CRISI DEGLI AUTOTRASPORTATORI A TARANTO: IN GINOCCHIO ANCHE L’INDOTTO SAPIO

  • Pubblicato in Economia

L'ennesima "mazzata" alle imprese di autotrasporto ioniche. Dopo le vertenze aperte presso le varie committenze di riferimento, a destare preoccupazione è l'annuncio che - dal prossimo 1° gennaio 2016 – i subvettori impegnati nel trasporto conto SAPIO di gas criogenici in cisterna, con i lavoratori, non si vedranno rinnovare – per la prima volta dopo decenni di servizio - alcun contratto.

Leggi tutto...

Ilva - giornata decisiva

Alle 13,30 di quest'oggi, le commissioni riunite Ambiente e Attività produttive si riuniranno prima della seduta della Camera dei deputati prevista per le 14, durante la quale molto probabilmente il decreto Ilva diventerà legge. Mancano i tempi tecnici per il riesame al Senato del decreto e i vari emendamenti dei deputati con molta probabilità verranno cassati.

Contemporaneamente gli autostrasportatori dell'indotto Ilva diserteranno il vertice dei commissari Ilva previsto questa sera a Roma, il motivo di questa protesta risiede proprio nel decreto Ilva che non prevede la liquidazione dei crediti accumalati in questi anni dagli autotrasportatori nei confronti dell'Ilva stessa. 

Leggi tutto...

Ilva, si infiamma la protesta degli autotrasportatori

Tramite nota stampa le Associazioni dell'Autotrasporto (ANITA - FAI-CONFTRASPORTO - CNA-FITA - FISI CONFETRA CONFARTIGIANATO TRASPORTI - SNA-CASARTIGIANI) rendono noto che "le mancate risposte da parte del Governo ai gravi problemi che colpiscono gli operatori dell'autotrasporto per la crisi Ilva, rischiano di sfociare in forme di protesta spontanee ed incontrollabili".

Leggi tutto...

In attesa di una risposta da Evergreen

Gli autotrasportatori che avevano indetto uno sciopero da lunedì 24 novembre, hanno deciso ieri di continuare la sospensione dello sciopero, rassicurati dall'autorità portuale che entro venerdì 5 dicembre si avrà una risposta sulla patata bollente del lavoro a Taranto.
La richiesta degli autotrasportatori è garantire la sopravvivenza delle proprie aziende, molte delle quali sono monomandatarie e si occupano di soli container: infatti, secondi i dati rilasciati dall'autorità portuale, i traffici container sono diminuiti del 75, 6% rispetto a ottobre 2013, destinati ad azzerarsi prossimamente; la paura è quindi quella di non avere più commesse. Secondo quanto comunicato dalla Taranto Container Terminal, tra l'altro, l'ultima nave è prevista per il 15 dicembre, data in cui Evergreen ha annunciato  la sospensione di ogni attività in vista dell'apertura del cantiere prevista per il 20 c.m.
Intanto, in attesa di risposte, domattina gli autotasportatori incontreranno Sua Eccellenza l'Arcivescovo Mons. Filippo Santoro

Leggi tutto...

Tragici incidenti stradali in Puglia

Tragico il bilancio di Ferragosto sulle strade pugliesi. Nel foggiano sono morti tre giovani di Cerignola mentre tornavano a casa dopo una serata trascorsa in un locale: Francesco Paradiso e Francesco Cellamare di 21 anni e Giovanni Biancofiore di 23. Ferito un loro amico, Umberto Napolitano di anni 22. I ragazzi, viaggiavano a bordo di una Bmw quando, per cause ancora da accertare, la loro auto si è ribaltata. Nel tarantino, a causa di un violento tamponamento sono morti due autotrasportatori di Bisceglie: Pietro Cosmai di 49 anni e Tommaso Di Pierro, di 50. Nel Salento, sulla strada che collega Gallipoli a Lecce ha perso la vita Francesco Berardi, un 21enne di Bitonto mentre gli altri quattro ragazzi che viaggiavano con lui a bordo dell'auto sono rimasti gravemente feriti. La dinamica non è ancora chiara. Sul posto l'intervento dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri. Le vittime erano di ritorno da una discoteca.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up