30 anni, Roma e le pillole di un futuro incerto

Zerocalcare, i The Pills, Calcutta, tutti giovani, tutti romani, stessa generazione, 30 anni, una generazione che più di tutte le altre sa cosa significa non avere certezze nel proprio futuro: l'instabilità economica, quella sociale, gli anni che passano, le mode, le preoccupazioni. Tutto cambia ma ci si sente sempre impreparati, nudi, fragili, con un masso di pensieri da portare sulle spalle mentre si cammina sulle uova. Questi giovani artisti riescono, col fumetto, col cinema e con la musica a raccontare tutto questo, con ironia, malinconico disincanto, voglia di fare e di combattere tutto questo facendo quello che li fa stare bene, e facendo stare bene anche chi arriva a loro attraverso le loro opere, che mai come in questo periodo sono al centro dell'attenzione, collocandosi nel posto giusto al momento giusto.

Leggi tutto...

Hermes Academy omaggia David Bowie

Il 10 gennaio, all'età di 69 anni, si è spento David Bowie, pseudonimo di David Robert Jones, cantautore, attore e produttore discografico britannico. L'Associazione Culturale Hermes Academy Onlus – Arcigay Taranto gli dedica il 65° appuntamento del ciclo "Classici DiVersi", una lezione del laboratorio di teatro/danza, diversi incontri del cineforum.

Leggi tutto...

Il Gal Colline Joniche di Taranto alla Mostra del Cinema di Venezia

Il "GAL Colline Joniche" di Taranto arriva sul red carpet della Mostra del Cinema di Venezia, per partecipare al Work Shop intitolato "La Green Economy per il cinema: dalle
Film Commission alla produzione per la promozione delle culture e degli ambienti locali", dedicato al cinema ed alla green economy nell'ambito del Premio "Green Drop Award" , che l'associazione internazionale ambientale Green Cross (fondata da Mikhail Gorbaciov), promuove da tre anni all'interno della Mostra stessa. Il Gal partecipa per presentare un modello eco-sostenibile, studiato per la difesa di un paesaggio, quello ionico, tutto da difendere e da riscoprire anche in chiave turistica, ricevendo una sorta di contaminazione cinematografica, perché il cinema, si sa, è forse il mezzo di comunicazione di massa più espressivo. "Siamo convinti che Taranto sarà in grado di stupire in bene, per una volta, perché il nostro non è un racconto immaginario ma un percorso fatto da uomini e donne che stanno cercando di organizzare la speranza", queste alcune delle dichiarazioni di Antonio Prota, Presidente del Gal Colline Joniche, che ha partecipato alla Tavola Rotonda svoltasi nella Sala Fondazione dello spettacolo dell' Hotel Excelsior a Venezia.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up