Ass. Annicchiarico: "Fertility day? Grottaglie non aderisce!"

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa da parte dell'Assessore alle Politiche Sociali, della Solidarietà e delle Famiglie Marianna Annicchiarico:

 

La campagna di comunicazione nazionale scelta per l'iniziativa è offensiva nei confronti di chi vorrebbe procreare.

Avevamo deciso di aderire all'iniziativa stilando una bozza di programma ma, dopo il lancio della campagna di comunicazione nazionale, mettiamo in discussione tutto.

Una campagna che ha snaturato i presupposti iniziali: informare sulle malattie che possono incidere sulla fertilità, aumentare la consapevolezza sull'importanza della prevenzione e della precocità di cura, fornire indicazioni sulla procreazione medicalmente assistita e su una migliore offerta sanitaria per le coppie con problemi di fertilità. Azioni che, in una provincia come quella jonica, dove il fattore inquinamento è spesso legato all'infertilità, hanno sin da subito destato l'interesse di tutta la giunta.

Ora, invece, ci troviamo di fronte ad immagini che quasi stigmatizzano chi purtroppo riesce e, se riesce, ad avere figli in età più adulta. Tutto questo in un Paese dove il tasso di disoccupazione è all'11.4%, le politiche e le misure a sostegno per le famiglie sono quasi nulle e il lavoro si continua a precarizzare.

Un figlio è responsabilità non un dovere. Non possiamo condividere semplificazioni o addirittura banalizzare la bellezza ma, anche la difficile scelta di maternità e paternità che chiede, prima di tutto, politiche strutturali.

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up