BCC San Marzano: utile netto di 2,6 milioni. Forte incremento degli impieghi

BCC San Marzano: utile netto di 2,6 milioni.

"Forte incremento degli impieghi".

Esaminati dal CdA i risultati d'esercizio 2017 della banca.

Comunicato Stampa ~ Maddalena Teofilo 

San Marzano di San Giuseppe, 26 Febbraio 2018 – Bilancio positivo per la BCC San Marzano, che ha chiuso il 2017 con un utile netto di 2,6 milioni di euro, un incremento della raccolta e degli impieghi e un ulteriore miglioramento della qualità del credito. I risultati d'esercizio sono stati esaminati dal consiglio di amministrazione della banca con numeri che confermano l'importante trend di crescita dell'istituto di credito pugliese, riconosciuto anche nel 2017 da Altroconsumo tra le prime 29 banche in Italia per affidabilità.

Leggi tutto...

BCC San Marzano: utile netto di 3,5 milioni. “Premiata la sana e prudente gestione”

COMUNICATO STAMPA di Maddalena Teofilo - È stato approvato ieri dal Consiglio di Amministrazione della BCC San Marzano di San Giuseppe il bilancio 2016. Numeri positivi che confermano il trend di crescita dell'istituto di credito pugliese, superando brillantemente il suo sessantesimo anno di attività.

L'esercizio si chiude con un utile netto di 3,5 milioni di euro, posizionando la Banca tra le prime in Puglia per redditività. A questo proposito, nell'assemblea dei soci sarà proposta la distribuzione di un dividendo del 3% sul capitale versato. Significativa è anche la solidità patrimoniale, come dimostra il CET1 – l'indicatore per eccellenza dello stato di salute della banca - che al 31/12 si attesta al 21,7%, notevolmente al di sopra della soglia minima imposta dalla Bce (pari al 10,5%), come anche della media delle banche nazionali (pari al 12,4% a Giugno 2016). Si rafforza altresì il patrimonio netto, che sale a 49,445 milioni di euro (+ 2,45 % rispetto all'esercizio precedente). In aumento il numero dei soci pari a 2577.


La BCC San Marzano di San Giuseppe, dunque, guarda al futuro con ottimismo, registrando dati importanti anche sul fronte dell'operatività. La raccolta complessiva si attesta a 482,228 milioni di euro. Lato impieghi si consolida l'azione mirata al sostegno delle famiglie e delle imprese del territorio, grazie all'apporto dei finanziamenti concessi che si allineano al 2015 raggiungendo quota 213,182 milioni di euro. Positiva è la contrazione dei costi operativi che scendono dell'1,4% rispetto al 2015, frutto di un efficace processo di efficientamento e razionalizzazione complessiva della struttura.

"In un clima di incertezza come quello che continua a vivere l'economia italiana e soprattutto in una fase di profondi mutamenti di scenario per il mondo del Credito Cooperativo – ha dichiarato il Presidente Francesco Cavallo - non possiamo che essere soddisfatti per il lavoro svolto. Questi numeri testimoniano la sana e prudente gestione di una banca solida e fortemente radicata nel territorio di appartenenza. Continueremo a valorizzare i nostri asset strategici mantenendo il giusto equilibrio tra gli sviluppi offerti dall'innovazione e la relazione con il cliente basata sulla trasparenza, l'informazione e la fiducia".

Riferimento attivo per la comunità locale, la BCC San Marzano di San Giuseppe si conferma tra le realtà più virtuose del sistema bancario nel Mezzogiorno con 10 filiali, un centro direzionale all'avanguardia, 115 dipendenti e circa 25.000 clienti.

Per il Direttore Generale Emanuele di Palma: "Nonostante il difficile contesto in cui operiamo e le sfide poste dalla riforma in corso di attuazione, la nostra banca continua a perseguire gli obiettivi prioritari della tutela del risparmio e dell'alto standard di qualità del credito. Abbiamo chiuso il 2016 con un bilancio che da un lato conferma la mutualità prevalente del nostro istituto impiegando le risorse laddove le raccoglie, e dall'altro premia la strategia competitiva messa in campo che privilegia sia la consulenza - con la specializzazione dei nostri operatori - sia la multicanalità - con gli investimenti nella Banca Online".

Il Consiglio di Amministrazione ha anche deliberato all'unanimità l'adesione al costituendo "Credito Cooperativo Italiano" capeggiato dalla trentina Cassa Centrale Banca. "Siamo convinti – dichiara il Presidente Cavallo - che questo sia il percorso da intraprendere. È il primo passo di un processo importante che vedrà la nostra realtà confrontarsi in un contesto di caratura nazionale. Questo ci consentirà di usufruire di importanti economie di scala derivanti da una razionalizzazione dell'intera rete a beneficio di una migliore qualità dell'offerta".

Il Direttore Generale di Palma Emanuele di Palma sottolinea l'impegno della banca ad affrontare questa nuova sfida con grande determinazione: "Cercheremo di dare il nostro contributo per contare, a conclusione della riforma, su una banca più solida, più efficiente, più tecnologica e sempre più vicina alle esigenze dei nostri clienti con una struttura in grado di competere a livello internazionale".

 

Direttore Generale Emanuele Di Palma

Direttore Generale Emanuele di Palma 3

 

Presidente Francesco Cavallo

Presidente Francesco Cavallo 2

Leggi tutto...

Successo strepitoso per il recital di Sergio Rubini “SUD”

Successo strepitoso per il recital di Sergio Rubini "Sud" che la BCC di San Marzano di San Giuseppe ha ospitato venerdì 2 settembre allo Yachting Club di San Vito per i suoi 60 anni di attività sul territorio. L'evento ha registrato più di 1000 presenze di pubblico in un'atmosfera elegante e suggestiva in cui il poliedrico attore, drammaturgo, regista e sceneggiatore ha raccontato con grande maestria lo spirito e la cultura del Meridione d'Italia sulle note scritte ed eseguite dal vivo da Michele Fazio al pianoforte.

Leggi tutto...

La BCC San Marzano di San Giuseppe in fase di crescita

La BCC San Marzano di San Marzano in netta crescita, nel primo semestre 2014, ha registrato un utile d'esercizio in crescita del 12,42% (pari a 3,713 milioni di euro) confermando il proprio trend di crescita e posizionamento sul territorio pugliese.
L'Istituto di credito Ionico ha compiuto in precedenza e compirà in futuro tanti passi da gigante, infatti, oltre ad acquisire nuove quote di mercato (con un saldo in crescita anche sul fronte della raccolta), ha rafforzato ulteriormente il proprio patrimonio, che supera i 43 milioni di euro. Sul fronte delle masse amministrate, poco meno di 700 milioni di euro, la raccolta segna un importante +4,15%, che tradotto vuol dire: 445,813 milioni di euro (nel corso dello stesso periodo – gennaio-giugno – del 2013 pari a 428,053 milioni di euro); mentre gli impieghi si attestano a 210 milioni (-2,30%).

«Alla luce dei dati che hanno visto migliorare notevolmente l'utile netto, la lieve flessione degli impieghi e l'ulteriore crescita della raccolta, - dice Emanuele di Palma, Direttore Generale della BCC - possiamo dire che continua il consolidamento patrimoniale della Banca sia pure in una situazione difficile, caratterizzata da una preoccupante carenza di investimenti produttivi da parte delle imprese e a una stagnazione del mercato immobiliare. Nonostante ciò, la BCC San Marzano di San Giuseppe continua a svolgere la propria funzione di Banca radicata nel territorio. Nostro compito, è quello di assecondare le speranze capaci di ridare al sistema produttivo e alle famiglie, quell'inversione di tendenza da tempo auspicata, ma adesso ineludibile».
«La semestrale 2014 – comunica il Presidente Francesco Cavallo conferma la visione strategica della gestione dell'Istituto. Probabilmente la nostra area geografica sta vivendo in questi mesi il picco più alto della fase di recessione che ha accompagnato gli ultimi anni. In questo modo come Banca locale puntiamo tenere bilanciati gli equilibri della sana gestione con risultati eccellenti sotto il profilo della patrimonializzazione, a rafforzare ulteriormente il clima di fiducia sempre più saldo con i risparmiatori e a sostenere, laddove necessario e richiesto, progetti e opportunità capaci di contribuire a rimettere in moto l'economia locale».
Trascorso il primo semestre, per la BCC San Marzano di San Giuseppe si prospetta un secondo semestre intenso come non mai. Impegnata in nuovi progetti, sosterrà l'economia reale, con azioni concrete, come "Operazione Ripresa" (varata alla vigilia dell'estate insieme a Interfidi in favore delle piccole e medie imprese artigianali) e svillupandosi in campo informatico, investirà in innovazione tecnologica. Infatti, è pronta per l'inaugurazione la filiale intelligente, realizzata a San Marzano di San Giuseppe e il varo di ulteriori progetti tesi a rendere sempre più competitiva e al passo con i tempi la Banca locale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up