CONFARTIGIANATO TRASPORTI: domani assemblea a sostegno della categoria

Presentati da Confartigianto Trasporti 5 emendamenti alla Legge di Stabilità riguardanti: i costi d'esercizio della sicurezza sociale, i requisiti di idoneità e capacità finanziaria, il mantenimento della corresponsabilità della filiera e l'azione diretta, le regole per rafforzare la legalità nel settore in sinergia con l'attività di controllo da parte dell'Albo e, infine, l'istituto della conciliazione delle controversie sui rapporti tra vettori e sub vettori.

Leggi tutto...

L'Anci a Milano rilancia il Sud e la Puglia

  • Pubblicato in Economia

Dal Premier Matteo Renzi e dai numerosi Ministri intervenuti all'Assemblea Nazionale dell'ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani), tenutasi a Milano nei giorni dal 6 all'8 novembre scorsi, sono arrivate risposte positive alle proposte di modifica alla Legge di Stabilità, nonostante il taglio pesante sulla spesa corrente che preoccupa gli amministratori locali, e risultati straordinari sono stati ottenuti nei confronti del Sud e della Puglia.

Leggi tutto...

ASSEMBLEA DI QUARTIERE: GRANDE PARTECIPAZIONE DI CITTADINANZA NEL CENTRO STORICO

  • Pubblicato in Sociale

 

Colmate le previsioni del Sud in Movimento sulla grande partecipazione di cittadinanza alla seconda “Assemblea di Quartiere” avvenuta il 28 ottobre in Largo D’Alessandro, nel centro storico di Grottaglie.
Consequenziale alla prima assemblea (quella del 7 ottobre), dove i cittadini hanno esposto chiaramente le problematiche igieniche, urbane e logistiche dell’antico quartiere, in questa era presente il sindaco avv. Ciro Alabrese.
Invitato da Sud in Movimento, e fortemente voluto dai cittadini stessi, per quasi due ore è stato travolto dalla folla (oltre un centinaio di presenze) che lamentava il degrado, la mancanza d’igiene e la “poca efficienza” degli operatori ecologici come qualcuno ha detto; abitazioni abbandonate adibite a discarica e determinati punti utilizzati come latrina. Per continuare con le problematiche della scuola adiacente al centro storico, le strade dissestate, alberi abbattuti, aiuole sporche e non curate, randagismo e bullismo.
 
Il Sindaco ha ascoltato tutto ciò, promettendo in primis rapide soluzioni alla situazione igienica del centro storico e, di conseguenza, la risoluzione di problematiche più complesse (come ad esempio la rete fognaria) senza escludere spot alla maggioranza sull’installazione di telecamere collegate alla polizia in tutta la città.
 
Il Sud in Movimento, che in tutto questo ha voluto solo essere mediatore e moderatore dell’assemblea, ha dato appuntamento al Sindaco e ai cittadini nel mese di Marzo per poter constatare se le promesse fatte questa volta verranno davvero rispettate.
 
 
 
Leggi tutto...

Gli abitanti del Centro Storico ignorati dal Sindaco

  • Pubblicato in Politica

 

Domenica 7 ottobre, hannoa vuto inizio le assemblee di quartiere, promosse da Sud in Movimento,  esempio di democrazia partecipata.
Sud in Movimento ritorna nei quartieri per mantenere fede alla promessa fatta ai cittadini durante la campagna elettorale e cioè quella di portare la loro voce all’interno del consiglio comunale.
 
Durante l’incontro sono state presentate le interrogazioni scritte al Sindaco e le sole due risposte ricevute dallo stesso.
 
In un affollato Largo D’Alessandro, gli abitanti del quartiere non hanno esitato a manifestare il loro malcontento verso l’operato del Sindaco e della sua giunta, dai quali pretendono risposte e soluzioni alle interrogazioni presentate più di un anno fa da Ciro D’Alò per Sud in Movimento.
Con amarezza si scopre che i singoli cittadini segnalano continuamente i loro disagi alle istituzioni, ma molto spesso le loro richieste restano inascoltate oppure ignorate.
È inaccettabile che non si ascoltino quei cittadini che con grande senso civico contribuiscono ad indicare in maniera capillare tutte le situazioni su cui intervenire per una migliore gestione del territorio.
La gente è stanca e pretende delle risposte dal Sindaco in persona.
 
L’assemblea di quartiere in via D’Alessandro pretende a voce alta che il Sindaco, si presenti in strada a rendersi conto delle condizioni di igiene e disagio che quotidianamente devono subire gli abitanti del centro storico.
Gli abitanti della città vecchia cercheranno, con una raccolta di firme  e con l’appoggio di Sud in Movimento, di portare  il Sindaco, domenica 21 0ttobre, tra le n’chiosce del centro storico per spiegargli i forti disagi  che condizionano la loro vita.
 
Questa è stata la decisione dell’assemblea maturata durante l’incontro.
 
Il Sindaco e la sua traballante maggioranza devono uscire dalle stanze chiuse di partito, dove attualmente stanno trattando, barattando e spartendo poltrone da riscaldare; in strada c’è gente che ha bisogno di parlare ed essere considerata come cittadini con pieni diritti e non solo come popolo da spremere di tasse e da accarezzare durante la campagna elettorale.
Leggi tutto...

A Grottaglie prima assemblea della CONF.A.V.I.

  • Pubblicato in Sociale

Venerdì 10 agosto 2012, si è tenuta in Grottaglie (TA) la prima Assemblea provinciale  della CONF.A.V.I. (Confederazione delle Associazioni Venatorie Italiane), durante la quale sono stati deliberati i rispettivi organi statutari provinciali.

Coordinatore e Vicecoordinatore sono stati eletti rispettivamente il sig. Aldo FEDELE ed il sig. Luigi PICHIERRI.

Dall’assemblea  è merso che la scelta unanime di aderire alla CONF.A.V.I. (che grazie al fattivo lavoro iniziato dai rispettivi neo referenti comunali,  vede già circa duecento iscritti in provincia), è dovuta soprattutto dalla mancata attenzione da parte delle storiche associazioni di categoria, nate durante la prima Repubblica, nei confronti delle sezioni cittadine, pilastri portanti dell’intera struttura organizzativa nazionale che, nonostante usufruiscono dei finanziamenti pubblici previsti dalla legge, lasciano nella piena incapacità economica le sezioni comunali. CON.F.A.V.I. vuole dare un importante segnale di rinnovamento a livello provinciale, nonostante non usufruirà dei finanziamenti pubblici riuscirà a sostentarsi da sola, perché nei suoi obiettivi c’è altro.

Prima di tutto quello di unire le forze di tutto il mondo venatorio, che hanno ancora la voglia ed il coraggio di lottare per tutelare i diritti del cacciatore.

E’ emerso altresì che negli obiettivi principali che prefigge di raggiungere CONF.A.V.I. c’è in particolare la sostituzione della legge 157/1992 con una nuova legge quadro nazionale che dia maggiore competenza ed autonomia alle Regioni italiane, le quali potranno spargere norme in sintonia con le esigenze locali e nel rispetto delle tradizioni venatorie.

Una diversa gestione tra selvaggina stanziale e migratoria, prevedendo quest’ultima la possibilità, per ogni cacciatore, di potersi spostare liberamente su tutto il territorio nazionale. Il prolungamento della stagione venatoria, fino al 28 febbraio, per alcune specie di selvaggina migratoria.

La depenalizzazione dei reati in materia di caccia, per i quali si sono macchiati e si macchieranno in piena buona fede i cacciatori della provincia ionica a causa della scarsa attenzione dell’amministrazione regionale, di quella provinciale e di quelle comunali, dovuta dall’istituzione dell’atipico Parco Terra delle Gravine, ancora non tabellato. La restituzione al mondo venatorio della dignità che merita e non leggi restrittive ad hoc che salvaguardano la privatizzazione della caccia.

La tutela dell’ambiente in sintonia con il mondo agricolo, essere rispettati da tutta l’opinione pubblica perché siamo cittadini di serie “A”  dalla fedina penale perfettamente pulita , e che si capisca che la caccia è parte fondamentale della nostra storia, della nostra cultura e delle nostre tradizioni. 

Leggi tutto...

Assemblea provinciale dei Sindaci. Alabrese difende il primo cittadino di Mottola

 

A seguito dell’assemblea provinciale dei Sindaci dell’Asl di Taranto, tenutasi ieri per discutere della delibera di Giunta Regionale concernente la 2° fase del Piano di Riordino Ospedaliero, il Sindaco di Grottaglie, d’intesa con altri sindaci del centrosinistra, ritiene opportuno affermare alcune precisazioni in riferimento a delle immotivate critiche che esponenti del centrodestra hanno rivolto al Sindaco di Mottola.
A loro dire, e in sostanza (si legge nella nota inviata agli organi di stampa dal primo cittadino grottagliese) il Sindaco non ha saputo salvaguardare il diritto della città di Mottola a far parte della conferenza dei Sindaci. "Sorvolando sulle tante ragioni che sono state oggetto di ampia ed approfondita discussione - scrive Alabrese - è bene precisare, senza alcuna ombra di dubbio, che tutti i rappresentanti istituzionali dei partiti appartenenti all’area politica di centrosinistra, avevano sostenuto con convinzione le ragioni esposte dal rappresentante mottolese. Tanto è vero, che la conferenza ha chiesto di confermare la permanenza al suo interno sia del rappresentante commissariale di Manduria, sia del nuovo Sindaco della Città di Mottola, verso il quale rivolgiamo i sensi della più ampia stima e, per il suo tramite, all’intera popolazione mottolese. Il paradosso è stato determinato dalla circostanza che i partiti che hanno sollevato e strumentalizzato la vicenda appartengono alla stessa area politica, il centrodestra, che invece, all’interno dell’assemblea dei Sindaci, ha deliberatamente sostenuto la sostituzione del rappresentante di Mottola con quello della città di Castellaneta.
Tutto ciò, senza tenere in alcun conto l’esigenza di un equilibrio territoriale di natura politica, poiché appare indicibile che l’area occidentale tarantina, per quanto riguarda la politica sanitaria, possa essere rappresentata da un unico colore politico. Di fronte a tale sconsideratezza - conclude il Sindaco - i rappresentanti dei Comuni esprimono solidarietà alla cittadinanza insieme all’apprezzamento dell’operato, sin qui effettuato, dalla nuova rappresentanza istituzionale ed un credito che la stessa città di Mottola potrà, a ragione, avanzare nelle prossime occasioni".
Leggi tutto...

Ospedale San Marco: Alabrese convoca un'assemblea pubblica

  • Pubblicato in Sociale

 

Giovedì 10 novembre 2011 alle ore 17.30 nell’Aula Consiliare di Palazzo di Città a Grottaglie, avrà luogo un’assemblea pubblica dal titolo “L’Ospedale San Marco tra emergenze e prospettive”.
Sono stati invitati a partecipare consiglieri regionali, consiglieri provinciali, sindaci del Distretto di Grottaglie, consiglieri comunali, operatori sanitari, OO.SS., forze politiche, associazioni, movimenti e tutti i cittadini.
Ho voluto fortemente convocare questa assemblea – rimarca il Sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese – per informare i nostri cittadini su quanto sta avvenendo nella riorganizzazione sanitaria del territorio, soprattutto a seguito dei recenti avvenimenti che hanno interessato i presidi jonici. Il riferimento è in particolare alla recente deliberazione del Commissario straordinario dell’Asl Taranto riguardante il “Piano di interventi per adempimenti connessi al piano di rientro”, che accorpa di fatto i reparti di pediatria, ginecologia ed ortopedia del San Marco e del Giannuzzi, sospendendo il nido e il punto nascita di Manduria, alle esigenze del quale dovrà supplire temporaneamente la struttura di Grottaglie. Invito pertanto tutti i cittadini a partecipare a questo incontro, che auspico abbia un’ampia e trasversale partecipazione.
Leggi tutto...

Anci, a Brindisi l'elezione del nuovo Presidente nazionale

 

Si apre oggi presso l’ex capannone Montecatini di Brindisi, la XXVIII Assemblea annuale dell’Anci, l'associazione che raggruppa i sindaci dei comuni italiani.
I lavori cominceranno con la XV Assemblea congressuale che sarà chiamata ad eleggere il nuovo presidente dell’Associazione  che succederà al presidente facente funzioni Osvaldo Napoli, per cinque mesi alla guida dell’Anci dopo la scadenza del mandato del sindaco di Torino Sergio Chiamparino. Tra i delegati pugliesi il nome dell'ex Vice Sindaco di Grottaglie, ora consigliere comunale del Pd, Francesco Donatelli.
Dopo l’elezione del presidente, prevista per il pomeriggio, avrà inizio alle 17 la XXVIII Assemblea annuale che per la terza volta in 14 anni si svolgerà in Puglia dopo le due edizioni di Bari (1997 e 2007).
Presiderà i lavori il presidente  uscente Osvaldo Napoli, previsti gli interventi, tra gli altri, del presidente del Senato Renato Schifani, del ministro per i Rapporti con le regioni Raffaele Fitto,  del presidente di Anci Puglia Luigi Perrone, del presidente della regione Puglia Nichi Vendola e del commissario prefettizio di Brindisi Bruno Pezzuto. La conclusione sarà affidata alla relazione del nuovo presidente dell’Anci. Favorito il Sindaco di Bari, Michele Emiliano; a contendergli la carica Piero Fassino.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up