Logo
Stampa questa pagina

Questa sera a Grottaglie arriva Pieralberto Valli con il suo "ATLAS"

Rassegna di musica dal vivo "HOLD THE DOOR"

Live #10 - Pieralberto Valli

Cantautorato elettronico denso e visionario, Pieralberto Valli è una delle più interessanti sorprese del 2017. Da febbraio è in tour per presentare dal vivo "ATLAS", l'album di debutto solista pubblicato il 23/2 per Ribèss Records tra ambient, pop, ricerca minimalista e soprattutto le canzoni e la loro intensità emotiva.
ATLAS è un album che parla di un viaggio iniziatico, quello del suo stesso autore. E come ogni viaggio iniziatico, va al di là del proprio tempo. Tra cantautorato ed elettronica, minimalismo ed ambient, i riferimenti di Pieralberto Valli spaziano dall'art-pop degli anni '80 al cantautorato italiano più rigoroso e profondo, metabolizzando e reinterpretando tutto in modo personale sia dal punto di vista sonoro che lirico.
ATLAS è cantato in italiano, predilige il pianoforte per le sue melodie, piega a sé l'elettronica, ma non strizza mai l'occhio al mondo sintetico del pop odierno. E' pop su un sentiero alternativo.
ATLAS come Atlante, il titano che regge sulle spalle il mondo, ma anche come "collezione di mappe", le mappe usate dal navigatore-musicista per raggiungere il senso delle cose, senza l'ossessione di esserci, di piacere.
ATLAS è il debutto solista di Pieralberto Valli, già leader dei Santo Barbaro. Dal post-punk dei Santo Barbaro, Pieralberto Valli ha evoluto il proprio mondo musicale attraverso un sound più omogeneo puntando su testi che cullano, fanno tremare, fanno pensare.ATLAS è un disco da ascoltare con calma, un disco che richiede tempo e attenzione.
Pieralberto Valli ha pubblicato quattro dischi con i Santo Barbaro, "Mare Morto" del 2008, "Lorna" del 2010, "Navi" del 2012 e "Geografia Di Un Corpo" nel 2014, cui è seguita la pubblicazione del suo primo romanzo "Finché C'è Vita" con prefazione di Paolo Benvegnù. Insegnante di inglese, nato a Cesena nel 1980, Pieralberto Valli vive e lavora a Roma e in passato ha vissuto in Inghilterra, Bosnia e Spagna.

"Un'elettronica malinconica e lunare" (8/10) – Il Mucchio Selvaggio
"Atlas va preso come punto di riferimento per la produzione pop alternativa di questa prima tranche di 2017." (4/5) – Rockol
"Un disco notturno, che spicca per poeticità". (7/10) – Rumore
"Un suono corposo nella sua impalpabilità, con la voce magnetica di Pieralberto Valli" (8/10) – Blow Up
"Pieralberto Valli è uno dei migliori scrittori di testi che abbiamo in Italia."- Sentireascoltare

5 Luglio 2017 - ore 22:30

La Nicchia - Porta San Giorgio Cafè
Largo Maria Immacolata 2, Grottaglie (Ta)

Gabriele Palumbo

"Non sono quasi mai serio, e sono sempre troppo serio. Troppo profondo, troppo superficiale. Troppo sensibile, troppo freddo di cuore. Io sono come un insieme di paradossi." — Ferdinand de Saussure

Email: [email protected]

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.