Morte oparaio Ilva, il nastro trasportatore era danneggiato In evidenza

Il nastro trasportatore esterno all'altoforno 4 dello stabilimento Ilva di Taranto, che questa mattina ha provocato la morte del 24enne Giacomo Campo (operaio della ditta esterna Steel Service), era danneggiato.

Proprio nella scorsa notte si stava procedendo alle operazioni di riparazione e pulizia dello stesso.

Tuttavia, nonostante il nastro fosse stato privato di alimentazione elettrica, si è improvvisamente attivato trascinando con sè il giovane.

Ancora in corso gli accertamenti per risalire alle cause e alla dinamica della tragedia.

L'azienda esprime cordoglio ai familiari della vittima.

Ultima modifica ilSabato, 17 Settembre 2016 13:45
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up