Coltivavano marijuana in casa. Denunciati due ragazzi di 19 e 23 anni

  • Pubblicato in Cronaca

Due mini laboratori di coltivazione domestica di cannabis e un totale di 16 piantine sequestrate. E' quanto hanno scoperto ieri gli agenti del Commissariato di Grottaglie, a seguito di un'operazione antidroga che ha portato alla denuncia in stato di libertà di due giovani grottagliesi, di 19 e 23 anni, che coltivavano la droga nelle rispettive abitazioni.

Tutto è partito nel primo pomeriggio di ieri, quando nel corso di un controllo ad un'autovettura, i poliziotti hanno trovato addosso ad uno dei tre ragazzi a bordo, 5 grammi di hashish nascosti negli indumenti intimi e nel portafoglio  225 euro in banconote di piccolo taglio (probabilmente "incassati" nell'attività di spaccio). La perquisizione è poi proseguita all'interno dell'abitazione del 23enne dove, oltre ad altri 2 grammi di hashish, gli agenti hanno provveduto a sequestrare 3 piantine di marijuana dell'altezza di circa 60 centimetri, rivenute sul terrazzo dello stabile e nascoste all'interno di un armadio in legno. Ma non è tutto. Il "coltivatore" aveva dotato l'armadio persino di una lampada a neon e di una ventola (entrambi comandati da un timer), affinché le piantine potessero crescere alla temperatura più adatta. Al termine dell'operazione, il giovane è stato immediatamente denunciato. 

Stessa sorte è toccato ad un altro grottagliese, questa volta di 19 anni, che sul terrazzo della propria casa coltivava 13 piantine di marijuana alte 20 centimetri e posizionate all'interno di 4 vasi. Anche lui è stato poi deferito all'autorità giudiziaria e le piantine poste sotto sequestro. 

 

Leggi tutto...

Rubano un portafoglio da un'auto in sosta. Identificati e denunciati tre minori

  • Pubblicato in Cronaca

Hanno prima scassinato un'automobile parcheggiata in una via del centro cittadino e poi si sono impossessati del portafoglio riposto all'interno della vettura. Gli autori del furto, due ragazzi di 16 anni e uno di 15, sono stati identificati e denunciati in stato di libertà dagli agenti del Commissariato di Grottaglie

L'episodio è avvenuto nella mattinata di ieri, intorno alle 9, a seguito di una denuncia giunta agli agenti da un uomo al quale era stato rubato il borsello dalla propria auto. Raccolti gli elementi utili per le indagini e grazie all'ausilio delle telecamere di sorveglianza, dopo alcune ore i poliziotti sono riusciti ad identificare i giovani ladri e subito dopo a rintracciarne due, fermati per strada.

Messi alle strette, il 16enne e il 15enne hanno confessato e restituito il portafoglio, che nel frattempo era stato nascosto in un terreno agricolo distante da Grottaglie. Il terzo componente, anche lui un 16enne, è stato successivamente rintracciato presso la propria abitazione e denunciato assieme ai suoi due complici. 

 

 

 

Leggi tutto...

Rapinato un gestore di scommesse: rubati 7 mila euro

  • Pubblicato in Cronaca

E' stato un sabato da dimenticare quello per un gestore di un punto Snai di Grottaglie. L'uomo, che portava con sé l'incasso della giornata, stava rincasando intorno alle 21 e subito dopo aver parcheggiato l'auto in garage è stato raggiunto dal rapinatore che a volto scoperto e minacciandolo con una pistola si è fatto consegnare il bottino che, tra contanti e assegni bancari, ammontava a ben 7 mila euro. Vistosi puntare l'arma contro, l'uomo non ha reagito, liberandosi immediatamente del borsello che aveva stretto a sé e contentente il denaro. Il rapinatore è poi fuggito via non prima di sottrarre al malcapitato anche il cellulare, guadagnando più tempo per fuggire. 

L'episodio, avvenuto in via Einstein sabato 31 marzo, è stato immediatamente denunciato dal gestore del centro scommesse ma nonostante i controlli effettuati dalla pattuglie, al momento del ladro si sono perse le tracce. Gli investigatori del Commissariato di Grottaglie, diretti dal dottor Antonio Recchia, puntano però su alcuni filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza presenti in quella zona e che potrebbero aver ripreso la rapina. Si ipotizza un colpo "studiato", messo a segno da chi aveva pedinato la vittima, registrandone abitudini e spostamenti, così da assicurarsi la riuscita della rapina. 

 

 

Leggi tutto...

Furti nei locali commerciali: presi due degli autori

  • Pubblicato in Cronaca

 Sono stati arrestati dagli agenti del Commissariato di Grottaglie due degli autori delle rapine operate in alcuni dei locali commericali del paese. Antonio Ciracì, 20 anni, insieme a due minorenni (di cui uno al momento irreperibile), negli ultimi mesi avevano messo a segno i loro colpi in una salumeria e in una farmacia, nonché un tentativo di rapina ai danni di un distributore di carburanti. 

Ai giovani rapinatori è stato fatale l'ultimo colpo, quando, con il viso coperto da scaldacollo e casco, e armati di pistola, si sono fatti consegnare dalla titolare della farmacia l'incasso di 400 €. I poliziotti hanno poi fermato la Renault Clio con a bordo i tre, trovati in possesso di uno scaldacollo, della somma appena rubata e di un paio di guanti utilizzati per il furto.

A Ciracì e al minore sono state notificate ordinanze di custodia cautelare in carcere. Le indagini proseguiranno alla ricerca del terzo componente della banda.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up