Associazione Gente: "Grottaglie terra di nessuno!"

"Ancora una volta, ormai da anni, si tenta di scaricare gli errori della gestione scellerata di decenni di governo regionale della sanità sulle spalle dei più deboli. Contro l’ospedale cittadino pare si addensino nubi minacciose che ne comprometteranno, in futuro, l’intera operatività destinandolo a breve ad una fine ingloriosa e a una chiusura certa. Perché, si domandano i grottagliesi attoniti, all’indomani di un accordo sulla chiusura del punto nascita di Manduria, accolto con soddisfazione, si torna con insistenza a parlare di nuovi tagli al San Marco ?

Proveremo a dare una risposta che pare possa essere una delle più plausibili nella selva infinita di considerazioni fatte nelle ultime 48 ore: Grottaglie,terra di nessuno. Questa ,a nostro avviso,ci sembra la risposta più logica a tanta sufficiente ed irresponsabile scelta di tagli.
Terra di nessuno perché orfana di politici conterranei di livello capitolino; terra di nessuno senza rappresentanti in consiglio regionale. perché lontana dalla considerazione, seppur logica, che il nostro punto nascita è tra i più avanzati ed efficienti della regione e dunque da tagliare, secondo le assurde logiche dei tecnici della sanità pugliese.
Allora, cari concittadini, proveremo la via già praticata della solidale ed unitaria lotta che ci ha visto tutti indistintamente protagonisti di efficaci azioni di sensibilizzazione e che, in passato, ha preservato punti d’eccellenza del nostro nosocomio  dall’azione sconsiderata che oggi si ripresenta puntuale. Non è il momento dunque delle polemiche tra protagonisti indiscussi dell’azione meritoria di difesa dell’ospedale cittadino, difesa che non può essere appannaggio di pochi ma patrimonio di tutti senza primogeniture di sorta o protagonismi solitari. L’azione comune tra istituzioni, partiti, forze sociali, associazioni e comitati cittadini spontanei e non, può sopperire a quella mancanza evidente di rappresentanza politica che ci vede assenti ingiustificati nelle sedi qualificate dove la politica decide, quotidianamente, il destino di noi elettori.
Come associazione socio culturale della città, Gente si pone nella condizione di utile collaborazione con le istituzioni locali ed al servizio della città in cui crede e per cui agisce quotidianamente per promuoverne,conservarne e difenderne le eccellenze in essa custodite.
In conseguenza di quanto considerato, dunque, esortiamo i nostri soci ed  i grottagliesi tutti ad una partecipazione numerosa alle iniziative che i vari comitati cittadini insieme al Sindaco, ai partiti politici ed alle forze sociali vorranno mettere in campo per difendere la sanità pubblica dall’ennesimo sconsiderato ed inopportuno attacco alla sua stessa sopravvivenza. 
Invitiamo formalmente perciò gli amici presidenti delle decine di associazioni presenti in città ad aderire alle iniziative messe in calendario dal Sindaco, portando in piazza la loro presenza unitamente alle insegne delle rispettive associazioni, per dare un segnale di efficace partecipazione sociale a chi dovrà poi decidere se affrontare un popolo deciso ed organizzato o ritornare a considerare il punto nascita grottagliese una eccellenza della sanità pugliese, irrinunciabilmente utile all’economie della città ed alla sopravvivenza dell’ospedale stesso".
 
Leggi tutto...

Associazione Gente: Livu' vuoto di contenuti e ricco di presunzione

  • Pubblicato in Sociale

Il numero di maggio di Livù genera ancora polemiche e questa volta ad esser incriminato è l'editoriale firmato da Francesco Lenti; a puntare il dito è stato Franco Blasi, presidente dell'Associazione Culturale Gente il quale prende in esame un pezzo di questo editoriale  in cui verrebbe offeso l'operato dell'associzione stessa e la città di grottaglie tutta la quale fonda le sue origini su tradizioni e culture promosse da questa associazione e denigrate  da Livù. Riportiamo il trafiletto incriminato: "siamo stati costretti a guardare le immagini della trasferta ad Albano Laziale dell'Amministrazione Comunale con capasoni e tarantelle al seguito. Una vera tortura per la mia intelligenza apprendere quale arretrata idea di promozione turistica caratterizzi la mia città".

<<Imbarazzo e vergogna per essere concittadino di cotanta intelligenza giornalistica che,in nome di beceri e malcelati sentimenti di invidia , denigra, a mezzo stampa, l’impegno di un gruppo di uomini e donne di Grottaglie che da tempo lavorano per la promozione della città. - dichiara Franco Blasi, presidente dell'Associazione Gente - “Capasoni e tarantelle”, per rinverdire la memoria di queste intelligenze, hanno fatto la storia delle nostre terre e..la fortuna del Salento!

Ma siamo a Grottaglie, terra implume di capacità e ricca invece di invidiose rivalità avanguardiste, dove il nulla impera ad onta del fare, e dove il qualunquismo può scrivere pur ignorando, tanto siamo in democrazia. E pur di riempire pagine di un giornalino vuoto di contenuti e ricco di presunzione, questa nomenclatura, solo anagraficamente giovane, si affanna nel tentativo vano di raggiungere vette altrimenti inarrivabili da ”intelligenze torturate”.

Ahi noi se dobbiamo, imbelli, assistere a tanto degrado ed a tanta assurda e miope incapacità di guardare al di la di miseri interessi di bottega….ahi noi!

Allora reagiamo con la calma dei forti e la consapevolezza dei sapienti e senza lanciare anatemi e disperate grida di aiuto, fortificheremo la nostra azione a favore della città e delle sue eccellenze. Agli altri lasciamo le critiche arcaiche ed obsolete,retaggio di un trascorso modo di fare futuro e frutto di una sola insanabile piaga:l’ignoranza!

A coloro i quali invece si produrranno artefici del futuro delle nostra ridente cittadina, il nostro invito ad unirsi al coro molteplice di volontà che, in sinergica armonia, concorrono alla realizzazione del nostro unico,disinteressato e lungimirante progetto di promozione della cultura e delle peculiarità Grottagliesi.

“Nemo profeta in patria est” lo slogano che non ci piace recitare;lo lasciamo a chi si sente prigioniero della nostra bella Grottaglie fino a paragonarla ad un laido ed antico bagno penale dove furono perpetrati orrori di ogni genere….Questa è l’idea che queste giovani menti hanno della mia…della nostra città!

Colgo l’occasione di questa puntualizzazione utile per salutare l’impegno e la dedizione di tutte le componenti che concorrono spontaneamente alla realizzazione del progetto GENTE e che hanno costruito insieme questa idea vincente di promozione : la presidente dello storico “Gruppo grotte Grottaglie” e nostra vicepresidente Dott.ssa Emanuela De Vita, la presidente della locale Proloco non che membro attivo del ns direttivo dott.ssa Francesca Frisa, il prof. Armando Donatelli membro del direttivo e presidente del gruppo folk”I briganti del duca”, il sig. Intermite Francesco infaticabile membro anche egli del direttivo e delegato Confcommercio provinciale, il prof. Pasquale Santoro attento critico costruttivo delle cose dell’associazione, il colonnello dell’aereonautica, in pensione, attuale nostro segretario e cassiere il sig. Michele Marinò ed infine il nostro revisore dei conti dott. Ubaldo Fiorino insostituibile consigliere ed amico dell’associazione tutta. Questi i componenti di sempre insieme alle collaborazioni occasionalmente preziose dell’UDEL( per la trasferta ad Albano) della direttrice prof.ssa Anna Maria Lenti attivista lungimirante e colta testimone della cultura locale,dell’associazione Sherwood nella persona del presidente Pietro Caramia valido riferimento organizzativo per le nostre kermesse, delle imprese locali di: Bernardi, Lenti, Contento, Terre auree e dei produttori capocollo di Martina Franca, dell’impagabile presenza della bottega Vestita illustre ed antica testimone della perizia artigiana della Grottaglie operosa. Tutto ciò per colmare alcuni vuoti d’informazione a favore di chi scrive editoriali ignorando la realtà e per indicare, ai nostri concittadini di buona volontà, la strada per una corretta ed efficace promozione del territorio.>>

Leggi tutto...

Associazione Gente: le eccellenze grottagliesi di scena ad Albano Laziale

 

In continuità con il progetto di promozione delle eccellenze storiche, artistiche ed artigianali e dell’enogastronomia grottagliese, l’associazione Gente esporta il suo ormai consolidato pacchetto di eventi fuori dalla regione Puglia, approdando ad Albano Laziale ridente cittadina alle porte di Roma, nel cuore dei Castelli romani.
La kermesse tutta di marca grottagliese sarà ospitata in una struttura alberghiera notoriamente conosciuta per la sua cucina e la squisita accoglienza della sua proprietaria appartenente ad una famiglia di antiche tradizioni di albergatori. L’Hotel Miralago adagiato sulla collina prospiciente il lago di Albano, sarà dunque per 24 ore una eccellente vetrina espositiva per le bellezze,il folklore e le prelibatezze locali.
Con uno sforzo organizzativo non indifferente l'associazione muove il primo passo verso la esportazione di questa esperienza divulgativa che ha dato in parte già i primi frutti tangibili, concretizzando accordi di carattere economico tra alcuni dei partner commerciali e la struttura che ospiterà la manifestazione. Lo scopo di promuovere e valorizzare il prodotto Grottaglie pare abbia  così preso corpo ed in parte lo scopo che l’associazione Gente si prefiggeva sembrerebbe raggiunto. Si tratta ora però di consolidare l’obiettivo raggiunto, rafforzare l’azione promozionale, incidere con una presenza costante nel tessuto esterno alla città per diffondere le eccellenze grottagliesi ed aprirle a nuovi mercati per dare impulso alle economie locali.
Per fare ciò l'associazione vuole percorrere ancora la strada della collaborazione attiva con le amministrazioni locali, dando loro l’apporto delle nostre esperienze e chiedendo aiuti e collaborazioni attive perché il progetto possa crescere e svilupparsi. A tal proposito l’associazione ha chiesto ed ottenuto un sostegno dall’amministrazione comunale di Albano Laziale, oltre alla collaborazione della struttura ospitante.
"Proprio perché lo sforzo organizzativo richiederà un supporto economico notevole - comunica il Presidente dell'associazione, Francesco Blasi - la richiesta di collaborazione è stata estesa anche alle istituzioni locali grottagliesi e ad enti preposti allo sviluppo ed alla promozione del territorio come il Gal colline Joniche dai quali ci aspettiamo attenzione ed appoggio concreti. 
Il nutrito programma che esportiamo ad Albano comprenderà anche musica e folklore  e completerà  un idea di accoglienza tutta Grottagliese che vogliamo offrire ai potenziali turisti che vorranno venire a trovarci anche “fuori terra”.per assaporare le ns bonta’ culinarie,artistiche ed artigianali."
L’associazione Gente  invita tutti coloro che vorranno partecipare all’evento Laziale, anticipando che vi saranno sconti per il soggiorno in loco e trattamenti speciali per chi vorra’ venire ad assistere alla manifestazione. Maggiori dettagli sul sito web dell’associazione.
Leggi tutto...

"Storie millenarie da vivere e degustare": eccellenze grottagliesi a Palazzo Galeota

 

Sabato sera, a palazzo Galeota, nel cuore del centro storico di Taranto, si è svolta una manifestazione organizzata dall’associazione Gente di Grottaglie: “Storie millenarie da vivere e degustare”.
Tra il pubblico il sindaco Ippazio Stefano, insieme ad una nutrita schiera di autorità e di uomini e donne dell’imprenditoria locale.
L’associazione culturale, che si propone di promuovere le eccellenze del territorio in campo storico-monumentale, artistico, artigianale ed enogastronomico, ha proposto in un'inedita veste l’antico palazzo, offrendo ai numerosi ospiti che ne hanno affollato le sale uno spettacolo di cultura popolare, arte del fare e degustazioni di prodotti locali.
I presenti che hanno avuto l’opportunità di ascoltare racconti di culture ancestrali legate alle produzioni ceramiche ed enogastronomiche del territorio, oltre ad avere il privilegio di accedere alle sale riaperte dello splendido museo etnografico "A. Majorano" e di altri ambienti della nobile casa, attrezzate dall’associazione Gente con 300 oggetti in maiolica popolare d’uso quotidiano. Le musiche del maestro Armando Donatelli hanno allietato la serata con il gruppo "I briganti del Duca", che ha eseguito canti popolari ispirati alle usanze enogastronomiche dell’antica terra Jonica.
Le produzioni enogastronomiche d’eccellenza delle ditte Bernardi, Contento, Terre Auree, Pregiata Forneria Lenti, Ass.ne produttori capocollo Martinese e dell’azienda agricola Zucaro della sig.ra Lucia Cavallo, sono state offerte ad un pubblico attento che ha apprezzato la degustazione. Il delegato Ais Puglia Giuseppe Cupertino ha presentato vini  d’eccellenza della produzione locale.
"Nel ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla riuscita piena dell’evento del 17 dicembre scorso - ha dichiarato il Presidente dell'Associazione Gente, Francesco Blasi - ho il dovere di ricordare l’impegno e l’entusiasmo profuso dall’assessore Mario Pennuzzi,la disponibilta, la gentilezza  e la professionalità dei dipendenti comunali tutti,della direttrice del museo e della dott.ssa M. Lucia Simeone. Un particolare ringraziamento a  tutti gli abitanti della via Duomo che ci hanno accolti con festoso entusiasmo e paziente collaborazione. Grazie ed arrivederci alla città dei “due mari”."
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up