Ciro Gianfreda (FI): Il PD è responsabile della chiusura del "San Marco"

  • Pubblicato in Politica

Come volevasi dimostrare il nostro Ospedale chiude.

Non solo Ginecologia e il Pronto Soccorso, no chiude tutto l'Ospedale, almeno stando alle indiscrezioni di stampa.

Quello che sta accadendo nei confronti della nostra comunità, è vergognoso e dimostra un sola cosa ed è sotto gli occhi di tutti, il PD a partire da quello Grottagliese, passando per sui Consiglieri Regionali e fino ad arrivare al Presidente Emiliano sempre PD, continua a prendere i giro i Grottagliesi e l'intera Provincia di Taranto.

La loro responsabilità è schiacciante, in questi mesi nulla hanno fatto di serio per aprire un confronto trasparente e alla luce del sole, per sentire le vere istanze e le vere esigenze di salute che questa nostra martoriata terra chiede. Invece con il loro inconfondibile stile di tenere sotto controllo il dissenso, li include, li rende silente, e innoqui a partire anche dai quei ingenui comitati in cui siedono anche grandi elettori del PD. Ora basta, Noi siamo contro alla chiusura del San Marco, senza se e senza ma, non è un fatto di campanilismo, lo dimostra la storia del nostro ospedale, i servizi che ha offerto nel passato e anche di recente, egli ha i numeri per poter funzionare bene e continuare a dare servizi sanitari di eccellenza. I numeri lo dimostrano, anche quelli espressi negli ultimi due anni in termini di servizi offerti, pur avendo subito un completo boicottaggio in termini di carenza e non reintegro di personale medico e infermieristico.

Pertanto non resta altro al PD grottagliese che chiedere scusa alla città, sia quello che vuole Volare Alto a Grottaglie, sia quello che resta e guidato dal Sindaco Alabrese e che rappresentano entrambi le facce la stessa medaglia e che hanno governato Grottaglie gli ultimi 20 anni. Infine, sia il PD che le e forze di Sinistra che appoggiano Emiliano e che lo hanno votato alle ultime regionale, e ora di finirla con lo scarica barile continuando ad affermare che la colpa è del Governo Centrale, sempre a guida PD. A loro dico in modo chiaro e davanti alla città, che se è vero che vogliono bene al "San Marco" e non lo vogliono chiudere o fortemente ridimensionare, e sono interessati esclusivamente al bene dei Grottagliesi dell'intera Provincia di Taranto e non alle poltrone, un modo semplice e trasparente esiste: Votino contro questo Piano di ridimensionamento Sanitario, cosi come sviluppato dall'Assessore alla Sanità nonché presidente della Giunta regionale, dott. Emiliano., e si apra una seria discussione con i territori.

Altrimenti la responsabilità non potrà che essere addebitata ad un unico mandante, il PD Regionale, Provinciale e Grottagliese e di correità anche delle altre forze politiche che appoggiano la Giunta Emiliano e che sostengono con il loro voto, la maggioranza regionale. Tutto il resto e solo strumentalizzazione, passerella e promesse elettorali. Noi siamo e saremo contro alla chiusura del San Marco senza se e senza ma. Invitiamo i cittadini tutti, a firmare la petizione contro la chiusura del nostro ospedale.

Siamo presenti la sera del Sabato e la Domenica fino alla fine del mese sul Viale Matteotti, come punto di raccolta.

Da comunicato stampa dell'ing. Ciro Gianfreda (Forza Italia)

Leggi tutto...

In apertura la nuova sede del coordinamento cittadino di Forza Italia

Il Commissario Cittadino di Forza Italia, Ciro Gianfreda comunica che, alle ore 19.45 del 10.07.2015 il Commissario Regionale On. Luigi Vitali insieme al Commissario Provinciale di Forza Italia Dott. Michele Di Fonzo e dei sui due Vice Avv.ti Lorenzo De Carlo e Luigi Montanaro, inaugureranno a Grottaglie in via Campitelli 49/a, la nuova sede del Coordinamento Cittadino di Forza Italia.

A tale appuntamento farà da madrina la Neo eletta Consigliera Regionale Francesca Franzoso.

Nello stesso appuntamento, sarà Presentato agli Organi Regionali e Provinciali di Partito e alla Città, un primo gruppo di collaboratori del Commissario Cittadino che faranno parte integrante del Coordinamento e che si occuperà delle varie problematiche e dell'attività politica Grottagliese

A breve sarà comunicato alla città anche il nome del vice commissario cittadino di Forza Italia, gli altri componenti del Direttivo, il gruppo Senior, il gruppo Giovanile e il gruppo Donne.

La sede del Coordinamento Cittadino sarà intitolata all'On. Pietro Franzoso .

Leggi tutto...

Gianfreda: "Cimitero svenduto ad un privato; business con defunti in cambio di royalties come discarica"

  • Pubblicato in Politica

E' mai possibile che dopo la svendita dell'Ambiente a Grottaglie, avuto con la Discarica di Rifiuti Speciali, che forse a breve sarà soggetta ad un nuovo Mega ampliamento in cambio di una royalties che nulla ha fatto per alleviare lo svuotamento delle tasche dei contribuenti Grottagliesi, facendo abbassare come invece promesso in passato, la TARSU , TARI E ora TASI, questa Amministrazione di Sinistra, ora si prepara a svendere anche il Cimitero di Grottaglie per almeno 30 anni?

Leggi tutto...

Forza Italia Puglia: scontro con Berlusconi

Giusto ieri l'ex premieri Silvio Berlusconi ha commissariato Forza Italia Puglia per un conflitto politico con l'enfant prodige di Forza Italia in Puglia, l'ex governatore e eurodeputato Raffele Fitto; così oggi arrivano a pioggia le dimissioni di tutti i coordinatori e vice coordinatori del partito per  "lasciare -spiegano- il commissario incaricato, Luigi Vitali,  libero dall'onere di valutare il nostro livello di allineamento 'al nuovo corso'".

Fitto da parte sua lamenta la confusione generata dal passaggio a "stiamo con Matteo Renzi" a "siamo tutti con Matteo Salvini", definendo l'atto di forza di Berlusconi "una debolezza politica".

Questa doccia fredda per l'eurodeputato arriva proprio a pochi giorni dalla convention dei fittiani che si terrà a Roma questo sabato 21 febbraio.

Leggi tutto...

Mazzarano (PD): Alfano oscurantista

Michele Mazzarano, Consigliere Regionale del PD, spera che i Sindaci pugliesi, di sinistra e di destra, disobbediscano ad Alfano sulla circolare anti-gay, la quale vieterebbe ai Comuni le trascrizioni nelle anagrafi italiane dei matrimoni tra omosessuali celebrati all'estero. Mentre Forza Italia e persino il Sinodo sulla famiglia convocato da Papa Francesco riconoscono sacrosanti diritti alle coppie gay, Alfano compie una scelta oscurantista, facendo peraltro apparire l'Italia come un Paese arretrato.

Leggi tutto...

Davide Chiovara: via Ennio chiusa al traffico, disagi per i cittadini e danni ai commercianti

A seguito dei lavori in corso in via Ennio, per il potenziamento della rete fognaria, autorizzati a partire da martedì scorso, 16 settembre, varie lamentele e disagi, sia da cittadini che da commercianti, sono pervenute presso il Comune di Grottaglie.
Davide Chiovara, Consigliere comunale FI Grottaglie ha cercato di ascoltare e raccogliere le svariate lamentele affichè si possano ridurre al minimo i disagi per i cittadini e per i commercianti della zona.

Leggi tutto...

Elezioni provinciali a Taranto: il punto della situazione

  • Pubblicato in Politica

Lo scorso tre settembre, in un comunicato stampa, il Portavoce del Coordinamento dei Sindaci, Ciro Alabrese, ha dichiarato il nome del candidato di centro sinistra alla Presidenza della nuova Provincia di Taranto.
La scelta dei sindaci di centrosinistra del tarantino sarebbe ricaduta sul sindaco di Laterza, Gianfranco Lopane: giovane amministratore molto stimato dal sindaco di Bari, Emiliano.
Il Presidente delle province, lo ricordiamo, non è più eletto dai cittadini, bensì, in via indiretta dai sindaci e dai consiglieri comunali della provincia, come previsto dalla legge n.56 del 2014; il cambiamento in questione è una parte essenziale della riforma che ha visto coinvolte quest'anno tutte le province italiane.
Solo apparentemente rigettata, quindi, l'ipotesi di un'alleanza con il centro destra jonico; la nomina di Lopane avviene dopo non poche discussioni all'interno dei salotti della politica locale.
La faida Pelillo-Stefàno sembra riversarsi anche su queste elezioni, infatti, all'interno dello stesso PD in molti avrebbero appoggiato Tamburrano, sindaco forzista di Massafra; per un ipotetico scambio di favori con il piddino Mazzarano. Tutto seguito da un intervento del sindaco Emiliano a favore di un candidato di centro sinistra.
Aldilà dei rumors, bisogna attendere il 28 settembre per conoscere il nome del Presidente che prenderà il posto dell'attuale commissario straordinario, Mario Tafaro, insediatosi a seguito delle dimissioni dell'ex Presidente Florido, dopo le accuse mosse contro di lui nell'indagine "Ambiente svenduto".
Ciò che è certo è che, visti i precedenti, sarà un'elezione che potrebbe riservare delle sorprese, speriamo, però, non a danno di una terra già così martoriata.

Leggi tutto...

La piscina scoperta rischia di non aprire. Sarà l'ennesima struttura chiusa da questa amministrazione

  • Pubblicato in Politica

“I cittadini grottagliesi possono dire addio anche alla Piscina Comunale scoperta. Sarà l’ennesima struttura chiusa da questa amministrazione". E' quanto dichiara Davide Chiovara, consigliere comunale della Città di Grottaglie.  “Siamo praticamente a marzo e non si hanno notizie certe sulla riapertura della Piscina Comunale di Grottaglie chiusa da diversi anni. Il bando di gara non è stato appaltato e lo stesso non è stato neanche presentato, discusso e votato in Consiglio Comunale.  Nel regolamento di gestione della Piscina è stato stabilito che il gestore dovrà occuparsi sia della struttura coperta sia di quella scoperta. Mi risulta che il bando di gara, che giace sui tavoli degli uffici comunali, preveda che il vincitore della gara d’appalto, oltre che a occuparsi del rifacimento e dei lavori della struttura e occuparsi della gestione sportiva dovrà garantire anche l’apertura e la gestione della piscina scoperta.  Ma vista la situazione attuale che fine farà quindi la piscina scoperta quest’anno? Rischia di restare chiusa e vi spiego il perché.  Se il Comune pubblica il bando in tempi brevi sarà impossibile aprire la vasca e la struttura scoperta perché la stessa rientra nella gara d’appalto della piscina coperta. Pertanto non essendoci i tempi tecnici e non potendo il Comune affidarla a terzi per l’attuale stagione estiva questa rischierà seriamente di restare chiusa.  Se invece il Comune non pubblica la gara di appalto allora potrebbe riaffidare la gestione temporanea per 3 mesi della piscina scoperta a terzi e quindi scongiurare la mancata apertura. Questo per  significherebbe che il bando di gara non sarà pubblicato prima di settembre, con un notevole e impressionante allungamento dei tempi, che ormai sono diventati biblici.  Il Sindaco e la Giunta continuano a dirci che il bando è quasi pronto. Mah non ci indicano un tempo di presentazione. A ottobre ci disse che sarebbe stato pubblicato ad inizio anno visto che la Giunta aveva approvato il progetto. Siamo già a marzo. Ricordiamoci che il bando prima di essere pubblicato deve passare dalle commissioni consiliari e quindi dal Consiglio Comunale.  Purtroppo la Piscina scoperta rischia di diventare  l’ennesima struttura chiusa da questa amministrazione.”

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up