In alto i calici per Radici del Sud: Il festival dedicato al vino autoctono meridionale

Sono 184 le aziende di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia pronte a partecipare con oltre 420 diverse etichette a Radici del Sud 2016, a Bari da martedì 7 fino a lunedì 13 giugno. La ricca adesione, anche quest'anno, conferma la piena fiducia da parte delle cantine all'evento di marketing e promozione che, negli ultimi 10 anni, ha dato un prezioso contributo al comparto dei vini da vitigno autoctono del meridione.

Leggi tutto...

Successone per la V edizione di "Orecchiette nelle 'nchiosce"

"Orecchiette nelle 'nchiosce – vicoli di gusto a Grottaglie", la due giorni dedicati alla tradizione artistica e alla gastronomia tipica del territorio, ha raggiunto, quest'anno, i risultati sperati: raccogliere il maggior numero di visitatori nel Centro Storico affinché la nostra città fosse valorizzata dal punto di vista turistico, artistico e musicale.

Leggi tutto...

È l’ora di Orecchiette nelle gnostre nel cuore delle Murge

Il 3 e 4 agosto a Noci (Bari), città dell'enogastronomia al via la grande kermesse dell'eccellenza pugliese

www.orecchiette.org

Percorsi enogastronomici, itinerari turistici, stand con le ricette più svariate del simbolo della Puglia in Italia e nel mondo, le orecchiette, anche quelle Gluten Free, e poi la possibilità di mettere le mani in pasta e imparare a farle, il Ristorante dell'Eccellenza ideato per i veri gourmet, appuntamenti musicali e tanto altro.

Leggi tutto...

Al via stasera "Orecchiette nelle n'chiosce"

Parte stasera la quarta edizione di "Orecchiette nelle n'chiosce" manifestazione che rappresenta un grande attrattore turistico per la città di Grottaglie. Il percorso enogastronomico per le vie del centro storico diviene un modo per riscoprire le bellezze del nostro paese e riassaporare i nostri piatti tipici. L'appuntamento col gusto è organizzato da Indde e dall'associazione "Le idee non mancano" , in collaborazione con l'Unione europea, la Regione Puglia, il Gal Colline Joniche, il Comune di Grottaglie ed il partner ufficiale Magrì Arreda. Negli stand disseminati nel borgo antico potranno gustarsi orecchiette fresche fornite dal pastificio Divella, in piatti di ceramica di Grottaglie nelle varie ricette dei 12 chef presenti quest'anno. Ospite di questa sera, il comico napoletano Biagio Izzo. Per la serata di domani è attesa la partecipazione di Michele Placido. Novità di quest'anno è la postazione per la somministrazione di orecchiette senza glutine e menù riservati ai bambini. Inoltre, un plauso va agli organizzatori che, per rendere il tutto più piacevole non solo al palato ma anche agli occhi, hanno ripulito molti angoli della città e muri che erano stati imbrattati da alcuni vandali.

Leggi tutto...

Orecchiette nelle n'chiosce: e il Centro Storico "vola".

Che agli italiani (e non solo) piaccia degustare bontà culinarie della nostra terra è cosa nota. Quale migliore cornice, quindi, di quella del Centro Storico grottagliese, per la I edizione di “Orecchiette nelle 'nchiosce”, evento organizzato dall'agenzia di comunicazione Indde – Industria di Idee insieme all'Associazione “Le Idee non Mancano”, con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato al Turismo, Provincia di Taranto, Comune di Grottaglie e della Camera di Commercio di Taranto.

Estate, ceramica, tradizioni pugliesi, enogastronomia, cultura del vino, spettacoli: questo il mix vincente di un evento che ha puntato tutto il suo appeal sulla qualità. A partire dalle protagoniste assolute: le orecchiette, preparate in diversi modi da un team di chef d'alto profilo. Alla regina delle paste pugliesi, è stata accompagnata la degustazione dei vini di alcune tra le migliori cantine regionali, somministrati dalla professionalità dei sommelier dell'AIS (Associazione Italiana Sommelier).
Testimonial di questa prima edizione è stato il comico Gianni Ciardo. Protagonista indiscusso della commedia dialettale barese, Ciardo si è esibito in un monologo sulle orecchiette e sulla Puglia in Piazza Regina Margherita, punto d'avvio della manifestazione. A seguire un saluto del Sindaco Ciro Alabrese.
Senz'altro positivo il commento: raramente il borgo antico ha goduto di un flusso turistico così elevato, accostabile a quello di località vicine geograficamente, ma avanti nelle presenze di visitatori.
La città vecchia e le 'nchiosce (tipiche stradine chiuse dove un tempo la vita del nucleo familiare si svolgeva a contatto con il vicinato) hanno tenuto bene ad un vero e proprio “assalto” di turisti, che gli organizzatori hanno stimato intorno alle 20 mila presenze.
“Orecchiette nelle 'nchiosce” è stata una straordinaria occasione per la città di Grottaglie, di far scoprire all'esterno il suo lato più suggestivo, in cui tradizione e cultura si fonderanno in tutte le sue peculiarità possibili: dal cibo al buon vino, dalla cultura del territorio ai suoni e alle immagini che la città salentina è in grado di emanare. A questo si sono affiancate le Mostre del periodo: la tradizionale Mostra della Ceramica “Racconti di Ceramica 2011” presso il Castello Episcopio, la personale di pittura di Oronzo Mastro presso la Pinacoteca Comunale di Palazzo De Felice e molto altro ancora.
Il programma di spettacoli e cultura è stato variegato: il gruppo popolare Motl la Fnodd (Mottola la raffinata): balli, canti, commedie in vernacolo, nonché originalissimi “musicfolk” e classiche serenate; Rione Mediterraneo, folk e canzoni popolari; Lillino Esposito con un recital di poesie dialettali a cura dell'associazione Koinè e la presentazione del libro “Dove comincia il mare” di Gianni Carbotti; la Compagnia stabile di Alberobello, associazione di più di 40 elementi per lo spettacolo di cultura popolare “Anima Contadina”; una rappresentazione che celebra la laboriosità e la creatività dei contadini della Murgia; Revival popolare di Michele Pierri & Gruppo “Sempre Verdi” in “Il rito della Taranta”, canti e balli tradizionali salentini; ancora lo spazio culturale Koinè con la presentazione del volume “Dalla guerra alla pace” di Silvano Trevisani ; Alfredo Annicchiarico con “Cadenza d'inganno” e Luciano Pagano “Tutto è normale” due scrittori e due romanzi presentati nei magici scenari delle “'nchiosce”.
Eccezionalmente, saranno aperti al pubblico, tutti i luoghi d'interesse storico e culturale della città delle ceramiche (Casa del Santo: Francesco De Geronimo, Chiesa Madre, Castello Episcopio, ecc.).
Le orecchiette sono state preparate dagli chef Antonella Scatigna (La Taverna del Duca – Locorotondo), Donato Pentassuglia (Relais Villa San Martino – Martina Franca), Domenico Laera (L'Aratro – Alberobello), Marco Pascazio (D'Attoma – Conversano), Lucrezia Ricci (Relais San Martino – Martina Franca) e Donato Potenza (La Villa – Grottaglie), Domenico Marinelli (La Tana del Lupo – Monteiasi) e Alessandro Ventrella (Villaggio San Giovanni – San Giorgio Jonico).
Le cantine che hanno aderito con punti degustativi sono state Barsento, Botrugno, Cantele, Feudi di San Marzano, I Pàstini e Pruvas.
Così per due serate Grottaglie è stata la "capitale" della Puglia. L'appuntamento è per l'anno prossimo, con nuovi scorci, nuovi ospiti e forse una nuova formula, ma con un'unica certezza: la bontà delle nostre orecchiette.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up