Michele Santoro: "Fermerò il centrosinistra che vuole chiudere l’ospedale di Grottaglie"

Durante il convegno sul declassamento degli ospedali organizzato da Michele Santoro, entrambe le sale del comitato erano gremite di gente. Rappresentanti istituzionali, medici, operatori sanitari ma soprattutto cittadini hanno colto l'invito lanciato da Michele Santoro, candidato sindaco per il centrodestra e le liste civiche, per la partecipazione al convengo sul declassamento degli ospedali della provincia ionica tenutosi ieri presso il comitato di via Diaz.

Leggi tutto...

Gianfreda (FI): "Santoro ritiri la sua candidatura a Sindaco"

  • Pubblicato in Politica

"Sento il dovere di fare delle precisazioni per quanto riguarda alcune notizie di stampa relative al tavolo del cantiere di centrodestra non ancora chiuso e con la discussione ancora in atto sulla scelta del Candidato Sindaco".

"La coalizione attualmente formata da Forza Italia, Fratelli di Italia, Grottaglie Cambia, Noi Con Salvini, Rinascita Continua, i quali hanno già sottoscritto un accordo politico programmatico di coalizione decidendo di scendere insieme alle prossime Amministrative di Maggio anche se il candidato Sindaco non sarà espressione della propria lista o movimento. Continua a circolare una voce del tutto infondata che il candidato Sindaco gradito al Commissario di Forza Italia e al suo gruppo sia il dott. Giuseppe Cancelliere.

"Il dott. Cancelliere pur persona degna e di grande esperienza amministrativa, non è il candidato di Forza Italia, di Grottaglie Cambia e di Fratelli di Italia e Salvini. Forza Italia ha un suo nome che farà quando si chiuderà il tavolo del Centrodestra, quando sarà chiaro in maniera definitiva quali sono i partiti e i movimenti che hanno sottoscritto il documento che li vincola a partecipare in coalizione e che pur non esprimendo il candidato Sindaco come già detto, non si tireranno in dietro perchè non è stato scelto eventualmente il suo Candidato.

Forza Italia, Fratelli di Italia, Grottaglie Cambia, Noi con Salvini e Rinascita Continua, hanno già firmato questo documento.

A questo gruppo si sono stanno affiancando altre due liste che entro lunedì formalizzeranno la firma sul documento politico e sono Forza Italia Giovani e Grottaglie che Vogliamo.

E' vero che il nome del dott. Cancellieri è stato fatto al tavolo del centrodestra legittimamente dalla lista Rinascita Continua , nome che sarà preso in debita considerazione senza nessuna preclusione cosi come anche gli altri che saranno fatti al tavolo senza nessuna discriminazione alcuna.

Per quanto riguarda le primarie, il tavolo del centrodestra ha già deciso ad unanimità che non si faranno le primarie.

Quando ci saranno regole vere, previste, per legge allora penso, ma questo è un mio parere personale, le primarie possano rappresentare un vero strumento democratico con
regole valide per tutti i concorrenti che vi partecipano. Oggi, invece ognuno si inventa regolamenti e modi a proprio piacimento falsando quasi sempre la scelta del candidato migliore.

In merito poi a Michele Santoro che è stato invitato al tavolo del centrodestra gli è stato chiesto, di fare un passo indietro e di firmare il documento che Noi tutti abbiamo già firmato e di fare un nome che possa andare bene per tutta la coalizione, che sia di Grottaglie, compreso anche il Suo. E' vero che ha fatto il suo nome ma non ha
ancora firmato il documento politico programmatico. Il passo indietro gli è stato chiesto per un semplice motivo, perchè Lui si era già dichiarato Candidato Sindaco con le sue due liste civiche.

Infine, noi siamo certi e consapevoli che Michele Santoro è una risorsa per la Città di Grottaglie è che va preso in seria considerazione, visto anche il suo seguito elettorale, requisito necessario ma non sufficiente per battere da solo le altre coalizioni in campo. Inoltre e concludo, e bene che si sappia, noi non accettiamo imposizioni da nessuno, tanto meno da Michele Santoro e dal suo gruppo, Noi vogliamo esprimere tutti insieme e lo faremo, la città ne può stare certa, un candidato Sindaco, che sia condiviso da tutta la coalizione e principal modo gradito ai cittadini Grottagliesi e non imposto.

Concludendo, il candidato Sindaco secondo noi deve rappresentare, una alternativa vera a questo centro sinistra che ha distrutto la nostra città in questi ultimi venti anni. Pertanto, Michele Santoro se vuole veramente essere una risorsa per questa città si segga al
tavolo del centro destra, ritiri la sua candidatura a Sindaco, diventi protagonista, finche non troviamo tutti insieme alla luce del sole, una soluzione per il bene dei Grottagliesi".

Da comunicato stampa del Commissario cittadino di F.I. e Consigliere
Comunale di Grottaglie PdL-F.I, ing. Ciro Gianfreda.

Leggi tutto...

In Puglia sempre più adesioni alla Lega Nord

  • Pubblicato in Politica

La Lega Nord che con la lista "Noi con Salvini" appoggerà, alle prossime regionali, il candidato di centrodestra, pare stia ottenendo sempre più consensi nel Mezzogiorno.

Il senatore Raffaele Volpi, dichiara che a tutt'oggi sono almeno 7mila le adesioni volontarie effettuate, attraverso internet, da pugliesi. Inoltre, il 28 febbraio 2015, da Bari e Lecce partiranno pullman diretti nella Capitale per la prossima manifestazione del partito. Secondo dati parziali, infine, i circoli o gruppi organizzati in Puglia sarebbero già almeno 50.

Leggi tutto...

Assemblea provinciale dei Sindaci. Alabrese difende il primo cittadino di Mottola

 

A seguito dell’assemblea provinciale dei Sindaci dell’Asl di Taranto, tenutasi ieri per discutere della delibera di Giunta Regionale concernente la 2° fase del Piano di Riordino Ospedaliero, il Sindaco di Grottaglie, d’intesa con altri sindaci del centrosinistra, ritiene opportuno affermare alcune precisazioni in riferimento a delle immotivate critiche che esponenti del centrodestra hanno rivolto al Sindaco di Mottola.
A loro dire, e in sostanza (si legge nella nota inviata agli organi di stampa dal primo cittadino grottagliese) il Sindaco non ha saputo salvaguardare il diritto della città di Mottola a far parte della conferenza dei Sindaci. "Sorvolando sulle tante ragioni che sono state oggetto di ampia ed approfondita discussione - scrive Alabrese - è bene precisare, senza alcuna ombra di dubbio, che tutti i rappresentanti istituzionali dei partiti appartenenti all’area politica di centrosinistra, avevano sostenuto con convinzione le ragioni esposte dal rappresentante mottolese. Tanto è vero, che la conferenza ha chiesto di confermare la permanenza al suo interno sia del rappresentante commissariale di Manduria, sia del nuovo Sindaco della Città di Mottola, verso il quale rivolgiamo i sensi della più ampia stima e, per il suo tramite, all’intera popolazione mottolese. Il paradosso è stato determinato dalla circostanza che i partiti che hanno sollevato e strumentalizzato la vicenda appartengono alla stessa area politica, il centrodestra, che invece, all’interno dell’assemblea dei Sindaci, ha deliberatamente sostenuto la sostituzione del rappresentante di Mottola con quello della città di Castellaneta.
Tutto ciò, senza tenere in alcun conto l’esigenza di un equilibrio territoriale di natura politica, poiché appare indicibile che l’area occidentale tarantina, per quanto riguarda la politica sanitaria, possa essere rappresentata da un unico colore politico. Di fronte a tale sconsideratezza - conclude il Sindaco - i rappresentanti dei Comuni esprimono solidarietà alla cittadinanza insieme all’apprezzamento dell’operato, sin qui effettuato, dalla nuova rappresentanza istituzionale ed un credito che la stessa città di Mottola potrà, a ragione, avanzare nelle prossime occasioni".
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up