BCC San Marzano presenta Oliviero Beha in “Mio Nipote nella Giungla”

COMUNICATO STAMPA - Ufficio stampa BCC San Marzano di San Giuseppe

Venerdì 17 Febbraio 2017 alle ore 18,00 la BCC San Marzano di San Giuseppe ospita presso l'Auditorium della Filiale di Grottaglie (Via Messapia, angolo Via Emilia), l'incontro con il noto giornalista e conduttore radiotelevisivo Oliviero Beha per la presentazione del suo ultimo libro dal titolo "Mio Nipote nella Giungla" (edito Chiarelettere). Un vero e proprio manuale di sopravvivenza che l'autore propone al nipote di un anno, per metterlo in guardia dei pericoli che corre. Dialoga con l'autore Giuseppe De Tomaso, direttore della Gazzetta del Mezzogiorno.

 

"Mio nipote nella Giungla" è una forte critica alla società odierna. "Viviamo in una giungla, sia esteriore che interiore. – ha dichiarato Beha - Ovunque ci si gira sembra che la cosa più importante del mondo sia diventata la cucina, si parla solo di cibo, la gente vuole fare lo chef, adesso va di moda questa cosa qui. E questa giungla l'ha costruita la mia generazione. Abbiamo costruito una società basata sul fondamentalismo, siamo abituati a sentire parlare solo di fondamentalismo islamico e di fondamentalismo religioso, però va anche fatta una riflessione su quale sia il nostro di fondamentalismo. Il fondamentalismo occidentale è il denaro, tutto si traduce in denaro. Siamo denarizzati. Ma i soldi non possono essere l'unica bussola della nostra vita". Dunque, tra racconto, confessione e pamphlet, in uno stile accattivante, è il libro più crudo e più chiaro di un critico feroce dei nostri giorni alle prese con il futuro da inventare di nipoti, figli, fratellini, sorelline. Un manuale appassionato di sopravvivenza pratica e intellettuale che non nasconde i pericoli senza consegnarsi alla rassegnazion.

L'incontro, ad ingresso libero, è organizzato dalla BCC San Marzano in collaborazione con la storica kermesse culturale "Il Libro Possibile", che propone ogni anno sul territorio pugliese cartelloni importanti di presentazioni di libri con autori di fama nazionale ed internazionale.

Grande attesa e soddisfazione ha espresso il direttore generale BCC San Marzano Emanuele Di Palma: "Siamo lieti di ospitare una firma prestigiosa come quella di Oliviero Beha. Da sempre la nostra banca è impegnata nella valorizzazione della cultura sul territorio, che riteniamo essere un patrimonio dal valore inestimabile e soprattutto fondamentale per il miglioramento della qualità della vita".

Oliviero Beha, giornalista di carta stampata, radio e tv, è nato a Firenze nel 1949, si è laureato in Italia in Lettere (Storia medievale) e in Spagna in Filosofia (Storia d'America). Ha scritto per "la Repubblica" , "Il Messaggero", "Il Mattino" e altri quotidiani e settimanali. Attualmente è editorialista de "il Fatto Quotidiano", di cui è cofondatore. Molti i suoi libri, anche di poesie. Per Chiarelettere ha pubblicato: Italiopoli, I nuovi mostri, Dopo di Lui il diluvio, Il culo e lo stivale.

Inizio ore 18.00 – Auditorium Filiale di Grottaglie – Via Messapia, angolo Via Emilia - Ingresso libero fino ad esaurimento posti – Info: 099 9577410

 

BIOGRAFIA OLIVIERO BEHA

Oliviero Beha, giornalista di carta stampata, radio e tv, è nato a Firenze nel 1949, si è laureato in Italia in Lettere (Storia medievale) e in Spagna in Filosofia (Storia d'America). Inizia a fare il giornalista con «Tuttosport» e «Paese Sera».

Dal 1976 al 1985 è a «la Repubblica», come inviato, dove si occupa di sport e società, con inchieste in molte parti del mondo. Editorialista e commentatore anche politico per «la Rinascita», «Il Messaggero» e «Il Mattino» (e successivamente per «L'Indipendente»), nel 1987 dà inizio alla sua attività televisiva con Andrea Barbato conducendo "Va' pensiero".

Nel 1991 progetta e realizza "Un terno al lotto", il primo programma televisivo dove domanda e offerta di lavoro potevano incontrarsi. Nell'aprile 1992 dà vita a "Radio Zorro", che poi si fonde con lo storico "3131"." Radio Zorro 3131" diventa il caso radiofonico dell'anno: oltre centomila richieste di intervento piovono in redazione da tutta Italia.

Beha è anche autore di testi teatrali rappresentati, di numerosi saggi e di raccolte di poesie. Ha vinto nel 2001 il premio Guidarello per il giornalismo d'autore per la radiofonia.

Nel 2004 pubblica il suo primo romanzo, "Sono stato io "(Marco Tropea Editore, tre edizioni). L'anno dopo esce con i saggi "Crescete & prostituitevi" (Rizzoli Bur) e "Trilogia della censura" (Avagliano Editore).

Nel 2006 è la volta di "Diario di uno spaventapasseri" (Marco Tropea Editore) e "Indagine sul calcio "(Rizzoli Bur, con Andrea Di Caro). Nel 2007 pubblica con Chiarelettere "Italiopoli", nel 2008 "Il Paziente italiano" (Avagliano Editore), cui seguono nel 2009 "I nuovi mostri" (Chiarelettere) e il romanzo "Eros Terminal" (Garzanti), e nel 2010 "Dopo di Lui il diluvio"(Chiarelettere).

Editorialista e cofondatore de «il Fatto Quotidiano» fin dalla sua fondazione (2009). Dal gennaio 2010 conduce su Rai Tre la trasmissione Brontolo. Nel 2012, ha pubblicato per Chiarelettere "Il culo e lo Stivale " e "I peggiori anni della nostra vita".

Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up