Volare Alto: NO al ridimensionamento del "San Marco"

  • Pubblicato in Politica

La coalizione di centrosinistra di Grottaglie - composta da Partito Democratico, Udc, Volare Alto, Libera-mente, Idea territorio e il gruppo di sinistra che fa capo al consigliere comunale Maurizio Bais - riunitasi venerdì scorso presso la sede del Partito Democratico di Grottaglie, per definire il programma elettorale delle prossime elezioni amministrative di giugno 2016, ha sospeso i lavori una volta venuta a conoscenza della presentazione da parte della Regione Puglia del Piano di Riordino Ospedaliero alla competente Commissione Regionale.

Leggi tutto...

Una paracadutista in famiglia Latorre: Marò orgoglioso della figlia Giulia

E' avvenuta negli scorsi scorsi, a Montemesola, la cerimonia nella quale sono stati consegnati i brevetti da paracadutista, ottenuto anche da Giulia Latorre, figlia del Marò Massimiliano. Il cerimoniale, avuto inizio con un minuto di silenzio per i militari caduti in guerra, è stato curato dal presidente provinciale di Taranto dell'Associazione Nazionale Paracadutisti d'Italia, Francesco Cardone.
Alla cerimonia hanno partecipato anche le autorità civili, religiose e militari, tra cui l'Ammiraglio Potenza, pilota e paracuditista, il Tenente di Vascello, l'ingegner Stefano Bonelli, come organo sostitutivo del Sindaco, l'assessore comunale, Santoro e come rappresentanza della scuola la professoressa Grazia Blasi.
Durante la cerimonia, il presidente Francesco Cardone ha spiegato quanto sia difficile ma allo stesso tempo importante avere un brevetto da Paracadutista e ha proseguito nel suo discorso enunciando ai neo-paracadutisti che ci saranno altre prove dopo l'arruolamento nelle FFAA le quale dovranno essere superate con coraggio, responsabilità e con la consapevolezza di eseguire sempre la volotà del popolo italiano tramite i suoi rappresentanti.
Non ha nulla da dire il Marò Latorre, padre della neo-paracadutista, orgogliossissimo del successo di sua figlia Giulia. Avrebbe tanto voluto condividere questa sua gioia presenziando alla consegna ma per ovvie ragioni di salute, non ha potuto esserci.
Autorità civili, militari, religiose e tutti, hanno voluto infine, testimoniare la vicinanza ai Marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone e alle rispettive famiglie e hanno augurato, in conclusione, di affrontare con fiducia e coraggio il loro futuro affinchè possano arrivare presto a portare le "stellette" militari.

Leggi tutto...

Successo per il primo "Concerto per la vita" a Taranto

Grande successo per il primo "Concerto per la vita" tenutosi a Taranto lo scorso 19 settembre, aperto con una breve conferenza moderata da Elena Ricci e Clelia Conte, alla quale hanno preso parte l'assessore Gionatan Scasciamacchia in rappresentanza dell'amministrazione comunale di Taranto, il Dott. Mario Balzanelli dirigente del 118, l'AIDO per la donazione di organi, il signor Raffaele Russo per la protezione civile, l'avvocato Gina Lupo, la signora Piera Lucia Cantanna in rappresentanza della sezione di Taranto 'Gennaro Cafaro' e la signora Katia Schiavone, presidente dell'associazione 'Vittime della strada e
della giustizia – Flavio Arconzo'. Un evento pieno di commozione, emozioni e musica dedicato alla memoria di Gennaro Cafaro (sottocapo di Marina Militare deceduto in un incidente stradale il 25 dicembre 2011) e di tutte le altre numerosissime vittime della strada (in Italia, ogni anno, vi sono oltre 3000 morti). Nel corso della serata sono stati fatti volare in aria tantissimi palloncini bianchi e gialli, si è proceduto alla premiazione per la regata tenutasi il 18 settembre scorso nelle acque antistanti la Lega Navale Italiana che ha visto la partecipazione dei rematori della Magna Grecia, con un trofeo realizzato dall'artista Massimo Carriero consegnato dai genitori di Cafaro a Luca Conti, comandante della portaerei Cavour, sulla quale prestava servizio il giovane sottocapo e poi eseguita tanta musica con la speranza che arrivasse a loro: i nostri giovani angeli. Il concerto, fortemente voluto dalla mamma di Gennaro Cafaro, Piera Lucia Cantanna, è stato un successo. Taranto e non solo erano lì. Celebriamo sempre, la VITA.

Leggi tutto...

Tentano di svaligiare la Vittorio Veneto:arrestati

Quattro persone sono state tratte in arresto e questa mattina saranno processate per direttissima dopo essere state sorprese sull'incrociatore Vittorio Veneto, mentre tentavano di svaligiarlo. Fermata ed identificata dapprima una di loro a bordo di un natante, poi gli altri tre, nascosti sulla nave. La ex Ammiraglia della Marina Militare, presa di mira per mettere a segno il furto, è da anni in disarmo. L'operazione è stata svolta dal Comando della locale Capitaneria di Porto, col personale del Comando Marittimo Sud e con i Carabinieri della Compagnia Marina di Taranto.

Leggi tutto...

Altri 750 migranti a Brindisi

Sono sbarcati ieri a Brindisi, dalla fregata "Scirocco" della Marina Militare, 750 immigrati tra i quali numerosi bambini. I profughi, tratti in salvo nel Canale di Sicilia nell'ambito dell'operazione "Mare Nostrum" faranno sosta per qualche ora nella città pugliese presso i capannoni "ex Montecatini" del Porto, per essere poi smistati nei vari centri di accoglienza
d'Italia. Lo sbarco è stato coordinato dalla Capitaneria di Porto di Brindisi, guidata dal Comandante Mario Valente, mentre le operazioni di identificazione sono state effettuate dal personale della Questura.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up