Il processo Ilva resta a Taranto

Gli imputati nel processo "Ilva e ambiente svenduto" chiesero la rimessione del procedimento a Potenza per "legittimo sospetto", ovvero, a parer loro i giudici non avevano, a Taranto, la serenità necessaria per un giudizio imparziale. Il Sostituto Procuratore di Cassazione, Enrico Delehaye, ha chiesto invece alla I Sezione Penale di respingere tale richiesta. E' appena giunto il verdetto: IL PROCESSO SI CELEBRERA' A TARANTO.

Leggi tutto...

Grottaglie - Potenza posticipata alle 18.00; prezzo unico € 5

  • Pubblicato in Sport

Attraverso una nota ufficiale, L'A.D.C Ars Et Labor Grottaglie comunica che, nella mattinata di ieri, la Lega Nazionale Dilettanti, a ratifica degli accordi intercorsi tra le due società, ha concesso il posticipo dell'orario d'inizio della gara ARS ET LABOR GROTTAGLIE - POTENZA FC, valida per il turno preliminare della Coppa Italia Serie D 2014/2015 in programma Domenica 24 Agosto alle ore 18.00 presso lo stadio D'Amuri. Il prezzo unico del tagliando è fissato in € 5.

Leggi tutto...

Calcio femminile, Serie C: il Real non si ferma piu'!

  • Pubblicato in Sport

È incessante il cammino del Real. Sul difficile campo del Leporano le ragazze guidate da L'Angellotti inanellano la settima vittoria consecutiva consolidando il primo posto a quota 21 punti, inseguite solo da una Salento Donne distanziata di due lunghezze.

Pronti-via e il Grottaglie non perde tempo portandosi in vantaggio già al 7' con Potenza, fredda nel realizzare un rigore concesso per fallo di mani di Blasi. Per una bizzarra legge di compensazione, lo stesso episodio si ripete al 20' quando viene sanzionato un tocco di mano, questa volta ai danni del capitano D.Cavallo, che porta sul dischetto Ferrando: l'attaccante pecca in precisione e lucidità mandando la sfera sopra la traversa. 
Dopo un inizio scoppiettante, il primo tempo scivola via con le due formazioni che non creano nessun'altra occasione, esprimendo il più delle volte un gioco confusionale.
La ripresa vede un Real rinvigorito, più organizzato e concreto, capace di incrementare il vantaggio già al 55' quando Farina, ben servita da Graniglia, salta la sua diretta avversaria e insacca con un siluro sotto la traversa. Mancarella in cabina di regia fa girare a meraviglia le sue compagne e a vuoto le tarantine, come accade al 72' quando il numero dieci grottagliese vede e serve Galeone che non riesce a inquadrare la porta. Il gol mancato è però solo rimandato ad appena tre minuti dopo quando la nuova entrata Valente, da una mischia al limite dell'area, trova uno splendido pallonetto che beffa il portiere e sancisce il 3 a 0 del Real, scatenando le proteste di Mezzapesa, capitano del Leporano, che viene punita con l'espulsione diretta.
Sbancando il campo del Leporano il Real porta a casa altri 3 punti confermandosi forza egemone di questo campionato e tenendo a distanza di sicurezza la Salento Donne, unica avversaria in grado di disturbare la cavalcata sino ad ora vincente del Grottaglie.
Leggi tutto...

Calcio femminile, campionato serie C: Real, inizio col botto!

  • Pubblicato in Sport

Tutto come previsto. Il Real non lascia spazio a sorprese nella prima giornata del campionato regionale di serie C e contro un Potenza rimaneggiato esplode tutta la sua forza. Quattro gol per ben incominciare un’opera che può essere delineata a chiare tinte gialloblù.
Troppo lo scompenso tecnico tra le due squadre, a tal punto da permettere al Grottaglie di iniziare su ritmi di gioco un po’ troppo flemmatici in proporzione alle proprie risorse.
Mister L’Angellotti sopperisce all’assenza dell’attaccante Rizzo (per lei problemi fisici di lieve entità) con il jolly Antonucci, uno strepitoso “tuttofare” che riesce senza necessità di adattamento a ricoprire tutti i ruoli del caso e che contro il Potenza ha più di tutte inciso nell’impostazione e finalizzazione del gioco. Il rientro di D.Cavallo sulla corsia destra della difesa completa i pochi ma adeguati ritocchi dell’allenatrice grottagliese che propone probabilmente una tra le migliori formazioni possibili. E i risultati non tardano ad arrivare: le grottagliesi guadagnano due calci d’angolo nei primi 4 minuti e al secondo corner di Graniglia svetta su tutte il difensore Montenegro che di testa gonfia la rete. Il disordine tattico delle potentine è delizia per il rodato gioco grottagliese che non lascia alle ospiti il tempo di reagire, siglando già al 12’ il secondo gol con Antonucci che approfitta di uno svarione difensivo per insaccare con un preciso sinistro alle spalle di Melucci.
Il Potenza è tutto in una punizione ben battuta dal numero 10 Faillace che si spegne di poco a lato. Una breve parentesi in un soliloquio grottagliese che vede in Antonucci, Mancarella e Guarini le sue principali protagoniste e in Fornaro e Farina le uniche note stonate di una gara che a tre minuti dalla chiusura del primo tempo lascia spazio per un altro gol, quello di Guarini, che al termine di una splendida azione corale da lei innescata e da Graniglia e Antonucci completata, la porta nel pieno dell’area di rigore dove salta un difensore e infila la terza rete del Grottaglie.
Alla ripresa, subito i primi cambiamenti: un’acciaccata Montenegro lascia il posto a Punzi che va al centro della difesa. L’inserimento implica una catena di spostamenti, con Guarini che prende il posto di Fornaro sulla fascia destra di centrocampo e la stessa Fornaro che viene arretrata come terzino destro, il posto lasciato vuoto da D.Cavallo affiancata a Punzi.
Gli accorgimenti cambiano unicamente l’assetto e la partita riprende nello stesso modo con cui era stata chiusa: con un gol, stavolta di Farina, che raccoglie un assist del centrocampista Potenza, salta un difensore e col suo solito destro sorprende Melucci sul primo palo.
Qualcosa però si sfalda, il centrocampo non si comporta come nel primo tempo e i 4 gol hanno un effetto sin troppo rilassante sulle gambe delle gialloblù che mollano la presa. Il vantaggio è però davvero troppo per le potentine che non reagiscono nemmeno sotto il profilo agonistico e permettono che la gara scivoli via in totale tranquillità, sino al fischio finale dell’arbitro che ufficializza un risultato già conseguito nel primo tempo e che porta il Real a mettere in cassaforte i primi tre punti stagionali.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up