Assemblee in Movimento, Ciro D'alò: "Piazza Giovanni Paolo II va tutelata"

"Recuperare e rendere vivibili e accessibili a tutti spazi importanti del tessuto urbano e democratico dei quartieri, come Piazza Giovanni Paolo II di Grottaglie, è un nostro obiettivo, da raggiungere assieme agli abitanti. La piazza è luogo di incontro, è patrimonio della gente e come tale va tutelato".

Ciro D'Alò, candidato sindaco della coalizione Grottaglie On, ha incontrato, ieri sera, i residenti della zona attorno a Piazza Giovanni Paolo II, per il settimo appuntamento con le Assemblee in movimento, assemblee di quartiere, organizzate dall'associazione politico-culturale Sud in Movimento e dalle lista civiche RiGenerazione e Sviluppo e Territorio.

Tanta gente ha partecipato per esporre i problemi di chi vive tutti i giorni per queste strade e cerca, assieme al resto della comunità, delle soluzioni. Problemi comuni a tante zone della città, a cominciare dalla pulizia, sicurezza e mancanza di controlli, che rendono disagi continui ai cittadini.

"Sono venuti a pulire solo due ore fa – lamentano in molti – perché sapevano dell'assemblea. Sarebbe bastato venire oggi pomeriggio per accorgersi che regnano incuria, sporcizia e erbacce, per tutta la piazzetta". I partecipanti si sono lamentati anche della scarsa illuminazione della zona. I disagi, la sera, raddoppiano.

"Dobbiamo avere cura tutti della nostra città – ha spiegato D'Alò – ma l'esempio deve partire prima di tutto dall'amministrazione, che non può permettersi di abbandonare i quartieri a loro stessi. Questo di Piazza Giovanni Paolo II è un esempio emblematico di ciò che accade ovunque in questa città. Assieme, cambieremo le cose".

Così, con i tanti cittadini presenti, si è aperto un confronto genuino sul programma della coalizione Grottaglie On, indirizzato fortemente verso la svolta e il riscatto della città. La prossima Assemblea in Movimento è in programma domani sera, alle ore 17, nella Pineta Frantella.

CALENDARIO ASSEMBLEE IN MOVIMENTO DI MAGGIO:

- domenica 8 ore 17:00, Pineta Frantella

- martedì 10 ore 19:30, Piazza Verdi

- venerdì 13 ore 19:30, Piazzetta San Ciro (via Palmiro Togliatti)

- domenica 15 ore 17:00, Contrada Saponaro

- martedì 17 ore 19:30, Piazza Padre Pio

- venerdì 20 ore 19:30, Piazza della Resistenza

- domenica 22 ore 17:00, Pineta Paparazio

- martedì 24 ore 19:30, Piazza Regina Elena

Leggi tutto...

Calendario aggiornato delle "Assemblee in Movimento"

Qui di seguito il calendario aggiornato al 5 maggio 2016 del programma delle Assemblee in Movimento, organizzate dall'associazione politico culturale Sud in Movimento e le liste RiGenerazione e Sviluppo e Territorio, nelle quali Ciro D'Alò, candidato sindaco per la coalizione Grottaglie On, incontra gli abitanti dei diversi quartieri di Grottaglie. 

Il calendario potrebbe essere aggiornato nei prossimi giorni per le tante richieste arrivate dai cittadini.

CALENDARIO ASSEMBLEE IN MOVIMENTO DI MAGGIO:

- venerdì 6 ore 19:30, Piazza Giovanni Paolo II

- domenica 8 ore 17:00, Pineta Frantella

- martedì 10 ore 19:30, Piazza Verdi

- venerdì 13 ore 19:30, Piazzetta San Ciro (via Palmiro Togliatti)

- domenica 15 ore 17:00, Contrada Saponaro

- martedì 17 ore 19:30, Piazza Padre Pio

- venerdì 20 ore 19:30, Piazza della Resistenza

- domenica 22 ore 17:00, Pineta Paparazio

- martedì 24 ore 19:30, Piazza Regina Elena

Leggi tutto...

Ciro D'alò:"Il destino del San Marco è segnato"

"Il direttore generale dell'Asl di Taranto, Stefano Rossi, è stato chiaro durante la riunione della terza commissione consiliare del Comune, facendo capire in parole povere che il destino del nostro ospedale è oramai segnato e che le decisioni sono tutte in capo al governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, e non a lui".

Leggi tutto...

Ciro D'alò per il rilancio della cultura e della zona 167bis

"Il riscatto della zona 167 bis deve partire dal pieno recupero dell'anfiteatro". Il
quartiere deve riallacciarsi alla città diventando il polo attrattivo culturale per tutta Grottaglie".

Ciro D'Alò, candidato sindaco della coalizione Grottaglie On, ha incontrato gli abitanti dell'immediata periferia della città, per il terzo appuntamento delle Assemblee in movimento, vere e proprie assemblee di quartiere, organizzate dall'associazione politico-culturale Sud in Movimento e dalla lista civica RiGenerazione. Assemblee in continua crescita, che i cittadini continuano a richiedere, facendo aumentare le date in programma.

È tanta la voglia di rigenerazione e rilancio della propria condizione della gente che si sente ai margini della comunità, abbandonata dalle amministrazioni, come quella della zona 167 bis. Un riscatto che vorrebbe ripartire addirittura col cambiare il nome del proprio quartiere, dandone uno degno, che non lo identifichi come zona periferica.

Voglia di ripartire mista a sconforto per le condizioni in cui è ridotto il quartiere, ma tanta partecipazione ieri sera per il confronto col candidato sindaco.

"La gente si sente presa in giro – spiega D'Alò – perché la pulizia dell'erba attorno all'anfiteatro è stata fatta la mattina prima del nostro incontro, dopo mesi di incuria. È chiaro per loro che l'amministrazione si è mossa solo perché siamo in campagna elettorale e i cittadini mi avrebbero incontrato lo stesso giorno. Per il resto dell'anno – lamentano – non si vede un operatore ecologico passare per queste strade, perché non c'è nessuno
assegnato alla zona. Non è giusto trattare così cittadini che devono sentirsi parte dell'intera comunità e non di un ghetto, come qualcuno di loro ha amaramente esclamato. Per questo la cultura può e deve essere il volano per il rilancio del rione, avendo a disposizione una struttura, dimenticata, che permette di farlo. Il quartiere – precisa – ha il vantaggio della presenza dell'anfiteatro, del chiosco e delle giostrine, ma abbandonati come sono, rappresentano più uno spreco e un ulteriore danno. Va restituita la loro piena funzionalità".

Ma dimenticata per i cittadini è anche la loro sicurezza: mancano controlli della polizia municipale, illuminazione e segnaletica stradale.

"Molti lavorano nei campi e durante la notte si riversano per strada in attesa di prendere il mezzo che li porti al lavoro – spiega D'Alò – e senza una segnaletica adeguata rischiano di farsi male per il passaggio delle automobili. Anche qui, come altrove, abbiamo riscontrato l'assenza di pensiline per le fermate dei bus e la presenza di marciapiedi completamente dissestati a causa delle radici dei pini, che hanno divelto la pavimentazione e rendono impossibili l'accesso per i passeggini dei bambini o i diversamente abili in carrozzina. Qualcuno lamenta – aggiunge D'Alò – che l'eccessiva presenza di pini dà problemi alle persone affette da asma o allergie. È una situazione che va studiata, per capire quali siano le soluzioni. Insieme, possiamo davvero migliorare la vita di tutti".

La prossima Assemblea in movimento è in programma venerdì, 22 aprile alle 19.30, in via Don Luigi Sturzo, nelle vicinanze della scuola media. Intanto, per le tante richieste, si aggiungono ufficialmente l'Assemblea in piazza Verdi il 10 maggio e quella in via Palmiro Togliatti, angolo via Gramsci (nei pressi della piazzetta statua di San Ciro),
il 13 maggio. In via di definizione quella del rione Paparazio.

Prossime assemblee:

- venerdì 22 ore 19:30, Via don Luigi Sturzo (vicinanze Scuola Media)

- mercoledì 27 ore 19:30, Via Parenzan

ASSEMBLEE MAGGIO

- martedì 3 ore 19:30, Quartiere delle Ceramiche (L.go dell'accoglienza)

- venerdì 6 ore 19:30, Piazza Giovanni Paolo II

- domenica 8 ore 10:00, Pineta Frantella- martedì 10 ore 19:30, Piazza Verdi

- venerdì 13 ore 19:30, Via Togliatti, angolo via Gramsci (Piazzetta statua San
Ciro)

- domenica 15 ore 10:00, Contrada Saponaro

- venerdì 20 ore 19:30, Piazza della Resistenza

Leggi tutto...

Ciro D'alò tra la gente:" via Molise e dintorni vanno messi in sicurezza!"

"La piazzetta di via Molise e i dintorni vanno messi in sicurezza per tornare a essere l'affaccio privilegiato sulla suggestiva Gravina del Fullonese".

Ciro D'Alò, candidato Sindaco della coalizione Grottaglie On, ha incontrato venerdì scorso i cittadini per il secondo appuntamento delle Assemblee in movimento, vere e proprie assemblee di quartiere, organizzate dall'associazione politico-culturale Sud in Movimento e dalla lista civica RiGenerazione.

Grande partecipazione ed entusiasmo in questi incontri che continuano a crescere e raccolgono sempre più consensi e interesse tra i cittadini, pronti a manifestare i propri disagi e la propria voglia di riscatto, e a chiedere nuove date (oltre alle dieci già programmate, si aggiungono, per via delle tante richieste, quelle di Piazza Verdi, della zona 167 e contrada Paparazio).

Il pericolo di un possibile fenomeno di dissesto idrogeologico, con lo smottamento del manto stradale, è stato al centro delle lamentele dei partecipanti di ieri, assieme al problema dello sversamento di acque reflue in un canale di scolo, per l'acqua piovana, che termina nella gravina, creando le condizioni per il proliferare di topi, insetti, come blatte e zanzare, accompagnati dal cattivo odore, insopportabile d'estate.

"È una situazione dovuta al lassismo e alla scarsa cura delle amministrazioni che si sono succedute – spiega D'Alò - . Ciò che proveremo a fare immediatamente è attivare uno studio idrogeologico per capire realmente cosa sta accadendo e se esiste un pericolo reale per gli abitanti. Quello del canale di scolo è un problema di igiene e decoro, sicuramente, ma anche uno scempio nei confronti di un luogo prezioso, unico, quale la Gravina del Fullonese, che racchiude buona parte della storia di Grottaglie e dovrebbe essere uno dei nostri tesori, ridotto invece a una discarica degradata".

Ma le lamentele degli abitanti della zona si sono concentrate anche sulla scarsa pulizia e la
presenza di un cassonetto per la raccolta indifferenziata usato da persone che gettano rifiuti indiscriminatamente a tutte le ore del giorno. A questo si aggiungono quelli della raccolta differenziata che, invece, sono usati per depositare di tutto, senza regole.

"In una città costretta a sopportare la presenza delle discariche private – attacca D'Alò – si deve subire anche l'onta e il paradosso di avere le strade colme di rifiuti. Male l'amministrazione, per la pulizia, ma anche una parte dei cittadini, che non vogliono il bene di Grottaglie e non rispettano il bene comune, di tutti, lasciando rifiuti di ogni genere o non raccogliendo gli escrementi dei propri cani".

Come chi, di sera, sulle panchine di piazza Molise, lascia rifiuti, urla a tarda ora e, approfittando degli scarsi controlli e della scarsa illuminazione, spaccia stupefacenti, rovina il decoro delle strade e infastidisce gli abitanti.

"È un problema, che stiamo riscontrando in diverse zone – spiega D'Alò -, molto sentito dai cittadini, che qui, però, arriva a livelli intollerabili. Non è giusto che strade e quartieri siano terra di conquista per spaccio e degrado. È una situazione nota all'amministrazione, ma ben poco è stato fatto, sia dal punto di vista della sicurezza, che da quello sociale, per ridurre ai minimi termini situazioni simili, frutto dell'emarginazione, della scarsa cultura, del non rispetto, e della mancanza di alternativa per molti ragazzi. Con l'aiuto di tutti dovremo cambiare verso".

Altri problemi emersi sono la scarsa manutenzione del manto stradale e dei marciapiedi, sconnessi anche per colpa delle radici dei pini e l'assenza di manutenzione.

"Quella della situazione dei marciapiedi, delle strade e del verde – aggiunge D'Alò – è indice del degrado e dell'abbandono che abbiamo subito in questi anni. Dobbiamo cambiare Grottaglie insieme. A questo serve riunirsi, ascoltare e cercare le soluzioni".

La prossima Assemblea in Movimento è in programma martedì 19 aprile, alle 19.30, nell'anfiteatro della zona 167bis.

Nelle prossime ore, grazie alle tante richieste, il programma sarà aggiornato con nuove date.

 

Prossime Assemblee APRILE

- martedì 19 ore 19:30, 167Bis (anfiteatro)

- venerdì 22 ore 19:30, Via don Luigi Sturzo (vicinanze Scuola Media)

- mercoledì 27 ore 19:30, Via Parenzan

Assemblee MAGGIO

- martedì 3 ore 19:30, Quartiere delle Ceramiche (L.go dell'accoglienza)

- venerdì 6 ore 19:30, Piazza Giovanni Paolo II

- domenica 8 ore 10:00, Pineta Frantella

- domenica 15 ore 10:00, Contrada Saponaro

- venerdì 20 ore 19:30, Piazza della Resistenza

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up