Sequestrata pizzeria in villa a San Giorgio jonico

Una coppia di San Giorgio Jonico, lui 40enne pregiudicato, lei 43enne incensurata, sono accusati di concorso in trasferimento fraudolento di valori.

I Carabinieri del reparto operativo del Comando di Taranto hanno rilevato che la donna, intestataria di una ditta individuale, una volta ottenuto l'affidamento in gestione della villa comunale "Giovanni Paolo II"  aveva realizzato abusivamente, nell'ambito della stessa, un chiosco adibito a bar, una pizzeria ed una rosticceria. Inoltre, i militari hanno accertato che la conduzione dell'esercizio era affidata al coniuge che, in quanto pregiudicato, non avrebbe potuto partecipare alla gara pubblica.

La coppia infine, dichiarava redditi del tutto insufficienti a realizzare e gestire l'attività commerciale. Posti sotto sequestro l'impresa della 43enne, le strutture erette nell'ambito del sito comunale con tutte le attrezzature (affidate ad un amministratore giudiziario) e 10.000 euro rinvenuti sul conto corrente della ditta.

Ultima modifica ilMartedì, 10 Febbraio 2015 07:11
Gabriella Miglietta

Una voce in più per la cittadinanza

Email: [email protected]

Devi effettuare il login per inviare commenti

Log In or Sign Up