Tagli Trenitalia, domani in Provincia incontro con i sindaci

La mobilitazione territoriale per protestare contro le scelte di Trenitalia, alla quale partecipò anche il Sindaco di Grottaglie, Ciro Alabrese, fa registrare una nuova iniziativa. Per domani pomeriggio, mercoledì 19 ottobre, il presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido, ha convocato i sindaci dei 29 comuni di Terra Ionica. Ecco la lettera inviata ai primi cittadini:

I continui ed insopportabili tagli operati da Trenitalia ai collegamenti ferroviari che interessano la nostra provincia hanno già suscitato enormi proteste. L’ultima, in ordine di tempo, ha visto la mobilitazione di numerosi rappresentanti istituzionali ed esponenti del mondo sindacale che si sono dati appuntamento lo scorso 12 ottobre proprio alla stazione ferroviaria di Taranto. E’ stata una manifestazione pacifica ma fortemente simbolica, tanto da aver provocato la reazione di Trenitalia. 
In quella occasione, abbiamo assunto pubblicamente l’impegno – scrive Florido - di organizzare una grande iniziativa di mobilitazione, da tenersi a Roma, per ottenere ciò che ci è stato ingiustamente sottratto. I cittadini di Taranto e della sua provincia hanno infatti il diritto di viaggiare su vetture pulite e confortevoli e di usufruire di collegamenti efficienti ed effettivamente rispondenti, in termini di frequenza e di linee ferroviarie, alle reali esigenze della nostra popolazione.  
A tale scopo, vi invito a prendere parte alla riunione che si terrà mercoledì prossimo, 19 ottobre, alle ore 15,30, nella sala di presidenza di Palazzo del governo per meglio definire, tutti insieme, gli aspetti organizzativi dell’iniziativa che si svolgerà nella capitale. 
Auspico una vostra personale partecipazione all’incontro – conclude Florido - all’insegna della condivisa rivendicazione dei legittimi interessi della Terra Ionica”.
Ultima modifica ilMartedì, 18 Ottobre 2011 17:10
Redazione

La Redazione di Grottaglie 24: un team affiatato di giovani, in continuo movimento e sempre alla ricerca di nuove risorse. Notizie, eventi, community e tanto altro ancora.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up