Alessandro Annicchiarico

Alessandro Annicchiarico

URL del sito web:

Grottaglie Street Soccer: un evento per i ragazzi

Venerdì 22 Agosto 2014, presso Piazza Principe di Piemonte si terrà un torneo di calcio a 3. Due squadre composte da tre giocatori ciascuna, si affrontano per 7 minuti, in un campo 14X12 m circa. Questo evento è chiamato "Grottaglie Street Soccer". Quest'ultimo non è nato allo scopo di essere una competizione agonistica, ma con quello di trascorrere del tempo fra ragazzi, giocando a calcio. Sarà un ottima occasione per stringere nuove amicizie e divertirsi, dando ai ragazzi grottagliesi e non solo, la possibilità di fare qualcosa di diverso. Pertanto invitiamo tutti i giovani grottagliesi a partecipare e a divertirsi, l'iscrizione è gratis. Gli organizzatori dell'evento sono Alessandro Annicchiarico e Sascha Astretto. Per maggiori informazioni si può consultare la pagina Facebook "Grottaglie Street Soccer" o rivolgersi direttamente agli organizzatori.

Leggi tutto...

Il sindaco e l'amministrazione comunale di Grottaglie ringraziano le forze di Polizia

Al termine della operazione denominata "RESET", con un' azione congiunta degli agenti del Commissariato di Polizia di Grottaglie sotto il comando del Vice Questore aggiunto, dr. Enzo Maruzzella, della Questura di Taranto e del Reparto prevenzione crimine di Lecce e di Bari, la città di Grottaglie, (ma anche i centri vicini), può respirare un'aria diversa e più distesa.

Leggi tutto...

Il Comune di Grottaglie aderisce alla "Settimana d'azione contro il razzismo"

Il Comune di Grottaglie ha aderito alla 10° Edizione della "Settimana d'azione contro il razzismo" in programma dal 16 al 23 marzo c.m., aderendo, quindi, all'invito lanciato dal Presidente dell'ANCI, on. Piero Fassino e dall'on. Cecilia Kyenge, già Ministro per le Pari Opportunità.
L' iniziativa simbolo di questa campagna è rappresentata, a livello nazionale, dall' idea: "Dipingi di arancione la tua città" e, pertanto, l'Amministrazione Comunale, su indicazione dell'Assessore alle Pari Opportunità, dr. Aurelio Marangella, colorerà, sabato 22 e domenica 23 prossimi, di rosso e di arancio la fontana monumentale di Piazza Principe di Piemonte.
Ma, le iniziative dell'Amministrazione non si fermano qui.
" Nelle prossime settimane, dichiara l'Assessore Marangella, presenteremo ufficialmente il progetto in favore di minori stranieri non accompagnati richiedenti protezione internazionale o umanitaria".
" Il progetto, continua Marangella, è stato approvato dal Ministero dell'Interno e prevede una spesa compartecipata con fondi ministeriali e comunali, questi ultimi attraverso la valorizzazione del personale comunale."
"Il progetto avrà durata triennale, - dichiara il Sindaco, Ciro Alabrese – e con questa importante iniziativa contiamo di dare un contributo sostanziale e non formale in direzione di una vera e reale integrazione".

Leggi tutto...

Sulla raccolta differenziata a Grottaglie si registrano importanti riscontri

L'Assessore all'Ambiente del Comune di Grottaglie, geom. Maurizio Stefani, nel comunicare alla cittadinanza l'esito positivo riguardo il primo giorno di riscossione del premio in denaro ai possessori della "green card" che conferiscono i rifiuti differenziati, intende rammentare ai contribuenti che è possibile recarsi presso gli Uffici Comunali, settore Gestioni Dirette, 3° piano, nei seguenti gironi:
LUNEDI' – MERCOLEDI' – VENERDI'
DALLE ORE 15.15 ALLE ORE 18.00
FINO A VENERDI' 28 MARZO.

Leggi tutto...

Evitare di perdere altro tempo: Incontro PD con il presidente della V commissione regionale

Evitare di perdere altro tempo e puntare su scelte di sistema che privilegino gli investimenti e valorizzino il nostro territorio dal punto di vista ambientale, occupazionale, economico e industriale.Lo ha dichiarato la segreteria cittadina del PD. E Coninua:
“È questo il punto fermo posto dalla nuova Segreteria Cittadina del Partito Democratico di Grottaglie nel corso di un serrato incontro svoltosi il 30 Gennaio - proprio alla vigilia della festa patronale - col Consigliere Regionale Donato Pentassuglia, Presidente della V Commissione (Tutela del Territorio e delle Risorse Naturali, Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti) a proposito delle prospettive dell’aeroporto “M. Arlotta” e dell’interruzione degli allacci idrici e fognanti nella Città delle Ceramiche.”
Prosegue: “Per quanto riguarda lo sviluppo dell’aeroporto jonico, Pentassuglia ha ribadito la necessità di realizzare tutti quegli accorgimenti tecnici ed urbanistici che possano contribuire a realizzare una prospettiva seria e reale per la destinazione “cargo”, impegnando attivamente non solo l’Amministrazione Comunale di Grottaglie ma anche quella di Monteiasi. È stato comunque sottolineato che la destinazione cargo non esclude un possibile utilizzo del nostro aeroporto anche per i voli civili, charter e di linea, qualora ci fossero compagnie aeree che abbiano la volontà e la convenienza economica ad investire nel nostro territorio.”
Infine la segreteria conclude: “Per quanto riguarda il secondo punto, la Segreteria e i consiglieri comunali del PD – anche attraverso una formale richiesta scritta - hanno sollecitato la convocazione in tempi strettissimi della V Commissione Regionale, presieduta proprio da Pentassuglia, per affrontare con gli Enti competenti, ed in special modo con l’AQP, il problema riguardante gli allacci idrici e fognanti nel nostro Comune, considerato che il rischio di bloccare le attività relative a qualsiasi forma di allaccio al sistema idrico e fognante potrebbe avere conseguenze devastanti per l’intera comunità grottagliese.”

Leggi tutto...

Il console generale degli USA in Italia incontra il Sindaco Ciro Alabrese

Si è svolto ieri, nella sede Municipale del Comune di Grottaglie l’incontro tra il Sindaco, Ciro Alabrese e il Console Generale degli Stati Uniti d’America presso la sede di Napoli, Colombia Barrosse.
La dottoressa Barrosse ha assunto l’incarico a Napoli dallo scorso 30 luglio, proveniente da Haiti dove lavorava presso l’Ambasciata USA nel ruolo di Console Generale per gli Affari Consolari.

Leggi tutto...

Jobs act: la proposta di Renzi

Difendiamo la dignità del Lavoro: la priorità per il Partito Democratico, per la Sinistra, non può che essere quella di rinvigorire le sue radici nel mondo nel lavoro, in tutte le sue articolazioni.
È questa la richiesta più urgente emersa sabato sera, nel corso di un’affollata assemblea presso la sede del PD di Grottaglie sul “Jobs Act”. Semplici iscritti e militanti, lavoratori e pensionati, insieme ad Amministratori locali e dirigenti sindacali, hanno dato vita a un’appassionata discussione sulle proposte presentate dalla nuova Segreteria Nazionale del Pd in materia di lavoro e riforma del Welfare.E’ quanto ha dichiarato la segreteria del PD.Che continua:
La proposta di Matteo Renzi contiene sicuramente due elementi positivi: la priorità non è più il cambiamento delle regole del mercato del lavoro ed è necessario favorire lo sviluppo del Paese per creare nuova occupazione, anziché aumentare la flessibilità. Viene quindi accantonata l’idea, profondamente sbagliata, che i posti di lavoro si ottengano modificando continuamente le norme e si torna finalmente a parlare di politiche industriali a sostegno dei settori strategici, dopo anni in cui le dottrine liberiste hanno schiacciato l’economia reale, a esclusivo vantaggio della finanza.
D’altronde, proprio le vicende dell’Electrolux e della nuova Fiat-Chrysler di queste ultime settimane indicano chiaramente il bisogno di una politica industriale che sia attiva in tutti i settori, dai più innovativi - come la Green Economy e il Made in Italy - a quelli tradizionali, compresi l’automobile e gli elettrodomestici, e che punti sulla creazione di molti tipi di lavori, se non vogliamo consegnare il futuro a Paesi dove lavoro e diritti sono già a basso costo.
Nel corso della serata, -continua la segreteria- il sen. Battafarano - dopo aver lodato l’iniziativa del PD grottagliese come “un piccolo esempio di buona politica che restituisce centralità ai Circoli diffusi sul territorio per elaborare idee e progetti”, ha illustrato alcune proposte e osservazioni sottoscritte già da decine di parlamentari che hanno voluto fornire un contributo positivo alla discussione, proprio come richiesto dallo stesso Matteo Renzi, con l’auspicio che questi contenuti, racchiusi in un vero e proprio “Decalogo per il Jobs Act”, vengano tradotti al più presto in iniziative politiche e legislative. Lo stesso auspicio è stato formulato dall’on. Vico, al quale sono state affidate le conclusioni del dibattito: di fronte a una domanda sociale che si fa sempre più pressante e drammatica e alla crisi delle politica e della democrazia, “la questione di un grande Piano per il Lavoro dev’essere al centro di un coraggioso programma di governo già a partire dalle prossime settimane” perché al Paese servono risposte concrete e perché questo è l’unico modo per rispondere ai populismi e agli estremismi di ogni genere.”

Leggi tutto...

Il PD chiede un cambio di rotta

Non conosciamo altro modo per rispondere alla grande domanda di cambiamento che proviene da tutte le forze imprenditoriali e sociali di Grottaglie. Siamo uno dei Comuni più importanti della Provincia di Taranto ed è fondamentale procedere in brevissimo tempo all'approvazione del Bilancio di Previsione 2014 che, oltre ad essere un rilevante documento contabile, rappresenta un atto di importante indirizzo politico per una Città che rischia di affogare tra mille difficoltà ed emergenze.E’ quanto ha dichiarato la segreteria del PD.In più occasioni, il Sindaco Alabrese ha ribadito il suo impegno in questa direzione: ora gli chiediamo di essere conseguente con quanto ha dichiarato.
Dalla crisi si può uscire. Dobbiamo farcela, garantendo intanto il sostegno a questa Giunta. Servono, però, elementi di forte novità e coraggio nella sua politica. Non ci si può accontentare di sopravvivere mantenendo la linea di galleggiamento. Galleggiare non aiuta.
Siamo consapevoli che le politiche nazionali ed europee di questi anni non sono state di sostegno, chiuse e sorde com’erano nell’imporre limiti di bilancio che hanno impedito investimenti ed hanno mortificato qualsiasi possibile slancio. Più che dalla riduzione delle risorse, oggi i Sindaci sono mortificati da quotidiane prescrizioni di carattere normativo e organizzativo su come erogare i servizi.
Occorre però un cambio di prospettiva. Una Città che non sa ripartire non può superare una fase di stagnazione. Per questo, bisogna riaprire al più presto una discussione larga nei Partiti, tra le forze democratiche, i Sindacati, le Associazioni di categoria, le Organizzazioni Professionali, in Consiglio Comunale e nell’intera Comunità grottagliese, sugli indirizzi di politica economica e sociale per l’immediato e per l’avvenire.
Infine la segreteria conclude: “Chiediamo all'Amministrazione Comunale di rendersi protagonista di un cambiamento di rotta, per rispondere alle necessità e alle domande che con sempre maggiore forza emergono dal nostro tessuto economico, sociale e produttivo, con impegni a rifinanziare fondi specifici per i servizi alla persona, salvaguardare le fasce più deboli, introducendo criteri di equità sociale e a garantire quegli investimenti che possano intercettare i timidi segnali di ripresa che pure cominciano ad affiorare nel Paese. Il PD saprà dare, come sempre, il suo contributo.”

Leggi tutto...

Pd: progetti per il centro storico

Dopo l'incontro sul Jobs act e l'iniziativa sul decreto Salva Ilva, si è concluso con l'assemblea pubblica sulle problematiche inerenti il centro storico cittadino il ciclo di tre appuntamenti organizzati dal Pd di Grottaglie nel mese di febbraio.
Con l'ultimo appuntamento la nuova segreteria del partito ha voluto evidenziare la volontà di procedere il proprio cammino politico all'insegna del confronto diretto con la cittadinanza. E’ quanto ha dichiarato la segreteria del PD. Per discutere di centro storico erano presenti l'ex assessore ai Lavori Pubblici – ora consiglire comunale del Pd – Francesco Donatelli, l'attuale assessore ai Lavori Pubblici Alfonso Annicchiarico, il sindaco di Grottaglie Ciro Alabrese, il segretario del Pd Paolo Annicchiarico e il componente del direttivo del partito, nonché abitante del centro storico, Concetta Magazzino.
Numerosi i cittadini che hanno partecipato all'evento e che hanno contribuito portando all'attenzione degli amministratori i problemi che vivono gli abitanti del centro storico, ma soprattutto proposte utili al miglioramento della vita al suo interno.
Ad alcune proposte, il sindaco Alabrese e l'assessore Annicchiarico hanno risposto elencando gli interventi che verranno messi in atto nel giro di pochi mesi.
In primis il progetto ZTL – Zona a Traffico Limitato – che dovrebbe partire a breve. Essendo già stato aggiudicato l'appalto per la fornitura delle telecamere necessarie per la video sorveglianza, sarà infatti presto possibile limitare e controllare il traffico nel centro storico, attraverso l'attuazione di un regolamento già stilato e che il Pd e l'Amministrazione discuteranno ed eventualmente modificheranno durante alcuni momenti di confronto con l'intera cittadinanza.
Altra problematica è quella relativa alla presenza di cassonetti che verranno presto eliminati, grazie all'avvio entro la fine dell'anno della raccolta differenziata porta a porta.
Il sindaco, ha anche evidenziato di non aver mai osteggiato l'ipotesi di alloggiare alcune classi del Liceo Moscati presso la ex pretura, tanto è vero che i tecnici della Provincia hanno fatto sapere che l'ipotesi è praticabile e che all'interno della ex pretura potranno presto essere spostate dalle 6 alle 8 classi. In questo modo sis rivitalizzerebbe il centro storico.
L'assessore Annicchiarico ha poi confermato che entro un anno si dovrebbe partire con il rifacimento delle strade. La posticipazione dell'intervento è tata dovuta ai lavori di rifacimento dei tronchi fognanti da parte dell'AqP, che dovrebbero terminare proprio entro l'inizio del prossimo anno.
Fondamentale per migliorare le condizione del centro storico sarà l'intercettazione di fondi europei.
Siamo convinti – ha detto in conclusione il segretario Annicchiarico – che momenti come quello del confronto diretto con la cittadinanza, siano lo strumento migliore attraverso il quale raccogliere gli stimoli e le riflessioni che servono a risolvere i problemi e a migliorare le condizioni di vivibilità della nostra città. Il compito del nostro partito sarà da una parte quello di farci promotori di discussioni allargate a tutti i cittadini, alle forze politiche, ai movimenti, alle associazioni e ai comitati, dall'atro quella di verificare e, qualora ce ne fosse bisogno, incalzare l'amministrazione affinché mantenga gli impegni presi. Comprendiamo bene la sfiducia che, soprattutto in momenti di crisi come questo, i cittadini hanno maturato nei confronti della politica e delle istituzioni, ma se riusciremo ad intraprendere un percorso di collaborazione, in cui ciascuno svolge il proprio ruolo in modo leale e scevro da ogni pregiudizio, credo che i risultati non potranno mancare”.

Leggi tutto...

Contenziosi, strutture ferme e abbandonate, bilanci non presentati: così viene amministrata la città

Come vicepresidente della Prima Commissione consiliare chiedo, con carattere di urgenza, la convocazione immediata della stessa per discutere sull’approvazione del Bilancio, l’importantissimo e fondamentale documento contabile della città di Grottaglie" E' quanto comunica Davide Chiovara, consigliere comunale della Città di Grottaglie.
La città di Grottaglie è costretta a soccombere e a sopravvivere con l’acqua alla gola, l’ansia e il profondo senso di impotenza di fronte all’inesistente azione amministrativa della Giunta Municipale guidata dal Sindaco Alabrese. Per colpa di una politica di governo scialba, priva di coraggio, che non sa prendere decisioni e che non riesce a risolvere neanche il più piccolo dei problemi i cittadini grottagliesi stanno annaspando e facendo fatica ogni giorno di più." -Continua Chiovara- "Sento parlare di destinare e quindi cedere la casa di riposo comunale ad altri enti esterni, pubblici o privati. Una prospettiva che in questo periodo temporale è assolutamente da evitare e da non prendere in considerazione. Codesta amministrazione di centrosinistra, che sa fare solo presenzialismo nei convegni e nelle serate culturali, se decidesse di cedere la casa di riposo ad un esterno sarebbe capace solo di creare l’ennesimo contezioso o l’ennesima struttura ferma. Ferma come quella della Piscina Comunale. Chiusa da anni, che continua a deteriorarsi, a perdere profitti e a gravare sulle tasche e sulla salute dei cittadini grottagliesi. O come quella del Centro Servizi per l’Agricoltura, di cui aspetto ancora la convocazione della commissione come ho richiesto. O come l’Aeroporto. Nonostante la raccolta delle firme con i miei colleghi ancora non si convoca il consiglio comunale monotematico. Perché? I tempi sono ristretti e qui si lascia tutti in balia delle onde. E la biblioteca? Caro Sindaco perché non apri la biblioteca e permetti ai giovani della tua città di poter studiare? E’ pronta da anni e anni. Cosa aspetti? Cosa aspetti a risolvere almeno uno dei tanti problemi che affliggono la nostra città? Siete stati capaci di far chiudere perfino il Tribunale. L’ennesima chiusura a Grottaglie." Concludendo dice: "Dopo la Piscina, la biblioteca, il centro servizi per l’agricoltura, il tribunale, i voli civili dall’aeroporto e le difficoltà dell’ospedale quale sarà il prossimo obiettivo della vostra incapacità di governare la nostra città?

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In or Sign Up