Alabrese: presentata la domanda per riavere il Giudice di Pace a Grottaglie

Nellagiornata di ieri, 30 luglio 2015, il Sindaco di Grottaglie, avv. Ciro Alabrese, ha ultimato il percorso, voluto fortemente dall'Amministrazione e dalla maggioranza politica che la sostiene, di presentazione al Ministero di Grazia e Giustizia, della richiesta di ripristino dell'Ufficio del Giudice di Pace di Grottaglie, cosi come previsto dalla legge n°11 del 27 febbraio 2015 e successive circolari.

Leggi tutto...

Gianfreda: "Chiediamo la riapertura degli uffici del Giudice di Pace con fatti e non parole!"

Il capogruppo di P.d.L.- F.I. ing. Ciro Gianfreda in qualità di primo proponente, insieme ai consiglieri comunali, Ciro Santese, Marco Orlando, Etta Ragusa e Mauro Liuzzi in maniera bipartisan chiedono la riapertura degli uffici del Giudice di Pace a Grottaglie precedentemente chiuso e trasferito presso la sede del Giudice di Pace di Taranto, presentando oggi 24 Luglio 2015, una proposta di deliberazione di Consiglio Comunale, da discutere prima del Bilancio di Previsione 2015 ed entro 20 giorni. Fatti e non parole!!

Leggi tutto...

La struttura del Giudice di Pace "cade a pezzi". Sud in movimento interpella il Sindaco

La struttura che ospita il Giudice di Pace a Grottaglie “cade a pezzi” - esordisce nel proprio comunicato Michele Nuzzo, esponente di Sud in Movimento - l’immobile ubicato in piazza Regina Elena, di proprietà del Comune di Grottaglie,  è in uno stato di degrado assoluto. La costruzione presenta gravi problemi di infiltrazione che determinano umidità e insalubrità  dell’ aula d’udienza. Questi problemi sono stati  più volte denunciati da tutti, operatori, cancellieri, avvocati, e l’Amministrazione Comunale qualche tempo  fa, sollecitata dagli addetti ai lavori, ha effettuato un sopralluogo che tale è rimasto.

 Il Sud in Movimento ritiene doveroso pretendere delle risposte sul da farsi e sui tempi, auspicando che nel più breve tempo possibile si risolva una situazione assai incresciosa, al fine di garantire la totale sicurezza della struttura e di tutti coloro che vi lavorano.
Inoltre, il consigliere D’Alò, chiede al Sindaco di prendere una decisione in merito al mantenimento a Grottaglie,  del Giudice di Pace e del Tribunale, ricordando che la norma che li vorrebbe soppressi, concede ai comuni di prenderli in  carico, in deroga al patto di stabilità.
Caro Sindaco - conclude Nuzzo - è arrivato il momento di andare Oltre, e di fare il bene della città, quindi assuma gli atti necessari per evitare che  oltre all’ospedale,  ci portino via anche i Tribunali.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up