Università di Bari: borsa di studio alla figlia del Direttore. Indagini chiuse su ex Rettore

La Procura di Bari ha chiuso le indagini su presunti illeciti che sarebbero stati commessi nelle procedure delle selezioni di accesso alle scuole di specializzazione in medicina dell'Università Aldo Moro. Questi fatti, contestati da Luciana Silvestris, pm della Procura di Bari, risalgono al luglio 2012. Le indagini sono partite a seguito della denuncia di un aspirante specializzando escluso dalle graduatorie.

L'ex Rettore, Corrado Petrocelli, l'ex Direttore amministrativo dell'Università, Giorgio De Santis, l'ex Responsabile del procedimento amministrativo dei concorsi di accesso alle scuole di specializzazione, Vito Sasanelli e il direttore generale dell'avvocatura dell'Ateneo, Gaetano Prudente, sono stati indagati per i reati di abuso d'ufficio, falso e usurpazione di funzioni pubbliche, in concorso tra loro.
Stando all'ipotesi accusatoria l'ex Rettore Corrado Petrocelli avrebbe trasferito un posto non assegnato per la specializzazione in Urologia ad un'altra clinica, quella di Malattie dell'Apparato cardiovascolare, con lo scopo di favorire la figlia di Giorgio De Santis, risultata vincitrice del concorso. In questo modo, spiega la Procura nei capi d'imputazione, Corrado Petrocelli avrebbe usurpato le funzioni della commissione incaricata che avrebbe dovuto stilare la graduatoria finale esaminando i titoli dei candidati.

Cinzia Marangella

"Sometimes you just need to look at things from a little different perspective and you will see the world through new eyes.

A volte hai solo bisogno di guardare le cose da una prospettiva un po' diversa e vedrai il mondo con occhi nuovi"

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up