Brigantaggio, da Utòpia la presentazione di "Sud tutta un'altra storia" In evidenza

Venerdì 27 gennaio 2017 alle ore 18:00, nella sede dell'associazione civica "Utòpia" di Grottaglie, sita in via San Francesco de Geronimo 53 (Borgo antico), la prof.ssa Antonella Musitano, docente di lettere, originaria della Calabria e residente in Puglia, presenterà " Sud tutta un'altra storia – Platì 1861: un caso emblematico di brigantaggio" (Laruffa Editore).

Un libro, quello della Musitano, che, per aver descritto il brigantaggio, ricostruito con dati storici presi dall'Archivio, ha ricevuto il Premio Calabria 2014 "Omaggio alla cultura".

"Tutta un'altra storia", in quanto si scoprirà come gli avvenimenti accaduti in Italia nel periodo dell'Unità siano stati spesso stravolti per giustificare violenze e massacri nei confronti dei meridionali.

Chi erano i briganti? delinquenti, come spesso venivano giudicati, o contadini che difendevano la loro terra e le loro famiglie dai Piemontesi, venuti armati al Sud per colonizzarlo?

Nella serata saranno analizzati il pregiudizio radicato nei confronti degli abitanti del Mezzogiorno derivante dalla vergognosa teoria dello pseudo scienziato Lombroso (che, basandosi sui connotati fisici, definiva gli uomini del sud, che si ribellavano alle peggiorate condizioni di vita, "delinquenti nati da combattere col ferro e col fuoco"), e il fenomeno del divario economico tra Nord e Sud.

Un libro dagli argomenti interessanti che mira a creare una coscienza collettiva basata su una più attenta e precisa consapevolezza dei fatti avvenuti nella storia, perché ricostruendo meglio il passato si può costruire un futuro migliore.

I presenti saranno informati sulle vicende legate al Museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso" di Torino.

Modererà l'evento Gabriella Miglietta;

Interverranno l'autrice Antonella Musitano, Gabriella Rodia e l'attore e regista Saby Raphael che ha girato, tra gli altri, "I briganti 1860".

Ingresso libero.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up