A Grottaglie l'Elisir d'Amore di Gaetano Donizetti

Il 13 Agosto alle ore 21.00 presso le Cave di Fantiano a Grottaglie si svolgerà una grande opera lirica, l'Elisir d'Amore, melodramma giocoso in due atti del compositiore italiano, Gaetano Donizetti, direttore sarà Maurizio Lomartire, con l'aiuto della regia affidata a Gerardo Spinelli. 

L'evento facente parte del cartellone "Festival musicale Città delle Ceramiche" promosso dall'associazione musicale Domenico Savino non si è potuto svolgere lo scorso 10 Luglio a causa del maltempo, posticipato quindi al 13 Agosto. Durante il mese di Luglio si sono succeduti circa 14 appuntamenti con l'ausilio di nomi di spessore internazionale, come il grande successo de "La Traviata" di Giuseppe Verdi e la partecipazione di artisti del calibro di Vinicio Capossela, Luis Bacalov e la violinista Francesca Dego. La tappa di Agosto può essere considerata a tutti gli effetti un 'prolungamento estivo' della rassegna che ha conseguito un buon successo di pubblico e di critica.

L'Elisir d'Amore, melodramma giocoso in due atti, è una delle opere più famose di Gaetano Donizetti. La direzione sarà affidata al M. Maurizio Lomartire. La regia è di Gerardo Spinelli, suoneranno l'orchestra Filarmonica Onivas con le voci del Coro Lirico Incanto di Bari. Interpreti: Lucia Conte (Adina), Federico Buttazzo (Nemorino), Carlo Rotunno (Belcore), Gerardo Spinelli (Dulcamara), Antonella Orofino (Giannetta). Maestro del coro Francesco Lorusso, maestro al pianoforte Alessandra Corbelli, maestri sostituti Teresa Balacco e Angela Pascale, scene di Laura Castellano, Costumi de 'Il Sipario – Casamassima', Direttore di palcoscenico Rocco Cristantielli, tecnici di scena Roberto Radogna, Giovanni Spinelli, Donato Balacco.

L'opera rappresentata per la prima volta a Milano nel 1832, è la più famosa di Gaetano Donizetti, buffa in due atti ispirata alla commedia 'Le Philtre', di Eugène Scribe, su libretto di Felice Romani. La struttura è quella del repertorio lirico comico, con una giocosità che spesso vira sull'ironia, delineando modi e comportamenti; ma in Elisir D'Amore c'è anche spazio per il pathos, lo struggimento: vero e proprio melodramma che trova il suo più grande esempio nella romanza cantata da Nemorino, 'Una furtiva lagrima'. La melodia è quella tipica di Donizetti, che mette in risalto la vena buffa dell'opera alternando a questa accenti malinconici.

Il Festival musicale Città delle Ceramiche è organizzato dall'associazione musicale Domenico Savino (direttori artistici i maestri Paolo Cuccaro, Pierpaolo De Padova e Giuseppe Riccio), gode del patrocinio della Regione Puglia – Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo, della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie, di Puglia Events, del Gal Colline Joniche, dell'Endas Puglia, del sostegno del Lions Club di Grottaglie e dell'associazione culturale
Koiné. Media partner Studio 100 tv.

Ingresso alle Cave di Fantiano alle ore 20, inizio alle ore 21.00
Biglietti: 25 euro (platea), 20 euro (gradinata), in prevendita o al botteghino.
Per l'acquisto dei biglietti in prevendita contattare l'associazione Domenico Savino ai numeri di telefono 3407949618 - 3392360993
E-mail: [email protected]
www.associazionedomenicosavino.it

Leggi tutto...

Terrazza Nardina: prosegue il cartellone estivo con il terzo appuntamento

Questa sera, martedì 15 Luglio, alle ore 20:30 avverrà il terzo appuntamento con gli eventi estivi offerti da Terrazza Nardina, contenitore culturale della bottega ceramica Kéramos in via Crispi 12/A – 14 a Grottaglie.

In seguito alla presentazione del libro "Naso alla francese" di Paolo Carriere e all'inaugurazione della mostra grafico-pittorica dello stesso artista (visitabile fino al 20 luglio), il cartellone estivo di "Terrazza Nardina...un anno dopo" prosegue con la proiezione fotografica di Vito Leone, "Il cielo sopra Berlino" e la presentazione del libro, "Berlino tutta la vita" di Sergio Pargoletti.
Protagonista della serata, della mostra fotografica e del libro sarà Berlino, una città in continua evoluzione, meta favorita per tanti giovani Italiani, considerata come un luogo in cui poter coltivare le proprie passioni, realizzare i propri sogni, la città in cui si svolgeranno le varie vicende del protagonista del romanzo di Sergio Pargoletti.
Un romanzo che parte proprio da Berlino per descrivere i turbamenti interiori di un quarantenne, attraverso un excursus fra l'amicizia e il sesso, fra la fede e la religione, fra i rimpianti e la nostalgia, fra la cultura e l'ideologia, fra la vita e la morte.

Gli appuntamenti estivi in Terrazza Nardina proseguiranno ancora il 25 Luglio, nella grotta, in cui verrà inaugurata la mostra fotografica tutta al femminile "Con gli occhi delle donne", donne fotografate da donne.


Il 26 Luglio, infine, Terrazza Nardina ospiterà la scrittrice, narratrice, drammaturga palermitana Beatrice Monroy, per la presentazione del suo libro "Niente ci fu" che ritrae una ragazza rivoluzionaria che diverrà uno tra gli esempi della lotta contro la violenza sulle donne.

 

Tutti gli appuntamenti dell'evento, "Terrazza Nardina...un anno dopo", patrocinati dal Comune di Grottaglie, sono fissati per le 20:30, in via Crispi 12/A - 14 con ingresso gratuito.

Leggi tutto...

Presentazione del “Festival musicale Città delle Ceramiche”

L'estate grottagliese si arricchisce di un'importante e raffinata programmazione musicale. Mercoledì 14 maggio, alle ore 9:30, nel Castello Episcopio di Grottaglie (TA), si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del "Festival musicale Città delle Ceramiche".
Il festival, che avrà luogo a Grottaglie dal 3 al 16 luglio, è promosso dall'associazione musicale Domenico Savino con il patrocinio della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie, del Lions Club di Grottaglie e dell'associazione culturale Koiné.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up