Vertenza Cementir, question time promosso dalla Duranti

COMUNICATO STAMPA - "Oggi, in Commissione Attività Produttive della Camera, discuterò in question time una interrogazione in merito alla vertenza Cementir.

 

Mercoledì scorso, infatti, è saltata la trattativa fra l'azienda ed i sindacati, che avevano chiesto una discussione complessiva sui 260 licenziamenti e non solo sui 106 previsti per gli stabilimenti storici italiani fra cui appunto quello di Taranto, in cui rischiano il posto 47 lavoratori su 72.

Vorrei innanzitutto esprimere solidarietà a tutti i lavoratori coinvolti, che domani saranno in sciopero per 8 ore.

Non è ammissibile che l'azienda – soprattutto dopo l'acquisto da parte della Sacci Spa, facente parte del gruppo Caltagirone (che registra un utile di 800 milioni di euro) – si rifiuti di affrontare con i sindacati una discussione complessiva sulle politiche industriali del Gruppo.

Già l'11 ottobre scorso, con un intervento in Aula, ho sollecitato il Governo ad intervenire tempestivamente con l'apertura di un tavolo di concertazione presso il Mise.

Da allora la situazione è ulteriormente degenerata, mettendo a serio rischio la situazione occupazionale di territori già profondamente martoriati dalla crisi economica e sociale, in primis quello della provincia jonica.

Per questo oggi chiederò con ancora più forza che il Ministro dello Sviluppo Economico si adoperi immediatamente affinché siano convocate le parti, in modo da verificare il piano industriale della azienda Cementir e, quindi, per scongiurare il licenziamento di tutti i 260 lavoratori coinvolti."

On. Donatella Duranti Gruppo SEL/Sinistra Italiana

Carmelo Antonazzo

Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up