Stefàno (Sel): “Puglia, regina delle vacanze 2015 ma non ci sono più treni per raggiungerla, Trenitalia trovi una soluzione”

Lettera di Stefàno (Sel) al ministro dei Trasporti, al Presidente ed all'amministratore delegato di Trenitalia  circa i disagi creatisi per raggiungere la Puglia utilizzanto il treno come mezzo, riportando la notizia, più volte ripresa dai quotidiani locali del Salento, delle rilevanti difficoltà causate dall'esaurimento dei posti messi a disposizione.

"Perché a chi raggiunge la Puglia, e a chi decide di venirci in vacanza o per tornare a casa, è negata la possibilità di farlo in treno? Ci sono motivazioni precise dietro alla scelta di non aggiungere convogli in questo periodo in cui la Puglia è presa d'assalto dai turisti?".

"Si tratta – scrive Stefàno - di un disagio di dimensioni ed effetti rilevanti, considerata l'importanza e l'investimento che di fatto il turismo ricopre in Puglia, proclamata a più voci regina delle vacanze 2015 quale destinazione turistica, oltre ad essere un'insopportabile lesione di un servizio universale".

"Ho difficoltà a comprendere i motivi per i quali non sono stati introdotti convogli speciali, che in occasione delle festività e delle ferie, consentono agli studenti, ai lavoratori fuori sede e ai turisti di raggiungere il Tacco d'Italia. Mi rimangono oscuri i nodi sulla mancata decisione di investire, anche solo per determinati periodi, su quella che attualmente sarebbe una "tratta positiva", scelta diametralmente opposta a quanto è stato fatto dalla Regione, ad esempio, incrementando il traffico aereo degli aeroporti di Bari e Brindisi".

"E' possibile – le richieste di Stefàno - conoscere le considerazioni maturate da Trenitalia e dal Ministero di fronte a tali fatti? E, soprattutto, sono previste iniziative per superare questa sgradevole impasse che sta producendo anche numerose controversie di natura legale?"

"E' assurdo - conclude Stefàno – che l'unica opzione per i turisti o semplici passeggeri sia la scelta rassegnata di essere multati a bordo del treno pur di andare in vacanza o per fare ritorno a casa".

Davide Bromo

Ho visto un posto riservato ai sognatori, non ho in mente qualcosa di concreto, ho solo parole da spendere e immagini con cui giocare. Non mi interessa la realtà, vivo per viverre, chiudo gli occhi per immaginare.

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up