Logo
Stampa questa pagina

A Mottola il 1° stage per la formazione di attori

L'agenzia Vito House E20 di Vito Cisternino, l'associazione "Libriamoci", gestita da Maria Paola Nigro e l'attore professionista Luciano Marinelli, hanno organizzato a Mottola il "1° stage per formazione attori", che si terrà dalla seconda domenica di maggio, ogni settimana, per quattro appuntamenti.


Lo stage, patrocinato dal Comune di Mottola, si terrà presso il Palazzo della cultura in via Salvo D'acquisto 69.
"C'è tantissima curiosità da parte di tutta la cittadinanza – ha affermato Luciano Marinelli - e abbiamo già diverse iscrizioni e richieste di curiosi, da tutta la regione".
A coordinare didatticamente lo stage sarà proprio l'attore barese Marinelli, che nel suo percorso artistico è stato impegnato in importanti film e fiction televisive. Tra le sue esperienze più importanti ricordiamo la partecipazione nella fiction "Il clan dei camorristi" (2012), dove ha interpretato la parte dell'avvocato della procura, e in "Le mani dentro la città" (2014). Sempre nel settore fiction ha partecipato a "Squadra Antimafia 4", "Braccialetti rossi", "Ris Roma 3", "Gomorra" e "Non è stato mio figlio", in onda dal 15 marzo su Canale 5. Ha avuto anche un piccolo cameo nella celebre soap opera "Beautiful" e nel settore cinematografico ha ultimamente lavorato come comparsa nel film "John Wick 2", con l'attore Keanu Reeves, da febbraio 2017 nei cinema americani.
"Cercheremo di far comprendere ai partecipanti che il lavoro dell'attore non è un'attività per farsi vedere da un pubblico, rubando un'inquadratura. Questo è un mestiere, una professione serissima per tutti coloro che riescono ad entrare in questo quadrato magico. Bisogna dunque comprendere se realmente ci sono le attitudini per intraprendere questo percorso".
Ai partecipanti saranno presentate, da professionisti del settore, varie nozioni per la recitazione nel cinema, nel teatro e nella televisione, alcune tecniche di preparazione ai casting e inoltre sarà data loro, nell'ultima giornata, la possibilità di cimentare la propria preparazione con una recitazione finale in un piccolo set.
"Lo stage sarà pesante. Concentreremo tutto in quattro giornate per tirar fuori il meglio da ognuno dei partecipanti, sotto il profilo artistico. Giocheremo molto sulla dizione, sulla postura, sulla dinamica d'azione e altro, senza chiaramente entrare troppo negli studi. Spiegheremo i principi base con i quali ognuno si potrà osservare e capire se ha delle possibilità".

Lucia Motolese

Con la sua anima di piombo e midollo di ghiaccio

Progetto realizzato da Cinetyk. Tutti i diritti riservati.