorizzare il territorio

Martedì 14 aprile alle ore 16.00, presso il Museo della Ceramica di Grottaglie il Sindaco Ciro Alabrese ed il magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Bari, professor Antonio Felice Uricchio, apporranno le loro firme al fine di sottoscrivere una convenzione tra le due istituzioni volta principalmente a definire in una maniera organica una serie di iniziative (studi, ricerche, progetti, eventi), finalizzati alla promozione culturale del nostro territorio e dei suoi beni, artistici e archeologici.

Dalla Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici di Bari (diretta dalla professoressa Caterina Laganara) fu ipotizzato, già dallo scorso anno, un programma volto alla collaborazione tra i due Enti per lo svolgimento di studi e ricerche di comune interesse e di attività finalizzate alla promozione e valorizzazione del patrimonio culturale in generale e storico-museale in particolare. Questa ipotesi si viene a concretizzare, appunto, nella stipula di una convenzione tra Amministrazione Comunale e Università di Bari che disciplina gli aspetti generali della collaborazione, da articolare in attività e progetti volti a promuovere e valorizzare i Beni Culturali territoriali.

Il suggello alle intese di collaborazione tra i due Enti avverrà in una cerimonia che si svolgerà nel Museo della Ceramica e che vedrà la presenza del Magnifico Rettore dell'Università di Bari, professor Antonio Felice Uricchio, della Direttrice della scuola di Specializzazione in Beni Archeologici, professoressa Caterina Laganara, del Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Antichità e del Tardoantico, professor Pietro Totaro, accolti dal Sindaco di Grottaglie, avvocato Ciro Alabrese, dall'Assessore alla Cultura professoressa Maria Pia Ettorre e dalla Responsabile del Museo dottoressa Daniela De Vincentis.

Il Sindaco Ciro Alabrese dichiara: "Crediamo fortemente in questo progetto. Siamo convinti che la collaborazione di una Istituzione così prestigiosa, come l'Università di Bari, possa costituire il volano fondamentale per la promozione di un territorio come quello di Grottaglie, che vanta un patrimonio storico, artistico ed archeologico che ha pochi eguali nella nostra Regione ed uno dei più interessanti del nostro Meridione, ed è per tale motivo che ci attendiamo sviluppi importanti per la nostra Città".

Leggi tutto...

Trasporti a Grottaglie, Gianfreda: "Santoro e Alabrese dimettetevi!"

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dell'ing. Ciro Gianfreda, capogruppo di Forza Italia (PDL) – Grottaglie, critico sulla situazione dei trasporti pubblici nella nostra città, a parer suo, inefficienti e privi di controllo.

"Pensate ad un turista, ad un gruppo di forestieri a un giovane o a un gruppo di giovani, tutti in cerca di cultura, di storia, di bellezze naturali, architettoniche ed artistiche di cui la nostra città è piena. Immaginate questi turisti o forestieri, scesi un giorno alla nostra stazione ferroviaria per visitare il Quartiere Ipogeo delle Ceramiche e acquistare qualche pezzo del nostro splendido artigianato ceramico o, per raggiungere e visitare il Castello Episcopio, il nostro Museo delle Ceramiche o il Centro Storico coi suoi angoli e scorci caratteristici, comprese le nostre splendide Chiese. Magari essere guidati a visitare le nostre bellissime gravine o la cascata di Riggio, ma questo è chiedere troppo, e infine fermarsi a degustare in qualche ristorante caratteristico le splendide orecchiette e cime di rape o le "fave e fogghie"".

"Tutti questi sfortunati avventurieri del turismo fai da te con la pecca di non voler usare l'automobile, arrivano nella nostra fredda Stazione Ferroviaria, abbandonata a se stessa, priva di personale, priva di cartelloni informativi, priva di tutto, esce sul piazzale antistante e trova finalmente una fermata dell'autobus cittadino con un cartellone grandissimo si fa per dire "sto scherzando" delle dimensioni di un foglio A4 e quali informazioni trova? Sul piccola tabella legge, come se non si capisse, che si trova alla Stazione e che l'autobus passa ogni mezz'ora ed è la Circolare Destra. Poi l'autobus dove ti porta? Quali vie, quali zone di Grottaglie si possono raggiungere è un segreto, che non è dato sapere. A questo punto il forestiero o il gruppo di forestieri incomincia a chiedersi se il detto "Cristo si è fermato ad Eboli" è valido solo per quella città o anche per Grottaglie".

"I turisti senza perdersi d'animo per avere informazioni più dettagliate si possono rivolgere, se aperta, al personale dell'Isola Ecologica , altrimenti, si avvierà a piedi senza aspettare l'autobus che li porterà chissà dove. Già agli inizi di settembre 2014 ero intervenuto sulla questione del Trasposto Pubblico Locale, sui disservizi delle linee degli autobus e sulle fermate all'interno della nostra città non segnalate o scarsamente segnalate, mancanti di orari di percorrenza e di indicazioni necessarie a comprendere quale circolare o linea di autobus di città si ferma in quella fermata. A distanza di sette mesi il Sindaco, più volte invitato da me in Consiglio Comunale e sulla stampa ad affacciarsi dalla sua stanza del Palazzo Civico per guardare le due fermate non segnalate di fronte all'ufficio di collocamento e porvi rimedio, dopo tanta insistenza e un tempo a dir poco biblico, mi chiedo cosa ha fatto per rendere più efficiente il Trasporto pubblico locale? Caro Sindaco Alabrese e Ass. Santoro, bisogna seguire un corso di laurea in trasporti, o bisogna chiamare un luminare della intermodalità per capire come si indicano i percorsi e le linee degli autobus? Ma siete mai usciti da Grottaglie? Ad esempio siete mai andati a Taranto, non a Roma, Milano, Bologna ecc., per vedere come è fatta una fermata e le indicazioni che trovate sui tabelloni? Non vi chiedo di leggere norme e regolamenti sulla segnalazione delle fermate di trasporto pubblico, ma copiate almeno quello che esiste da decenni in altre città. Che improvvisazione, che incapacità a controllare e gestire un servizio come quello degli autobus di città a Grottaglie!! Eppure state sperperando tra fondi Comunali e Regionali oltre 100.000€ all'anno, per avere un servizio cosi inefficiente e mal segnalato, con rischio che possa capitare anche qualche incidente a qualche utente, visto che per salire sull'autobus bisogna fare lo slalom tra le auto in sosta, perché bisogna raggiungere la mezzeria della carreggiata".

"Dobbiamo forse aspettare ancora qualche altro anno, fino a Giugno 2018, data della scadenza del contratto di appalto dell'Azienda dei Trasporti o che vi dimettiate, affinché qualcuno finalmente controlli o faccia in modo che le fermate siano segnalate correttamente e vi sia, oltre ad una segnalazione verticale anche una orizzontale, facendo inoltre rispettare il divieto di sosta, alle fermate cosi da non avere i parcheggi selvaggi, cosi come oggi avviene? Come è possibile che nessuno controlli, che l'Assessore al ramo Geom. Santoro o il Sindaco Alabrese non facciano rispettare il contratto di servizio e che si attivino affinché le fermate siano correttamente segnalate come in qualsiasi altre città italiana? Come fa un turista o altro cittadino a muoversi con i servizi pubblici a Grottaglie? Come si fa a raggiungere il Castello Episcopio, il Quartiere delle Ceramiche o arrivare da un parente o da un amico o in qualsiasi altra parte della nostra Città arrivando dalla Stazione Ferroviaria senza una macchina? Cosa serve la sfera di cristallo? Forse anche per questo i Pullman di Città sono quasi sempre vuoti? Come mai, manca ancora in moltissime fermate la segnaletica orizzontale, che ne indichi la fermata e il divieto di sosta per le autovetture, in modo che il cittadino quando deve prendere l'autobus di città non debba fare lo scalatore di auto in sosta vietata? Forse anche per questo, la nostra città sembra una metropoli e il nostro Centro Storico e Quartiere delle Ceramiche è sempre invaso da centinaia di macchine a scapito dell'ambiente e della vivibilità urbana? Forse anche per questo i turisti sono poco attratti  dalla nostra città? Le ripeto, come già detto a Settembre 2014, caro Sindaco e Assessore Santoro quando uscite dal Palazzo di città, di fronte agli uffici di collocamento, a meno di dieci metri dall'uscita del Comune in cui ogni giorno vi recate per i vostri compiti amministrati, fermatevi sotto le due fermate e fatevi questa domanda: Posso arrivare in prossimità della mia residenza prendendo l'autobus da questa fermata? Io penso che a questa domanda non sapreste rispondere così come qualsiasi altro cittadino che si fermi sotto qualsiasi altra fermata di autobus a Grottaglie. Non le sembra, cari Assessore Santoro e Sindaco Alabrese che per oltre 100.000€ annui di soldi pubblici e per le tariffe del biglietto che il cittadino grottagliese vuole e deve pagare, meriti un servizio di trasporto pubblico locale efficiente? Cari Assessore e Sindaco sempre peggio, mancanza di controllo e servizi inefficienti. Dimettetevi".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up