Isolaverde, gli operai disperati minacciano il suicidio

Alcuni operai di "Isolaverde", che da aprile non percepiscono lo stipendio a causa dello stato di liquidazione della società, si trovano ancora sull'impalcatura del Palazzo degli Uffici di Taranto.

231 operai dal prossimo 10 gennaio potrebbero restare senza posto di lavoro, qualora non si riuscisse a ricollocarli altrove anche per altre mansioni. Questa mattina un operaio è stato colpito da un malore e per soccorrerlo è stato necessario l'intervento dei sanitari del 118 che, per raggiungerlo, hanno utilizzato una scala dei Vigili del Fuoco.

La protesta dura ormai da giorni e questi uomini disperati minacciano il suicidio.

Alcuni di loro pare siano già senza elettricità in casa per non essere riusciti a pagare le bollette o non possono sostenere spese mediche.

Si spera che tutto si concluda al meglio e che questi genitori possano tornare dai loro figli.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up