Uomo tenta il suicido: salvato dai Carabinieri

Un gesto disperato che poteva finire in tragedia quello effettuato ieri pomeriggio da un uomo di 45 anni di Taranto.

Egli si era rinchiuso nell'ascensore di un condominio sito in Viale Magna Grecia, e dall'interno urlava di volersi togliere la vita. Le forti grida sono state ascoltate da un inquilino dello stabile che ha allertato subito i Carabinieri. Giunti sul posto, i militari hanno trovato il 45enne con entrambi i polsi tagliati da cocci di vetro; immediatamente hanno provveduto ad immobilizzarlo e tamponargli le ferite sanguinanti prima di affidarlo alle cure dei sanitari del 118, giunti dopo pochi minuti.

Trasportato presso l'ospedale "Moscati" ha ricevuto le cure necessarie e, una volta dimesso, è stato affidato ai famigliari. Pare che l'uomo fosse angosciato da problemi di natura economica e familiare.

Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up