“Donne al Lavoro…non solo un lavoro di donne”

Previsto per lunedì 13 aprile 2015 alle ore 17, nella sala convegni dell'Università degli Studi di Taranto (ex Convento di San Francesco – Città vecchia), un dibattito fortemente voluto dalla CGIL ionica dal titolo "Donne al Lavoro...non solo un lavoro di donne".


Al centro della discussione vi saranno le opportunità di conciliazione vita, lavoro e welfare: si partirà con un'introduzione di Eva Santoro, segretaria della CGIL di Taranto. Seguiranno Giuseppe Massafra, segretario generale della CGIL di Taranto, Serenella Molendini, consigliera regionale di Parità, Loredana Taddei, responsabile Pari Opportunità della CGIL Nazionale e Valeria Fedeli, vice presidente del Senato.
"Secondo uno studio della Commissione europea," spiega Eva Santoro "tre nuovi posti di lavoro su quattro sono occupati da donne. Ma a fronte di questa situazione suona ancora più beffarda e tragica la situazione delle donne sul mercato dell'occupazione e dei diritti.
Nonostante i migliori risultati dal punto di vista dell'istruzione (le donne rappresentano quasi il 60% dei nuovi laureati), sul mercato dell'occupazione si registrano differenze importanti di retribuzione tra donne e uomini: le donne guadagnano in media il 15% in meno all'ora rispetto agli uomini. E esistono ancora squilibri importanti tra donne e uomini nella possibilità di fare carriera o assurgere a ruoli dirigenziali."
"La realtà in ambito locale" continua la responsabile della CGIL "è ancora più difficile perché nel lavoro di cura e accudimento le famiglie e in particolar modo le donne vengono lasciate sole. Pensiamo al caso degli asili nido comunali passati da 12 a 8 e con criteri di selezione per accesso al servizio e modalità di assistenza ridotte in ambiti temporali che non consentono alle donne di poter programmare un futuro sociale e occupazionale paritario. Per non parlare delle politiche pubbliche in questo senso che ritardano ad emettere bandi per strutturare un welfare pubblico degno di questo nome".

Mariaconcetta Calzolaio

Coloro che uccidono gli animali e ne mangiano le carni saranno più inclini dei vegetariani a massacrare i propri simili (Pitagora)

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up