Un nuovo modo di insegnare economia e finanza tra i banchi del Don Milani-Pertini

  • Pubblicato in Economia

Sabato 21 febbraio 2015, si è tenuta la presentazione del progetto didattico "La mia scuola è differente", in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe, agli studenti delle classi quarte e quinte dei Servizi Socio-Sanitari dell'Istituto di Istruzione Superiore "Don Milani-Pertini" di Grottaglie.

Il corso di formazione ha coinvolto pienamente tutti i ragazzi che hanno partecipato con grande entusiasmo a questa lezione tenuta dal dott. Franco Peluso, direttore commerciale della Banca di Credito Cooperativo San Marzano di San Giuseppe, nell'aula didattica della loro scuola.
"Si tratta – afferma la dott.ssa Beatrice Monopoli, dirigente dell'Istituto di Istruzione Superiore Don Milani-Pertini che ha condiviso il progetto della BCC grazie anche alla collaborazione degli altri docenti - di una seconda fase del percorso che concretizza la prosecuzione del primo step realizzato direttamente nell'Auditorium della BCC. In questa occasione sono stati coinvolti 40 ragazzi dell'indirizzo Socio-Sanitario. Per questo specifico indirizzo di studio, il nostro impegno è finalizzato ad avere un modello di scuola volto a formare figure professionali che abbiano competenze per organizzare ed attuare interventi adeguati alle esigenze sia di gruppi di persone (bambini, disabili, anziani) e comunità allo scopo di promuovere la salute ed il benessere psico-sociale. Nella lezione che il dott. Peluso ha tenuto il 21 febbraio è emerso un forte coinvolgimento dei ragazzi che hanno espresso con entusiasmo i loro pensieri quando si è parlato di motivazione. Infatti, il nostro Istituto vuole porre la motivazione dei ragazzi come base per la ricerca di modelli di collaborazione che possano contribuire alla loro crescita con benefici per il loro futuro sia nell'ambito di una didattica moderna che vede la formazione degli studenti in maniera strategica sia nell'ambito dell'offerta formativa dell'Istituto Superiore Don Milani-Pertini".

Gli studenti dell'indirizzo Socio-Sanitario alternano, come previsto dai loro programmi di studio, la frequenza delle lezioni in aula con lo svolgimento di attività di tirocinio presso asili, centri di assistenza per disabili, centri di riabilitazione e case di riposo del nostro territorio. In questo modo, si preparano ad un primo approccio con il mondo del lavoro o, in alternativa, ad affrontare la prosecuzione dei loro studi universitari nell'area medico sanitaria e umanistico-pedagogica.

Nella lezione di sabato, oltre ad aver affrontato i temi riguardanti l'economia e la finanza, si è parlato sia delle difficoltà che attanagliano il mondo del lavoro giovanile sia dell'impegno e della creatività, quali fattori importanti per far nascere quelle eccellenze professionali di cui il nostro territorio ha bisogno. Infine, è stato affrontato l'argomento riguardante lo studio dell'ABI (Associazione Bancaria Italiana) sull'utilizzo dei conti on-line e su quello delle tecnologie che vedono sempre più il cellulare come strumento di lavoro. Il focus degli interventi è stato posto sulla moneta elettronica e sulla sua evoluzione nel mercato globale. Oltre agli studenti che hanno posto molte domande al dott. Franco Peluso riguardo le transazioni via Internet e i pericoli di frodi che corrono nel web, anche il prof. Pietro Rosellini, è intervenuto durante la lezione, ribadendo che: "oggi più che mai è necessario porre attenzione sulla necessità di limitare l'utilizzo del contante per eliminare i rischi di riciclaggio".

La grande partecipazione e il pieno coinvolgimento da parte dei ragazzi sono stati gli elementi caratterizzanti di questo nuovo modo di fare lezione.

Leggi tutto...

ISS Don Milani-Pertini e BCC: "La mia scuola è differente"

Si terrà lunedì prossimo, 9 febbraio 2015 quando (a partire dalle ore 9,00 nell'Auditorium della Filiale BCC San Marzano di San Giuseppe in Grottaglie, Via Messapia) un incontro finalizzato ad acquisire conoscenze del campo del "marketing" on-line che coinvolgerà gli studenti dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Don Milani-Pertini", protagonisti del progetto didattico "La mia Scuola è Differente". L'iniziativa è in tandem fra la Direzione Didattica dell'Istituto e la BCC San Marzano di San Giuseppe.

Leggi tutto...

BCC San Marzano e Intercultura per favorire l'esperienza internazionale dei giovani

  • Pubblicato in Economia

Contribuire alla creazione di opportunità e apertura di nuovi orizzonti ai giovani del territorio. Con questo obiettivo la BCC San Marzano di San Giuseppe ha stretto un accordo con Intercultura Onlus, associazione che dal 1955 opera in Italia proponendo programmi di scambi internazionali che annualmente coinvolgono migliaia di giovani, famiglie e volontari in oltre 60 Paesi del mondo, attraverso una capillare struttura nazionale che si sviluppa in 149 centri locali.

Leggi tutto...

TFF: fare squadra per guardare a nuovi mercati

«Il problema principale delle imprese del Sud Italia è dato dall'eccessiva frammentazione. C'è poco gioco di squadra per poter aggredire i mercati, soprattutto quelli esteri ed emergenti». E' questo il monito che emerge a margine dell'edizione 2014 del Taranto Finanza Forum.

Leggi tutto...

BCC San Marzano Di S. Giuseppe: operativa la filiale intelligente

  • Pubblicato in Economia

E' operativa a San Marzano di San Giuseppe, la Filiale Intelligente. L'idea di innovazione tecnologica al servizio dei clienti, varata dalla BCC San Marzano di San Giuseppe, diventa quindi realtà con il progetto Fast Bank. Il nuovo modello di filiale è corredato da un'area self-bank evoluta (disponibile 24 ore al giorno, anche durante l'orario d'apertura degli uffici, mentre durante la chiusura e nelle ore notturne sarà possibile accedere facilmente e in maniera riservata) i cui bancomat potranno essere utilizzati non solo per prelievi e versamenti di contanti e assegni, ma anche bonifici, richieste carte di credito e ulteriori servizi.

Leggi tutto...

Taranto Finanza Forum: edizione 2014 molto Educational

Anche quest'anno, il prossimo 3 ottobre a Taranto (Histò San Pietro sul Mar Piccolo), si svolgerà il Taranto Finanza Forum, evento di economia e finanza, promosso dalla BCC San Marzano di San Giuseppe in collaborazione con GAL Colline Joniche e Directa, arrivato all'Ottava edizione. La parola d'ordine dell'appuntamento 2014 è: educazione agli investimenti finanziari e imprenditoriali. Per questo motivo l'intero programma della giornata che avrà inizio alle 9 per proseguire senza soluzione di continuità fino alle 20, ruota su consigli e strategie per poter sviluppare imprese, business e investimenti con sempre maggiore cognizione di causa.

«Obiettivo del TFF – spiega il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – è sempre stato quello di favorire la conoscenza delle dinamiche che muovono la galassia dell'economia e della finanza. E' una strada perseguita con successo negli anni caldi della crisi, quando il sistema a livello mondiale ha dato importanti e inediti segnali negativi, lo diventa ancor di più oggi che abbiamo necessità di continuare a dare un contributo notevole verso la ripresa».

«Ritengo che oggi, più che in passato, il ruolo della Banca locale vada oltre la semplice operatività economica – dice il Presidente della BCC San Marzano di San Giuseppe, Francesco Cavallo – Per questo motivo siamo costantemente al fianco delle aziende sostenendole anche nella valutazione dei progetti imprenditoriali. Il Taranto Finanza Forum quest'anno vuole offrire un percorso pratico verso l'affermazione della filiera del nostro territorio non solo in ambito nazionale, ma anche e soprattutto estero».

Presente in questa edizione anche la Green Economy, la frontiera dello sviluppo eco-sostenibile di cui il GAL Colline Joniche (11 comuni della provincia di Taranto) si è fatto da tempo interprete con numerosi progetti. «La ruralità e il suo potenziale turistico, agroalimentare e legato al mondo dell'artigianato sono un motore che proponiamo con ciò che abbiamo sintetizzato attraverso i percorsi della Green Road – dice Antonio Prota, Presidente del GAL –. Un circuito di buone esperienze, storie di sviluppo possibile e uomini che sono riusciti ad andare oltre immaginando uno sviluppo differente per questa provincia. Asse di produttività e mercato che proporremo nel corso della giornata formativa rivolta prevalentemente ai beneficiari del GAL Colline Joniche e che nell'ambito del TFF volgerà la sua attenzione sull'appuntamento all'Expo 2015, tra green road, finanza e opportunità per il territorio».

Il Taranto Finanza Forum celebrerà il T-DAY, ovvero il Trading Day, un appuntamento formativo esclusivo riservato tanto ai neofiti del trading quanto ai trader più esperti che vogliono conoscere da vicino nuove tecniche e piattaforme operative. Parallelamente, un focus sarà dedicato anche a quanti vogliono gestire in maniera diversificata il proprio portafoglio, in linea con le opportunità offerte dai mercati.

Saranno presentati agli imprenditori le diverse (e maggiormente qualificate) opportunità estere, senza trascurare Expo 2015, evento che avrà il proprio epicentro a Milano, ma con riflessi sul resto d'Italia. In questo scenario saranno valutate le potenziali ricadute per le imprese pugliesi. «Il trading – afferma l'Ing. Mario Fabbri – AD di Directa – negli ultimi anni ha assunto un ruolo sempre più visibile anche a livello di comunicazione. Il nostro impegno è incentrato nel far comprendere che non si può "tradare" come se si giocasse una schedina. Anche per questo siamo felici che il Taranto Finanza Forum abbia posto l'accento in maniera importante sulla corretta educazione finanziaria».

Leggi tutto...

La BCC San Marzano di San Giuseppe in fase di crescita

La BCC San Marzano di San Marzano in netta crescita, nel primo semestre 2014, ha registrato un utile d'esercizio in crescita del 12,42% (pari a 3,713 milioni di euro) confermando il proprio trend di crescita e posizionamento sul territorio pugliese.
L'Istituto di credito Ionico ha compiuto in precedenza e compirà in futuro tanti passi da gigante, infatti, oltre ad acquisire nuove quote di mercato (con un saldo in crescita anche sul fronte della raccolta), ha rafforzato ulteriormente il proprio patrimonio, che supera i 43 milioni di euro. Sul fronte delle masse amministrate, poco meno di 700 milioni di euro, la raccolta segna un importante +4,15%, che tradotto vuol dire: 445,813 milioni di euro (nel corso dello stesso periodo – gennaio-giugno – del 2013 pari a 428,053 milioni di euro); mentre gli impieghi si attestano a 210 milioni (-2,30%).

«Alla luce dei dati che hanno visto migliorare notevolmente l'utile netto, la lieve flessione degli impieghi e l'ulteriore crescita della raccolta, - dice Emanuele di Palma, Direttore Generale della BCC - possiamo dire che continua il consolidamento patrimoniale della Banca sia pure in una situazione difficile, caratterizzata da una preoccupante carenza di investimenti produttivi da parte delle imprese e a una stagnazione del mercato immobiliare. Nonostante ciò, la BCC San Marzano di San Giuseppe continua a svolgere la propria funzione di Banca radicata nel territorio. Nostro compito, è quello di assecondare le speranze capaci di ridare al sistema produttivo e alle famiglie, quell'inversione di tendenza da tempo auspicata, ma adesso ineludibile».
«La semestrale 2014 – comunica il Presidente Francesco Cavallo conferma la visione strategica della gestione dell'Istituto. Probabilmente la nostra area geografica sta vivendo in questi mesi il picco più alto della fase di recessione che ha accompagnato gli ultimi anni. In questo modo come Banca locale puntiamo tenere bilanciati gli equilibri della sana gestione con risultati eccellenti sotto il profilo della patrimonializzazione, a rafforzare ulteriormente il clima di fiducia sempre più saldo con i risparmiatori e a sostenere, laddove necessario e richiesto, progetti e opportunità capaci di contribuire a rimettere in moto l'economia locale».
Trascorso il primo semestre, per la BCC San Marzano di San Giuseppe si prospetta un secondo semestre intenso come non mai. Impegnata in nuovi progetti, sosterrà l'economia reale, con azioni concrete, come "Operazione Ripresa" (varata alla vigilia dell'estate insieme a Interfidi in favore delle piccole e medie imprese artigianali) e svillupandosi in campo informatico, investirà in innovazione tecnologica. Infatti, è pronta per l'inaugurazione la filiale intelligente, realizzata a San Marzano di San Giuseppe e il varo di ulteriori progetti tesi a rendere sempre più competitiva e al passo con i tempi la Banca locale.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up