Manifestano gli operai dell'Arsenale in Prefetto

Iniziata, alle sette di stamane, la protesta dei lavoratori dell'appalto metalmeccanico dell'Arsenale a Taranto.
Il corteo dei manifestanti in sciopero che avrà una durata di 8 ore, si è riunito davanti ai cancelli dell'Arsenale per poi dirigersi presso il palazzo del governo in cui si cercherà di avere un confronto con una delegazione delle organizzazioni
sindacali.

"Che fine faremo?" questo è ciò che si domandano tutti i lavoratori-manifestanti, congiunti sotto il Prefetto per uno stesso scopo, trovare risposta ai tanti interrogativi.

Secondo le associazioni sindacali Fim (Federazione Italiana Metalmeccanici), Fiom (Federazione Italiana Operai Metallurgici) e Uilm (Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici) la situazione è ormai diventata ingestibile per tutte le conseguenze che ogni famiglia sta subendo; è necessario trovare una soluzione definitiva per i lavoratori dell'ex appalto Arsenale da tempo fuori ciclo produttivo. 

I sindacati metalmeccanici, inoltre, chiedono di assumere gli operai dalle nuove aziende aggiudicatarie degli appalti nel caso in cui queste dovessero procedere a nuove assunzioni, sfruttando l'esperienza già acquisita da ogni lavoratore sul campo delle manutenzioni navali.

I manifestanti confidano nell'incontro con il Prefetto per ambire a una soluzione decisiva.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up