Francesca Frisa

Francesca Frisa

URL del sito web: [email protected]

Grottaglie ospita la 7^ giornata nazionale dell'arte contemporanea

Puntuale come ogni autunno la "Galleria Vincenza" di Vincenza Monteforte, propone un concorso fotografico a tema promosso dall'Amaci (Associazione dei Musei di Arte Contemporanea) con la prerogativa di stimolare le persone sull'arte contemporanea. La tematica del concorso, anche quest'anno, è la letteratura. Jack Kerouac, simbolo emblematico della beat generation, è la guida che ha portato fotografi e semplici fotoamatori ad ispirarsi a On the Road, la sua più celebre opera. L'obiettivo del concorso è stato, dunque, raccontare attraverso le immagini una propria idea di "viaggio", di ricerca, di movimento che ha colpito la fantasia, suscitato una riflessione, reso più attenta e più profonda la propria personale ricerca di senso.

''In realtà è un momento nuovo per la galleria – dice la gallerista Vincenza Monteforte – perché si è passati dallo spontaneismo delle prime produzioni a creazioni qualificate che danno un taglio questo a portato ad un cambiamento stesso di ciò che significa fare produzione a più ampio raggio. Grottaglie ha le potenzialità per poter esprimere, non solo con l'arte contemporanea, un momento di formazione dando gli elementi per poter leggere l'opera stessa''.

L'opera vincitrice è di Aldo Saracino, "Non è mai uscito dalla sua prigione, eppure non ha mai smesso di viaggiare, e ovunque va è un luogo che ha già visto", foto bianco e nero, cm 30x40.

Oltre ai lavori partecipanti al concorso, verrà proposto al pubblico un esempio di arte contemporanea “autoctona” che coniuga brillantemente “tecnica e messaggio”, l’opera “Sentiments shop” degli artisti Francesco e Antonio Spagnulo dove si esprime il massimo della mercificazione dei sentimenti.

La volontà di Vincenza Monteforte, la passione che pone in ogni sfumatura del contemporaneo, fa presagire che anche Grottaglie, realtà di provincia ma con una grande tradizione artistica, ha in sé le risorse per divenire palcoscenico di mostre di più ampio respiro.

L'esposizione sarà visitabile tutti i giorni dall' 8 al 16 Ottobre 2011.

Leggi tutto...

Si parte! L'Enac approva i voli dall'aeroporto di Grottaglie

Finalmente si parte! Dopo vari stop (voluti e fortuiti) che hanno impedito all'Arlotta di riprendere la sua attività di scalo-passeggeri,  arriva una buona notizia. L’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, ha concesso i diritti di volo per Medjugorje. I tre voli charter, programmati per il 24, 27 e 30 ottobre prossimi e organizzati con la collaborazione tecnica dell'agenzia riminese Libra viaggi, sono ormai quasi del tutto completi.

Come molti ricorderanno, anche questi voli hanno rischiato di non decollare, a causa di un presunto ostruzionismo operato da Aeroporti di Puglia nelle scorse settimane.

L'evento scatenò una valanga di reazioni dal mondo civile, ma soprattutto - cosa mancata fino ad ora - dal mondo politico: il Sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese scrisse una lettera all'amministratore delegato di Adp Domenico Di Paola, all'assessore regionale ai trasporti Guglielmo Minervini e al Presidente della Regione Nichi Vendola chiedendo spiegazioni sul diniego; a questo seguirono interrogazioni in consiglio regionale e proposte da parte di tutti i rappresentanti jonici, in maniera bipartisan, sfociate poi lo scorso 27 settembre in un ordine del giorno vero e proprio sullo sviluppo dell'Arlotta votato all'unanimità.

Ma torniamo al via libera dell'Enac. Grande è la soddisfazione dei veri fautori di questo risultato, dal presidente di Tarantovola Francesco Gravina al responsabile del Movimento Aeroporto Taranto, Mimmo De Padova.

Chiari gli obiettivi: promuovere ogni utile, ma soprattutto concreta iniziativa, per favorire lo sviluppo socio economico del territorio jonico; promuovere i trasporti, e in particolare quelli aerei, e per conseguenza il turismo; raccogliere consensi, ma soprattutto fondi, per giungere alla definizione di una struttura commerciale che possa organizzare autonomamente servizi di volo civile dall' Arlotta. E perché no, ma ne riparleremo in futuro, la creazione di una compagnia aerea autonoma interregionale, la Solair.

Intanto i politici nostrani, di ambo gli schieramenti, hanno deciso di optare per una linea dura, prendendo fortemente posizione contro Aeroporti di Puglia, colpevole a loro detta di ignorare lo sviluppo aeroportuale dell'Arlotta. Si chiede che Aeroporti di Puglia rinunci ai soldi della convenzione con la Regione Puglia e restituisca i 5 milioni di euro destinati allo scalo jonico, dal momento che non sarebbe in grado o non vorrebbe far funzionare a dovere l’Arlotta. Inoltre  è stata avanzata la proposta, logica e di buonsenso, di spostare a Grottaglie i voli civili che Brindisi non riuscire più a gestire, anziché costruire, come proposto da alcuni, un nuovo scalo brindisino; in questo modo l’Arlotta entrerebbe a far parte realmente del sistema aeroportuale regionale e si godrebbe di uno sviluppo condiviso ed esposto alle regole del mercato. Non rimane che tradurre queste buone intenzioni in fatti e modificare il Piano Regionale dei Trasporti, che attualmente prevede per Grottaglie solo la cosiddetta ''vocazione cargo''. Staremo a vedere.

 

Intanto non ci resta che incrociare le dita e goderci queste prime partenze. E che il viaggio abbia inizio.

 

Per ricevere maggiori informazioni si può inviare una mail a [email protected] o telefonare al 377 4135700. Si può prenotare in tutte le agenzie di viaggio delle province pugliesi.

 

 


 

Leggi tutto...

Viva la Gente! A Casa Vestita il felice debutto dell'associazione

Gli ingredienti per un'associazione di belle speranze? E' presto detto: passione per il territorio, gente motivata e cortese, eccellenze da proporre e tipicità da valorizzare. Sotto questa stella è stata presentata ai soci ed agli invitati l'associazione socio culturale Gente. L'evento si è tenuto presso l'incantevole Giardino di Casa Vestita, nel cuore del Quartiere delle Ceramiche. Cosa distingue l'associazione Gente dalle oltre 150 (?) presenti a Grottaglie? Innanzitutto le finalità: poche associazioni, come Gente, perseguono allo stempo tempo ricerca, salvarguardia del territorio d'interesse paesaggistico, faunistico e storico, promozione delle tradizioni popolari-artistiche delle terre di Puglia e via discorrendo. E poi la gente, quella che il da' il nome a questa associazione della quale, a sentire il suo Presidente Francesco Blasi, siamo sicuri, sentiremo parlare a lungo.''Si può esaltare la bellezza della nostra Grottaglie - ha detto Blasi durante la serata inaugurale - semplicemente valorizzando ciò che abbiamo, perché il nostro patrimonio è di per sé testimonianza di una creatività millenatia. Perché non portare fuori i nostri confini la passione per Grottaglie? Al momento quest'Associazione conta 114 iscritti, ma miriamo a diventare la casa per le migliaia di appassionati delle nostre bellezze. Se vogliamo puntare ad un turismo destagionalizzato e di qualità, dobbiamo dimostrare che c'è tanto da vedere e altrettanto da scoprire. Ripropongo ai lettori di Grottaglie24 una domanda che mi è stata posta in una trasmissione televisiva sull'artigianato: "A Grottaglie c'è veramente tanta passione per la ceramica?" E' un bell'interrogativo. E ritengo che la mescolanza di idee, il confronto e la conseguente proposta possano portare la nostra terra da attrice passiva a protagonista assoluta del proprio futuro''.

Alla serata hanno partecipato alcuni partner - tesserati, nonché produttori d'eccellenza - deliziando i palati dei presenti con i loro prodotti: l’Associazione Produttori “Capocollo” di Martina Franca con Angelo Costantini, Pregiata Forneria Lenti, vincitore ''Re Panettone'' a Milano, Bernardi ''Dolcezze d' Autore'', con Michele Bernardi, Pruvas in collaborazione con il dr. Giuseppe Cupertino (delegato Associazione Italiana Sommelier), La Vaga Harmonia di Voci ed Istromenti e la Cooperativa Ortofrutticola Agrimondo.
 
Tra i presenti non solo soci, ma anche numerosi esponenti del mondo politico, come l'On. Pierfelice Zazzera (Idv) - membro della VII commissione cultura - il quale ha espresso tutta il suo gradimento per l'iniziativa. ''Non bisogna mancare - ha sottolineato - dal dare impulso a realtà come queste, partite dal basso per far conoscere attività e bellezze già presenti nel nostro territorio. La crisi economica non si affronta certo con la finanza, ma con la forza delle proprie radici e per questo la cultura può essere veicolo di vera economia".
Dello stesso avviso il Sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese, che da amministratore ha voluto rimarcare non i difetti, che spesso vengono attribuiti al Mezzogiorno, ma i pregi della nostra terra della quale l'associazione Gente vuol divenire "ambasciatrice": ''Un altro sud è possibile - ha detto Alabrese. Abbiamo l'artigianato, il mare, la bellezza, una luce unica e tanta bella gente. Siamo qui per onorarla.''
 
Ora l'appuntamento è per il 10 Novembre prossimo, quando alle ore 20 avrà luogo la prima Assemblea dei Soci. Chi fosse interessato a richiedere il modulo di iscrizione o, semplicemente, ad avere maggiori informazioni riguardo l'associazione può scrivere all'indirizzo di posta elettronica [email protected].
 
Leggi tutto...

Orecchiette nelle n'chiosce: e il Centro Storico "vola".

Che agli italiani (e non solo) piaccia degustare bontà culinarie della nostra terra è cosa nota. Quale migliore cornice, quindi, di quella del Centro Storico grottagliese, per la I edizione di “Orecchiette nelle 'nchiosce”, evento organizzato dall'agenzia di comunicazione Indde – Industria di Idee insieme all'Associazione “Le Idee non Mancano”, con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato al Turismo, Provincia di Taranto, Comune di Grottaglie e della Camera di Commercio di Taranto.

Estate, ceramica, tradizioni pugliesi, enogastronomia, cultura del vino, spettacoli: questo il mix vincente di un evento che ha puntato tutto il suo appeal sulla qualità. A partire dalle protagoniste assolute: le orecchiette, preparate in diversi modi da un team di chef d'alto profilo. Alla regina delle paste pugliesi, è stata accompagnata la degustazione dei vini di alcune tra le migliori cantine regionali, somministrati dalla professionalità dei sommelier dell'AIS (Associazione Italiana Sommelier).
Testimonial di questa prima edizione è stato il comico Gianni Ciardo. Protagonista indiscusso della commedia dialettale barese, Ciardo si è esibito in un monologo sulle orecchiette e sulla Puglia in Piazza Regina Margherita, punto d'avvio della manifestazione. A seguire un saluto del Sindaco Ciro Alabrese.
Senz'altro positivo il commento: raramente il borgo antico ha goduto di un flusso turistico così elevato, accostabile a quello di località vicine geograficamente, ma avanti nelle presenze di visitatori.
La città vecchia e le 'nchiosce (tipiche stradine chiuse dove un tempo la vita del nucleo familiare si svolgeva a contatto con il vicinato) hanno tenuto bene ad un vero e proprio “assalto” di turisti, che gli organizzatori hanno stimato intorno alle 20 mila presenze.
“Orecchiette nelle 'nchiosce” è stata una straordinaria occasione per la città di Grottaglie, di far scoprire all'esterno il suo lato più suggestivo, in cui tradizione e cultura si fonderanno in tutte le sue peculiarità possibili: dal cibo al buon vino, dalla cultura del territorio ai suoni e alle immagini che la città salentina è in grado di emanare. A questo si sono affiancate le Mostre del periodo: la tradizionale Mostra della Ceramica “Racconti di Ceramica 2011” presso il Castello Episcopio, la personale di pittura di Oronzo Mastro presso la Pinacoteca Comunale di Palazzo De Felice e molto altro ancora.
Il programma di spettacoli e cultura è stato variegato: il gruppo popolare Motl la Fnodd (Mottola la raffinata): balli, canti, commedie in vernacolo, nonché originalissimi “musicfolk” e classiche serenate; Rione Mediterraneo, folk e canzoni popolari; Lillino Esposito con un recital di poesie dialettali a cura dell'associazione Koinè e la presentazione del libro “Dove comincia il mare” di Gianni Carbotti; la Compagnia stabile di Alberobello, associazione di più di 40 elementi per lo spettacolo di cultura popolare “Anima Contadina”; una rappresentazione che celebra la laboriosità e la creatività dei contadini della Murgia; Revival popolare di Michele Pierri & Gruppo “Sempre Verdi” in “Il rito della Taranta”, canti e balli tradizionali salentini; ancora lo spazio culturale Koinè con la presentazione del volume “Dalla guerra alla pace” di Silvano Trevisani ; Alfredo Annicchiarico con “Cadenza d'inganno” e Luciano Pagano “Tutto è normale” due scrittori e due romanzi presentati nei magici scenari delle “'nchiosce”.
Eccezionalmente, saranno aperti al pubblico, tutti i luoghi d'interesse storico e culturale della città delle ceramiche (Casa del Santo: Francesco De Geronimo, Chiesa Madre, Castello Episcopio, ecc.).
Le orecchiette sono state preparate dagli chef Antonella Scatigna (La Taverna del Duca – Locorotondo), Donato Pentassuglia (Relais Villa San Martino – Martina Franca), Domenico Laera (L'Aratro – Alberobello), Marco Pascazio (D'Attoma – Conversano), Lucrezia Ricci (Relais San Martino – Martina Franca) e Donato Potenza (La Villa – Grottaglie), Domenico Marinelli (La Tana del Lupo – Monteiasi) e Alessandro Ventrella (Villaggio San Giovanni – San Giorgio Jonico).
Le cantine che hanno aderito con punti degustativi sono state Barsento, Botrugno, Cantele, Feudi di San Marzano, I Pàstini e Pruvas.
Così per due serate Grottaglie è stata la "capitale" della Puglia. L'appuntamento è per l'anno prossimo, con nuovi scorci, nuovi ospiti e forse una nuova formula, ma con un'unica certezza: la bontà delle nostre orecchiette.
Leggi tutto...

Il garibaldino Mignogna nelle ricerche di Valerio Lisi all'Auditorium della BCC

Continua il ciclo degli Incontri con l'Autore con tema l'Unità d'Italia. La ghiotta occasione del mese di settembre viaggia anche con il simultaneo patrocinio su scala nazionale dalla Festa dei Lettori 2011. Ad essere ospite all'interno dell'Auditorium della BCC San Marzano di Grottaglie, sarà Valerio Lisi. Il programma è allesito dal Presidio del Libro di Grottaglie in collaborazione con la nostra Banca.

L'appuntamento è per venerdì 23 settembre alle ore 18,30 il Prof. Giovangualberto Carducci Dirigente scolastico Del Liceo T. Livio di Martina Franca e Presidente del Comitato provinciale di Taranto dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, presenterà la ricerca di notevole qualità storiografica, effettuata da Valerio Lisi, sul tarantino Nicola Mignogna, eroe risorgimentale appena pubblicata da Lupo Editore: “L’Unità e il meridione Nicola Mignogna (1808-1870) - La cospirazione antiborbonica il processo l’esilio i Mille”.
Sarà presente l’autore e il dialogo con i lettori sarà arricchito dalla proiezione di immagini e musiche sul tema: “Verdi e il suo tempo” curato da Maria Grazia Ciracì, per porre in evidenza il ruolo che ebbe la musica in tutta la fase risorgimentale prima e dopo la raggiunta Unità.
Nicola Mignogna è la figura forte di uno dei Mille, che  aveva avuto corrispondenza con Mazzini e si era accompagnato a Garibaldi, fino ad assumere la prodittatura in Basilicata, partendo dalle barricate del 1848, dal duro carcere borbonico, dagli entusiasmi del 1860. 
Il lavoro di Valerio Lisi Nasce dall’esigenza di attualizzare una personalità complessa come quella di Nicola Mignogna, scava a fondo con  metodo ed esperienza, presenta i fatti con estrema obiettività, fa emergere la complessità della storia in un momento cruciale come il Risorgimento.
L’incontro sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo di S. Marzano di S. Giuseppe, è stato organizzato in collaborazione con il Liceo Classico “Moscati” di Grottaglie e SPI CGIL-Grottaglie, a conclusione delle celebrazioni per il 150° dell’Unità che hanno visto la nostra comunità partecipe a numerose diverse manifestazioni tra cui i due incontri –organizzati dal Presìdio in collaborazione con la BCC- quello con il giornalista A. Caprarica (C’era una volta in Italia) e l’altro con lo scrittore A. Mari (Troppo umana speranza), recente vincitore peraltro -proprio con questo suo romanzo- del premio Viareggio-Repaci 2011. 
Si inscrive, inoltre nel contesto delle numerose iniziative che in tante comunità grandi e piccole di 15 Regioni, si svolgeranno negli stessi giorni, in occasione della Festa dei lettori, manifestazione nazionale de “i Presìdi del Libro”  che in questa VII edizione ha per tema: “Italia-Europa: andata e racconto” il viaggio, appunto, e il racconto. 
Da Quarto al Volturno è un viaggio speciale: quello de “I mille” tra i quali Nicola Mignogna; e forse anche il nostro Risorgimento è un altro viaggio che dura da 150 anni: Caprarica, Mari, e infine Lisi lo hanno raccontato in forme diverse: la cronaca, il romanzo, la ricerca storiografica.
 
Leggi tutto...

Per grazia ricevuta: dall'aeroporto di Grottaglie partono i voli per Medjugorje

Cleared for take-off. La domanda è spontanea, ma non scontata: da Taranto si può volare? L'impegno di Tarantovola, associazione nata poco più di un anno fa sulla spinta di Francesco Gravina, Francesco Ruggeri, Angelo Argento e Luigi Russo, sta per raccogliere i suoi frutti. In una conferenza stampa tenutasi al Relais Histò è stato confermato che dall'Arlotta di Grottaglie, nei giorni 24, 27, 30 Ottobre e 2 Novembre, decolleranno voli per Medjugorje. Il miracolo continua a svilupparsi in ogni sua forma, perché sin questo momento non ci sono ostacoli sostanziali ai voli charter, che saranno garantiti dagli ATR 77-200 da 66 posti con vettore Bh Airlines. L'organizzazione tecnica sarà a cura della Libra Viaggi di Rimini. Senza cullarsi di questa possibilità si guarda già al futuro e a nuovi voli per Parigi e Lourdes, per non perdere così l'aiuto Divino. Gli esponenti di Tarantovola hanno spiegato dettagliatamente che Aeroporti di Puglia, come da contratto, dovrà occuparsi della gestione dello scalo jonico, nonostante le reticenze manifestate più volte a dare continuità a voli nello scalo jonico. Motivi ancora poco chiari, perché l'Arlotta è in possesso di una delle piste più lunghe d' Italia che lo pongono tra le strutture chiave del nostro territorio ed è tecnicamente idoneo ai voli turistici di linea che non escludono la possibilità di un uso votato ai cargo. Potrebbe inoltre servire un bacino di utenza ampio, che raccoglierebbe passeggeri dal materano e dalla costa jonica lucana, oltre, che calabrese. L' associazione è pronta ad un coraggioso passo successivo, la costituzione di una compagnia aerea interregionale autonoma, Solair, con l'assunzione immediata di 100 unità lavorative. Con una nota di orgoglio gli organizzatori comunicano che le prenotazioni hanno registrato il tutto esaurito e che due dei voli sono al completo. La compagnia aerea Bh Airlines, dal suo canto, ha già inoltrato richieste formali e resta in attesa di un riscontro di Aeroporti di Puglia nel mettere a disposizione tutti i servizi necessari all'utilizzo dello scalo. Francesco Gravina, Presidente dell' associazione promotrice, rassicura tutti coloro che hanno prenotato e che prenoteranno i pacchetti per Medjugorje, sostenendo che i voli partiranno regolarmente dall' Aeroporto Arlotta di Taranto-Grottaglie.

 

Per chi fosse interessato all' acquisto dei pacchetti viaggio, può rivolgersi alla Libra Viaggi, mentre per le informazioni e per conoscere il pacchetto completo basta collegarsi sul sito: www.tarantovola.it.
Le dita sono state incrociate: ora tutti sperano che dall'alto non venga a mancare la grazia Divina.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up